Il tuo browser non supporta JavaScript!

Diritto

La nuova legittima difesa

di Andrea Conz, Luigi Levita

Libro: Copertina morbida

editore: Dike Giuridica Editrice

anno edizione: 2019

pagine: 289

Il volume analizza, con completezza argomentativa e immediata operatività, le disposizioni introdotte dalla Legge n. 36 del 26 aprile 2019 (in GU n. 102 del 3 maggio 2019), la quale - dopo ampia discussione politica - innova non solo l'istituto della legittima difesa, ma interviene su plurimi aspetti di diritto civile e penale: regolamenta gli aspetti risarcitori, inasprisce la risposta sanzionatoria per molti reati di allarme sociale, crea una corsia privilegiata per i processi penali e per il patrocinio statale. Gli Autori (docenti universitari, magistrati, avvocati, funzionari pubblici), avvalendosi della loro notevole esperienza sul campo e sulla scorta dell'approfondita analisi dei lavori parlamentari e dei testi normativi, hanno elaborato un corposo quadro ricostruttivo delle molteplici innovazioni di questa ampia riforma, dando conto del paradigma sistematico di ciascun istituto e delle ricadute applicative. Il Quadro di Confronto, posto a chiusura di ciascun paragrafo, agevola la fruibilità dei contenuti da parte del lettore, il quale è inevitabilmente chiamato, nell'immediatezza, a una delicata opera interpretativa di raffronto fra le disposizioni abrogate e quelle di nuovo conio.
30,00

Manuale di diritto costituzionale

di Federico Del Giudice

Libro: Copertina morbida

editore: Edizioni Giuridiche Simone

anno edizione: 2019

pagine: 431

Il Manuale di Diritto Costituzionale, giunto alla XXXIV edizione, analizza gli aspetti caratterizzanti dell'ordinamento costituzionale italiano, tra cui si segnala la L. 9 gennaio 2019, n. 3 (Misure per il contrasto dei reati contro la pubblica amministrazione, nonché in materia di prescrizione del reato e in materia di trasparenza dei partiti e movimenti politici), il D.L. 4 ottobre 2018, 113, conv. con modif. in L. 1 dicembre 2018, n. 132 (cd. Decreto sicurezza), nonché la Riforma organica del Regolamento del Senato (Gazzetta Ufficiale 19 gennaio 2018, n. 15). Allo scopo di consentire una conoscenza rigorosa ed esaustiva della disciplina, il testo ne illustra non solo gli istituti fondamentali, ma evidenzia anche le tematiche di maggiore importanza ed attualità riportando, in appositi riquadri, gli approfondimenti dottrinali e giurisprudenziali. Lo studio, inoltre, è facilitato dalla collaudata sistematica espositiva della manualistica Simone che si avvale di differenti corpi di stampa, uso sapiente del neretto e del corsivo, questionari di riepilogo alla fine di ogni capitolo. Per come è strutturato, questo Manuale garantisce, dunque, una preparazione completa e documentata in vista di esami universitari, abilitazioni professionali e concorsi pubblici.
27,00

Delle opere dell'ingegno

di Barbara Cusato

Libro

editore: Key Editore

anno edizione: 2019

pagine: 126

In un sistema commerciale ed industriale moderno non può mancare l'esaltazione della genialità individuale e/o collettiva di soggetti che, o per passione o per lavoro, mettono a disposizione di altri i risultati di quella inventiva, meritevole di tutela in maniera sempre più crescente ed insistente. In sommi capi si vuole offrire una visione generale delle opportunità che ciascuno di noi può avere sviluppando le proprie potenziali genialità e dei limiti che oggi sempre più riconosce la legge all'uso improprio dei diritti altrui.
13,00

