Biologia, scienze della vita

Dalle lucertole all'uomo. Storia naturale dell'azione

di Michael Tomasello

Libro: Copertina morbida

editore: Cortina Raffaello

anno edizione: 2023

pagine: 224

La natura non può creare organismi predisposti biologicamente a ogni possibile evento; crea piuttosto organismi operanti come sistemi di controllo a feedback che perseguono obiettivi, prendono decisioni comportamentali informate su come perseguire al meglio quegli obiettivi e poi verificano l'efficacia del comportamento mentre lo eseguono. In sostanza, la natura crea degli agenti psicologici. Michael Tomasello presenta qui una tipologia delle principali forme di agency psicologica comparse lungo il percorso evolutivo che ha portato all'uomo.
20,00

Brock. Biologia dei microrganismi. Microbiologia generale, ambientale e industriale. Ediz. Mylab

Libro

editore: Pearson

anno edizione: 2022

pagine: 924

L'attività didattica e di apprendimento del corso è proposta all'interno di un ambiente digitale per lo studio, che ha l'obiettivo di completare il libro offrendo risorse didattiche fruibili in modo autonomo o per assegnazione del docente. Il codice presente sulla copertina di questo libro consente l'accesso per 18 mesi a MyLab, una piattaforma digitale interattiva specificamente pensata per accompagnare e verificare i progressi durante lo studio. MyLab offre la possibilità di accedere al manuale online: l'edizione digitale del testo arricchita da funzionalità che permettono di personalizzarne la fruizione, attivare la lettura audio digitalizzata, inserire segnalibri anche su tablet e smartphone.
65,00

Etologia umana. Le basi biologiche e culturali del comportamento

di Irenäus Eibl-Eibesfeldt

Libro: Copertina morbida

editore: Bollati Boringhieri

anno edizione: 2022

pagine: 336

I conflitti armati che hanno funestato il secolo scorso, e quelli in corso che infiammano l'inizio del XXI secolo, sono la prova di quanto sia illusoria l'idea del «pacifismo lacrimoso» di cui scrisse Aldous Huxley: l'idea che basti mostrare agli uomini la crudeltà della guerra perché essi finalmente ci rinuncino. Secondo Eibl-Eibesfeldt è invece urgente elaborare una nuova cultura della pace che, spazzando via ogni pregiudizio antropocentrico, riconosca la realtà istintuale che condiziona i nostri comportamenti. Le ricerche condotte  dal nostro autore hanno infatti contribuito a demistificare i luoghi comuni del buon selvaggio e di società animali idilliache. Proprio dal regno animale viene invece  la prova che la natura ha imboccato la strada della risoluzione non violenta dei conflitti. Fra i vertebrati le lotte per il rango e per il territorio di rado conducono all'uccisione di un cospecifico perché il conflitto assume forme ritualizzate, dove rimane solo una traccia della originaria distruttività. La via alla pacificazione resta aperta, perché segnali di acquietamento bloccano la spirale della violenza. Ecco forse il modello comportamentale che anche l'uomo dovrebbe cercare di emulare.
28,00

Fondamenti di botanica generale. Teoria e pratica in laboratorio

Libro: Copertina morbida

editore: McGraw-Hill Education

anno edizione: 2022

pagine: 432

Il presente manuale, giunto alla terza edizione, è rivolto principalmente agli studenti dei Corsi di Laurea in cui è previsto un insegnamento di Botanica Generale: si focalizza infatti sui principi di base della materia con una trattazione approfondita di Citologia, Istologia e Anatomia delle piante, a cui si aggiungono utili nozioni sui principali gruppi di organismi vegetali. Alla fine di ogni capitolo sono inoltre presenti alcuni Spunti di Riflessione che aiutano lo studente a collegare il materiale di studio con aspetti di tipo sia evolutivo sia applicativo. Il testo si caratterizza per l'uso di un linguaggio semplice, ma rigoroso e si avvale di un ampio apparato iconografico a colori composto da fotografie ottenute da preparati "a fresco", che riproducono ciò che effettivamente lo studente può osservare durante la parte pratica del corso di Botanica. A queste si aggiungono numerosi schemi in grado di svolgere un'importante azione esemplificativa delle microfotografie, che potrebbero risultare poco chiare a un occhio ancora inesperto. L'elemento più innovativo consiste nell'aver integrato i concetti teorici con la parte sperimentale: alla fine di molti capitoli, infatti, sono proposti semplici Esperimenti di laboratorio, per affrontare i quali sono state riportate in Appendice le norme relative alla sicurezza nei laboratori, nonché alcuni protocolli di base. Gli studenti potranno così approfondire le nozioni teoriche riportate nel testo, riproducendo la prassi attuata per l'insegnamento di Botanica. Per valorizzare tale aspetto le schede di laboratorio sono accompagnate da video che riproducono gli esperimenti svolti in laboratorio, documentandoli passo per passo, disponibili sul sito web tramite i codici QR presenti nel testo.
39,00
Guida a squali, razze e chimere del Mediterraneo e d'Europa

