Il tuo browser non supporta JavaScript!

Biografie generali

Doppio superlativo. Massimo Migliore, detto Mittu, campione di calcio e di vita

di Andrea Pascale

Libro: Copertina morbida

editore: Araba Fenice

anno edizione: 2019

pagine: 102

Un racconto di fantasia che vuole portare ai ragazzi, e a chi la vuole ricordare o conoscere, la vera storia di Massimo Migliore, i suoi vissuti e la sua esperienza di giocatore di calcio e di uomo. Un riassunto del suo spirito e dei suoi valori visto da chi lo ha seguito e supportato nell'ultima fase della sua esistenza. Un libro per i giovani calciatori e per i papà che credono in loro. Un inno all'amicizia, al gioco di squadra, alla vita.
13,00

Le avventure del Lupo. La storia quasi vera di Stefano Benni. DVD

di Stefano Benni, Enza Negroni

Libro

editore: FELTRINELLI

anno edizione: 2019

Stefano Benni si svela attraverso un viaggio nei suoi luoghi dell'anima insieme ad amici, scrittori e musicisti, tra cui Daniel Pennac, Alessandro Baricco e Angela Finocchiaro. Un incontro molto ravvicinato dal quale emerge una sua visione del mondo, la sua particolare scrittura e la poliedrica personalità. E, non ultima, la ragione del suo soprannome, Lupo. Un lungo viaggio attraverso l'Italia e la Francia che la regista ha fatto insieme a lui, seguendo ogni suo passo, ogni suo incontro, attraversando libri, musica e teatro. Un viaggio che la regista ha arricchito con musiche originali, con materiale di repertorio a testimonianza del lungo percorso artistico, e attraverso alcune animazioni di Luca Ralli, capaci di svelare frammenti inediti della vita di Stefano Benni. Nel booklet: introduzione di Stefano Benni, note di regia, note di produzione.
14,90

Leo Messi

di Alessandro Ruta

Libro

editore: DIARKOS

anno edizione: 2019

16,00

Vite scritte

di Javier Marías

Libro

editore: Einaudi

anno edizione: 2019

Lo scrittore iberico rivolge il proprio sguardo verso altri scrittori: non sulle loro opere, ma sulle loro vite, sulle passioni e sugli odi, le manie, le grandezze, le miserie. L'idea è quella di raccontare questi letterati "conosciuti da tutti come personaggi da romanzo, al di là della fama o dell'oblio". Ed ecco un gruppo di brevi biografie, ritratti di autori e autrici di culto: Faulkner e Conrad, Tomasi di Lampedusa e Henry James, Kipling e Rimbaud, Wilde e Mishima. Autori scelti sull'onda del gusto, da lettore, e con soltanto due regole: che i prescelti non fossero in vita e che non fossero spagnoli. Due sezioni presentano ritratti di donne meno note, ma dalle vite singolari, e riflessioni su fotografie famose di scrittori.
19,00

Boccaccio. Fragilità di un genio

di Marco Santagata

Libro: Copertina rigida

editore: MONDADORI

anno edizione: 2019

pagine: 456

Letterato curioso, sempre alla ricerca del nuovo, Giovanni Boccaccio «nel corso della sua vita è stato attratto dai più disparati ambiti del sapere e, come scrittore, ha sperimentato un gran numero di generi letterari; è stato uomo di corte, mercante, amministratore del Comune; si è adoperato a diffondere la letteratura in volgare ed è stato parte attiva di elitari circoli umanistici. A tanta apertura e disponibilità si accompagna una straordinaria capacità di recepire, assorbire, introiettare: anche grazie a questa disposizione innata è diventato il più polivalente e sperimentale scrittore del suo secolo». Un genio multiforme dietro al quale, tuttavia, si cela un'inaspettata fragilità, come uomo e letterato: «Boccaccio accoglie, ma anche si adegua; si modella sugli ambienti circostanti, ridisegna il suo profilo intellettuale sulle aspettative altrui, o almeno, su quelle che lui ritiene tali». Dopo i volumi dedicati a Dante e Petrarca, Marco Santagata torna a parlare dell'ultima delle tre corone fiorentine. All'analisi critica delle singole opere, Santagata predilige un discorso unitario che tiene insieme storia politica e sociale, panorama culturale e biografia. Dall'infanzia tra Certaldo e Firenze al trasferimento a Napoli, dagli studi di diritto alla nascita del romanziere, dall'incontro con Petrarca e l'umanesimo fino alla vecchiaia, il racconto delle vicende biografiche di Boccaccio e insieme della sua carriera di scrittore e di intellettuale.
24,00

Prosecco way of life. Ediz. italiana

di Primo Franco

Libro: Copertina morbida

editore: Cinquesensi

anno edizione: 2019

pagine: 160

«Ho sempre pensato che il vino, prima di diventare il liquido che conosciamo, sia qualcosa di completamente diverso. Per quelli che, come me, lo producono, sa assumere un'infinità di significati. Il vino è pensiero, filosofia. È un concetto astratto che diventa realtà concreta prima nella mente e poi nella bottiglia. Il vino è un modo di pensare, un'ipotesi, un sogno, un'idea che cresce, il riconoscimento alla propria creatività, il riflesso del proprio ego, la capacità di immaginare che cosa aspettarsi dal futuro e di creare un dialogo con il tempo. Il vino è memoria personale e storia collettiva. È l'oggi, e insieme è il passato e l'avvenire. Il vino è scienza, conoscenza e tradizione che può aprire la strada al successo. È innovazione, sperimentazione e amore per la natura, l'etica e l'ambiente. È desiderio di condivisione e un insieme di emozioni e percezioni sensoriali con il quale comunicare il proprio sapere». (Primo Franco)
18,00

Freddie Mercury. Una biografia

di Alfonso Casas

Libro: Copertina rigida

editore: MAGAZZINI SALANI

anno edizione: 2019

pagine: 137

Freddie Mercury nacque tre volte. La prima, come Farrokh Bulsara. La seconda, come Freddie. La terza, come leggenda.
16,90

Case, amori, universi

di Fosco Maraini

Libro: Copertina morbida

editore: La nave di Teseo

anno edizione: 2019

pagine: 747

Il piccolo Clé, alter ego dell'autore, è un bambino ribelle e vivacissimo, dalla memoria prensile e dalla curiosità insaziabile. Infinite per lui sono le fonti di stupore, gioia e conoscenza: la saggezza dei contadini toscani e i libri fotografici sull'Oriente della mamma inglese, la visione della nebulosa di Andromeda e i discorsi raffinati degli scrittori ospiti dei genitori. Fin da bambino, Maraini sperimenta così le differenze tra il mondo della natura, di tutto ciò che è esterno a noi, e il nostro mondo interiore, che si esprime a seconda degli uomini, delle epoche, delle religioni e delle civiltà. Il compito dell'uomo che voglia vivere una vita piena, comprendendo davvero ciò che lo circonda, è costruire ponti tra questi mondi. È quello che Maraini farà per tutta la vita, saltando di paese in paese, di cultura in cultura, di civiltà in civiltà con lo stesso vitalismo festoso con cui da ragazzo balzava da un albero all'altro. Questo libro, romanzo autobiografico di una vita meravigliosa, è stracolmo di avventure esotiche e domestiche, del corpo e della mente. Tutto - dalla scoperta dell'eros in Maremma a quella del Budda nel remoto Tibet, dai durissimi mesi passati in un campo di concentramento giapponese alle spedizioni alpine - rappresenta un'irripetibile occasione offerta dal girotondo dell'esistenza, che questo esploratore innamorato accoglie sempre e comunque con pienezza e gratitudine. Introduzione di Dacia Maraini.
25,00

Fedele a me stesso. Interviste 1971-2011

di Clint Eastwood

Libro: Copertina morbida

editore: Minimum Fax

anno edizione: 2019

pagine: 465

Clint Eastwood è l'unica star del cinema americano che abbia modellato la propria carriera attraverso film da lui prodotti e spesso diretti e/o recitati. Ed è anche uno dei registi in attività più prolifici, avendo all'attivo quasi quaranta lungometraggi, dall'esordio dietro la macchina da presa di "Brivido nella notte" al recente "The Mule", passando per autentici capolavori come "Million Bollar Baby", "Gli spietati", "Mystic River", "Gran Torino". Se come attore la sua fama rimane legata soprattutto ai ruoli del pistolero senza nome nei film di Sergio Leone e al personaggio dell'ispettore Harry «la carogna» Callaghan, come regista ha saputo muoversi all'interno del sistema hollywoodiano rispettandone le-tradizioni ma rifiutandosi di aderire alle mode culturali ed estetiche, esplorando in chiave personale e spesso problematica una grande varietà di temi, dalla vita d'artista alla natura dell'eroismo, dal culto della violenza virile alla fragilità dei sentimenti, dal razzismo insito nella società americana all'etica dell'individualismo. Le interviste qui raccolte coprono quattro decenni della carriera di Eastwood come regista, concentrandosi tanto sulle sue prassi concrete quanto sulla sua poetica e filosofia. E forniscono il ritratto completo e sfaccettato di un vero artista, popolare e raffinato al tempo stesso.
20,00