Guida a squali, razze e chimere del Mediterraneo e d'Europa

di David A. Ebert, Marc Dando

Libro: Copertina rigida

editore: Ricca

anno edizione: 2022

pagine: 384

Le acque del Mar Mediterraneo e dell'Atlantico nord-orientale ospitano una straordinaria varietà di squali, razze e chimere. Questa guida innovativa, completa e facile da usare comprende tutte le 146 specie presenti. Ricca di illustrazioni e di descrizioni dettagliate di ogni specie, con tratti distintivi, habitat, biologia e stato di conservazione, questa indispensabile guida da campo include anche chiavi dicotomiche illustrate che consentono identificazioni precise fino al livello di specie, tavole di comparazione tra specie simili, illustrazioni delle capsule ovigere e tavole dentarie. Una risorsa essenziale anche per la gestione della pesca, la regolamentazione dei commerci e la conservazione degli squali in questa regione.
39,00
La vita segreta della mente. Come funziona il nostro cervello quando pensa, sente, decide

La vita segreta della mente. Come funziona il nostro cervello quando pensa, sente, decide

di Mariano Sigman

Libro: Copertina morbida

editore: UTET

anno edizione: 2022

pagine: 263

Da dove vengono i nostri pensieri? In che modo prendiamo le decisioni e come formuliamo i giudizi nella vita di tutti i giorni? Che ruolo ha l'inconscio, in questo? C'è una reale distinzione tra le scelte istintive e quelle ponderate? In che cosa differisce il ragionamento di un bambino da quello di un adulto? Quali sono i confini di ciò che definiamo "identità"? E di che cosa è fatta davvero quella che il nostro cervello processa come "realtà esterna"? Che cosa la distingue dalla sostanza dei sogni? In vent'anni di studio ed esperimenti sul campo, Mariano Sigman è rimasto legato alla semplice idea che la ricerca scientifica si nutra di quello stesso sincero stupore dei bambini, che chiedono Perché? all'infinito. È questa la curiosità che anima questo libro, una ricognizione libera sulle conquiste presenti e le prospettive future delle neuroscienze, senza limitazioni di campo e disciplina: in queste pagine si incontrano psicologi, biologi, fisici, matematici, antropologi, linguisti, ingegneri, filosofi, medici. E anche cuochi, maghi, musicisti, scacchisti, scrittori, artisti... La vita segreta della mente ci spiega per esempio perché le persone bilingui sono meno a rischio di demenza, ci racconta come fanno i bambini a riconoscere a prima vista oggetti che hanno soltanto toccato, ci rivela perché i neonati sembrano avere già un innato senso del bene e del male e ci mostra, con viva commozione, i labirinti meravigliosi dei pensieri che si possono "tracciare" anche nei pazienti in stato vegetativo. E se spesso la scienza si fa filosofia e quasi poesia, in queste pagine, è forse perché, come ci spiega Sigman, parlare di neuroscienze significa affrontare l'estremo desiderio dell'uomo di capire se stesso: ogni tentativo di svelare i meccanismi della mente sfida l'intera rete delle nostre conoscenze e ci mette di fronte al misterioso specchio di ciò che siamo.
19,00
Biologia molecolare della cellula

Biologia molecolare della cellula

Libro

editore: Zanichelli

anno edizione: 2022

pagine: 1200

Oggi è possibile studiare le proteine a livello molecolare, conoscere con rapidità la sequenza di molecole di DNA ed RNA, modificare i genomi con elevata precisione e coltivare in vitro molti tipi di cellule, tessuti e organoidi. Raccogliere questo fermento scientifico e tradurlo in un percorso didattico avvincente e accessibile, in grado di formare i ricercatori e le ricercatrici di domani, è l'obiettivo di questo libro. Biologia molecolare della cellula permette di comprendere i processi di base della biologia cellulare e molecolare e misurarne le prospettive nel campo della salute umana, con un approccio pragmatico e coinvolgente. Per ogni argomento si parte da una visione generale, quindi si analizzano i singoli aspetti attraverso esempi recenti tratti dalla letteratura scientifica, illustrandone spesso anche i risvolti medici e le prospettive terapeutiche. Convinti che la comprensione della materia passi anche dalla capacità di assorbire e far proprio il metodo della ricerca, autori e autrici hanno posto grande enfasi sui metodi e sull'analisi dei risultati di laboratorio; ne sono testimonianza le centinaia di Figure sperimentali, che riportano e analizzano dati derivati da esperimenti cruciali, stimolando la capacità di analisi critica. Il testo, inoltre, sottolinea gli aspetti innovativi e trasversali della disciplina attraverso: le fotografie ottenute con la microscopia elettronica ad alta definizione che, unite ai modelli di strutture proteiche con dettaglio amminoacidico, permettono di capire a livello molecolare i singoli eventi descritti; i collegamenti con la clinica e la biologia vegetale, indicati dalle icone del caduceo e della foglia; un riepilogo per punti al termine di ogni paragrafo, che aiuta a collegare gli argomenti trattati. Infine, inquadrando con l'app Guarda! l'icona posta all'inizio di ogni capitolo, è possibile visualizzare oltre 170 video di biologia cellulare sullo smartphone e accedere ai quiz interattivi. Harvey Lodish è professore di Biologia e Ingegneria biologica al MIT, Boston. Arnold Berk è professore di Biologia cellulare e molecolare alla University of California, Los Angeles. Chris A. Kaiser è professore di Genetica al MIT, Boston. Monty Krieger è professore di Biologia, Fisiologia umana e Biologia cellulare al MIT, Boston. Anthony Bretscher è professore di Biologia cellulare alla Cornell University, New York. Hidde Ploegh è ricercatore in Medicina cellulare e molecolare al Boston Children's Hospital. Kelsey C. Martin è professoressa di Chimica biologica e Psichiatria alla University of California, Los Angeles. Michael B. Yaffe è professore di Scienze al MIT, Boston. Angelika Amon è stata professoressa di Biologia al MIT, Boston. Le risorse multimediali: online.universita.zanichelli.it/lodish4e A questo indirizzo sono disponibili le risorse multimediali di complemento al libro. Per accedere alle risorse protette è necessario registrarsi su my.zanichelli.it inserendo il codice di attivazione personale contenuto nel libro. Libro con ebook: Chi acquista il libro nuovo può accedere gratuitamente all'ebook, seguendo le istruzioni presenti nel sito. L'ebook si legge con l'applicazione Booktab, che si scarica gratis da App Store (sistemi operativi Apple) o da Google Play (sistemi operativi Android). L'accesso all'ebook e alle risorse digitali protette è personale, non condivisibile e non cedibile, né autonomamente né con la cessione del libro cartaceo.
156,00
Né Dio né genoma

Né Dio né genoma

di Jean-Jacques Kupiec, Pierre Sonigo

Libro: Copertina morbida

editore: Elèuthera

anno edizione: 2022

pagine: 272

La teoria del programma genetico è semplice e sembra offrire una risposta a tutto, cosa che ne ha assicurato il successo: perché abbiamo un fegato? Perché è nel nostro codice genetico. I progressi della biologia molecolare ci hanno infatti convinto che, al pari di un creatore onnipotente, il genoma costruisce l'organismo e ne costituisce la spiegazione ultima. Ma quando una cellula epatica svolge le sue funzioni specializzate, non sta obbedendo agli ordini di un «programma» che le comanda di farsi fegato perché l'organismo ospite ne ha un bisogno vitale: la cellula diventa epatica perché, nella situazione in cui si trova, è quello il modo più efficace per sopravvivere. Noi non siamo né il centro né la finalità del nostro organismo, ma solo una società decentrata di cellule, un ecosistema composto da miliardi di esseri microscopici che vivono per se stessi, e non per noi. Come ci dicono due ricercatori di fama internazionale, il vivente non è una macchina, ma una congiunzione di interessi. Né dio né genoma, dunque, per far sì che anche in biologia il determinismo si sottragga alla dittatura del DNA e lasci spazio alle libere interazioni della selezione naturale.
20,00
Voli di fantasia. Una sfida alla gravità

Voli di fantasia. Una sfida alla gravità

di Richard Dawkins

Libro: Copertina rigida

editore: Mondadori

anno edizione: 2022

pagine: 304

La meraviglia del volo e la scienza dell'evoluzione raccontate da uno degli scienziati più amati al mondo. Avete mai immaginato di riuscire a volare? Di librarvi leggeri nell'aria, sopra le cime degli alberi, come uccelli? O avete lasciato vagare la mente attraverso spazi magici e sconosciuti? Questo libro è per voi. Richard Dawkins tesse un affascinante racconto su come la natura e l'uomo abbiano tentato, e a volte imparato, a vincere la forza di gravità nel corso dei secoli. Dal leggendario Icaro alla spettacolare, seppur estinta, specie Argentavis magnificens, dalla libellula al falco pellegrino, fino alle più avanzate scoperte tecnologiche. Ma l'autore esplora anche quei voli pindarici della mente che ci permettono di fuggire dalla quotidianità. Splendidamente illustrate, queste pagine raccontano il sogno più grande che unisce da sempre tutti gli esseri viventi.
27,00
Piante cattive. Storie velenose, urticanti e letali