Principesse che hanno cambiato la loro storia

di Virginia Mosquera, Lydia Sánchez

Libro: Copertina rigida

editore: HarperCollins Italia

anno edizione: 2019

pagine: 60

Principesse del rock, del cinema, delle stelle... della vita. Patti Smith, Malala, Michelle Obama, Mary Quant e Penélope Cruz non sono nate principesse, ma in qualche modo lo sono diventate lo stesso realizzando i loro grandi sogni. Hanno fondato il proprio "regno" sui valori della libertà, dell'uguaglianza e del cambiamento, e hanno aperto la strada alle ragazze di oggi per diventare a loro volta principesse con un futuro pieno di possibilità. Età di lettura: da 10 anni.
18,00

Spegnevano anche i fiordalisi. La bambina che guardava la guerra

di Ada Grecchi

Libro: Copertina morbida

editore: GUERINI E ASSOCIATI

anno edizione: 2019

pagine: 108

Una bambina si affaccia alla vita in una Milano umiliata, dolente e ferita dal fascismo, dalla guerra e dalle bombe. Nel microcosmo del condominio popolare di via Mompiani si incrociano storie di dolore e speranza, umanità e atrocità, coraggio e tradimento: la vita com'è, colta alla prova di uno dei momenti più cupi. Ma le macerie, fisiche e morali non travolgono Milano e Ada: la voglia di riscatto, l'ansia di futuro, la speranza nella democrazia imprimono una nuova svolta alla storia, anzi, alle tante storie che questo libro raccoglie, facendone fili di un ordito più ampio, che assume il valore di una testimonianza universale. Prefazione di Gianni Letta e postfazione di Carlo Sangalli.
14,00

Charles Dickens

di Peter Ackroyd

Libro: Copertina morbida

editore: Neri Pozza

anno edizione: 2019

pagine: 587

Il 9 giugno 1870 Charles Dickens muore a cinquantotto anni a Gads Hill, la sua casa a Higham, nel Kent. La notizia del suo decesso fa subito il giro del mondo. Negli Stati Uniti, Longfellow, il poeta più famoso del secondo Ottocento americano, dichiara di non aver mai assistito a un cordoglio tanto diffuso per la morte di un autore, con «il Paese intero colpito dal lutto». Il giorno successivo alla sua dipartita, il Daily News sentenzia: «È stato senza dubbio il romanziere di quest'epoca». In Inghilterra l'opprimente senso di perdita attraversa tutte le classi sociali, in primo luogo la classe lavoratrice che si è sentita ampiamente rappresentata nelle sue opere. La percezione generale è che l'anima stessa del popolo inglese, il suo umorismo e la sua malinconia, la sua baldanza e la sua ironia, abbiano trovato una piena espressione nei romanzi di Dickens. Scrivendo questa imponente biografia dell'autore di "Grandi speranze" e di altri capolavori della letteratura mondiale, Peter Ackroyd non soltanto non si sottrae alla percezione dei contemporanei di Dickens, ma mostra come la sua morte, per tutti i vittoriani, sia stata la testimonianza di un'enorme transizione. Più della stessa regina Vittoria, Charles Dickens appare, in queste pagine, il rappresentante illustre di un'epoca non perché ce ne restituisce semplicemente la testimonianza, ma perché percepisce, saggia, proclama, nella sua narrativa, le svolte e i passaggi fondamentali di un secolo, sino al punto che la sua stessa vita si trasforma in «un simbolo di quel periodo». Sotto la penna di Ackroyd, la biografia di un grande scrittore diventa così uno strumento di vera conoscenza, il segno più compiuto del trascorrere di un'epoca intera.
25,00

Iscriviti alla nostra newsletter

Per restare aggiornato sulle novità in uscita, ricevere anteprime, contenuti aggiuntivi e promozioni

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.