Piante cattive. Storie velenose, urticanti e letali

di Katia Astafieff

Libro: Copertina morbida

editore: ADD Editore

anno edizione: 2022

pagine: 187

Le piante sono meravigliose. Sono intelligenti, allietano la nostra vita, ma sono anche molto altro: producono l'ossigeno che respiriamo, i princìpi attivi utili per curarci, le sostanze nutritive alla base della nostra alimentazione. Le usiamo per costruire case e navi, produrre farmaci e cosmetici, insaporire i piatti, creare indumenti. Talvolta però dimentichiamo che esistono anche piante terribili. Alcune producono veleni, altre si accontentano di provocare allergie e poi ci sono piante che fanno il doppio gioco: possono essere tossiche e persino letali, ma anche avere effetti terapeutici importanti. Ovviamente non esistono piante buone o cattive, ma vegetali intelligenti che, non potendo fuggire in caso di aggressione, hanno inventato alcuni "semplici" trucchetti per adattarsi a particolari condizioni ambientali, traendo vantaggio dall'acquisizione di nuovi caratteri. E, nonostante la loro cattiva reputazione, non hanno ancora smesso di sorprenderci.
18,00
Planta sapiens. Perché il mondo vegetale ci assomiglia più di quanto crediamo

Planta sapiens. Perché il mondo vegetale ci assomiglia più di quanto crediamo

di Paco Calvo, Natalie Lawrence

Libro: Copertina morbida

editore: Il Saggiatore

anno edizione: 2022

pagine: 352

Cosa significa essere una pianta? Non è una domanda che ci capita spesso di formulare, immersi nel grigio delle nostre città. La scienza ha studiato a lungo i meravigliosi modi in cui le piante comunicano, si comportano e modellano il nostro ambiente, spesso relegandole però a un ruolo secondario della nostra frenetica vita animale. Paco Calvo ci offre una nuova prospettiva sulla loro biologia e sulle scienze cognitive. Non solo «polmoni verdi» e complementi d'arredo, le piante possono pianificare il futuro, imparare, riconoscere i loro parenti, valutare i rischi e prendere decisioni. Possono persino addormentarsi. "Planta Sapiens" è una folgorante esplorazione della vita vegetale e un invito a pensare al mondo naturale in modo nuovo e anticonformista. Stiamo smantellando le tradizionali gerarchie della natura, diventando sempre più consapevoli della vita interiore delle altre specie e di quante similitudini esistono tra noi e loro. Non possiamo più considerarci l'unica specie intelligente privilegiata sulla Terra. E se vogliamo salvare il bioma globale, non dobbiamo farlo. Se impariamo a osservare e studiare le piante in maniera diversa, rimarremo davvero stupiti da ciò che potremo scoprire.
23,00
Etica in laboratorio. Ricerca, responsabilità, diritti

Etica in laboratorio. Ricerca, responsabilità, diritti

di Fabrizio Rufo

Libro: Copertina morbida

editore: Donzelli

anno edizione: 2022

pagine: 160

Gli avanzamenti nel campo della biologia e della medicina di questi ultimi anni si propongono come laboratorio culturale per la lettura dei processi di riorganizzazione in chiave democratica del rapporto tra scienza e società. In particolare, se la vita è la dimensione che l'essere umano percepisce come più inerente a sé, riteniamo legittimo il giudizio personale rispetto a essa. Ne consegue la difficoltà ad accettare che sia qualcun altro a decidere rispetto a dimensioni tanto umane e personali come la procreazione, la fine della vita, la cura. Si tratta di un cambiamento pervasivo che incide sulla vita di ognuno e sul funzionamento della sanità, ridefinendo uno dei terreni principali su cui si strutturano i processi di socializzazione. Quello che muta in profondità è l'insieme dei riferimenti pratici e simbolici che accompagna l'intero arco della vita degli individui, dalla generazione alla morte. E questo soprattutto alla luce delle implicazioni e degli stravolgimenti determinati dalla pandemia causata dal virus Sars-CoV-2 che, come si rileva in questa nuova edizione, ci ha messo di fronte alla necessità di dare vita a forme condivise e regolate di responsabilità individuale e collettiva. In particolare, il libro si sofferma sui nodi propri della riflessione etica e bioetica, come la responsabilità, la giustizia e i diritti, per collocare questi temi anche al di fuori di una dimensione esclusivamente legata all'autonomia delle scelte individuali e porli all'interno di una più ampia, e imprescindibile, dimensione collettiva e politica; una visione nella quale il rapporto tra scienza e società sia fondato sulla centralità della democrazia e sulla responsabilità.
18,00