L'efficacia e l'esecuzione delle sentenze straniere e degli altri atti di autorità straniere in Italia, secondo il diritto processuale internazionale ed europeo

di Francesco Fradreani

Libro: Copertina morbida

editore: Simple

anno edizione: 2019

pagine: 352

Il presente contributo si prefigge il compito di analizzare compiutamente le norme, direttamente applicabili nel nostro ordinamento oggettivo, riguardanti il riconoscimento dell'efficacia, anche esecutiva, in Italia delle sentenze e degli altri atti provenienti da autorità straniere. Si tratta di un compito particolarmente complesso in ragione del fatto che esiste un sistema multilivello che interessa, sul piano prevalentemente processuale, sia il diritto internazionale privato che il diritto dell'Unione europea. Naturalmente, il tema della circolazione delle decisioni straniere all'interno dei confini nazionali non può che prendere le mosse da un'analisi storica che dia conto del sistema unitario previsto dal codice di rito del 1865, fino ad arrivare ai giorni nostri e, dunque, a tutta una serie di regolamenti europei che costituiscono un sistema multiforme ma dalla comune matrice che affonda le proprie radici nell'ormai mitica Convenzione di Bruxelles del 1968. Si tratta dunque di un argomento tradizionale ma, al contempo, sempre attuale ed anzi oggi vera e propria frontiera del modo di interpretare il rapporto tra diverse giurisdizioni e, quindi, concernente la definizione stessa del perimetro attualmente costituente lo spazio giudiziario italiano ormai sempre più inserito nel più ampio spazio giudiziario europeo.
25,00

Diritto dell'Unione Europea

di Manuela Bonanno

Libro

editore: Key Editore

anno edizione: 2019

pagine: 466

Il presente manuale si rivolge a chiunque desideri approfondire lo studio del diritto dell'Unione, con particolare attenzione agli aspiranti avvocati. Il taglio, prettamente pratico e giurisprudenziale, permette una veloce comprensione del testo ed un'applicazione rapida al caso concreto.
22,00

I diritti audiovisivi nello sport. La normativa e il mercato in Italia e in Europa

di Alessandro Di Majo

Libro: Copertina morbida

editore: GIAPPICHELLI

anno edizione: 2019

pagine: 214

Il mondo dello sport ha incontrato diversi cambiamenti nel corso del tempo che, in una certa misura, ne hanno interessato la stessa natura, nonché tutti i soggetti ad esso legati, dagli sportivi agli spettatori. Lo spettacolo sportivo, spesso legato ad una dimensione "intima" e sociale, ha via via incrementato l'interesse del pubblico anche grazie ad un fattore determinante come il processo evolutivo tecnologico, che ancora oggi produce i suoi effetti nel mercato del broadcasting. Con l'affermarsi di nuovi sistemi di comunicazione e attraverso una capillare diffusione delle immagini degli eventi come delle notizie sportive si è generato un vero e proprio mercato televisivo sportivo. Proprio sulla base di tali premesse, si è osservato come nel corso del XX secolo le manifestazioni sportive abbiano iniziato un processo di c.d. "commodification" cioè un processo di mutazione delle medesime in "beni di mercato" e come tali commercializzabili, soprattutto grazie alla loro forza attrattiva verso un gran numero di persone. Con l'avvento delle prime televisioni commerciali si è conosciuto infatti il "potenziale" effettivo del mercato dei diritti televisivi sportivi. In Italia nel 1993 Telepiù, attraverso le trasmissioni a pagamento, ha aperto la strada ad un nuovo modo di concepire, o meglio di sfruttare, lo spettacolo sportivo. In proposito, l'eccessivo sfruttamento degli spettacoli sportivi ha comportato una consistente "migrazione" dei contenuti dalle televisioni in chiaro' (fenomeno del "siphoning"), inizialmente le uniche a trasmettere gratuitamente le competizioni, verso le pay tv. Pertanto, si è venuta a creare una aspra contrapposizione di interessi. Da un lato, i diritti delle imprese dei broadcasters e dei singoli organizzatori di eventi, finalizzati allo sfruttamento economico e commerciale degli stessi, dall'altro il diritto di informazione, nella sua duplice declinazione di diritto ad informare e ad essere informati.
30,00

Compendio di diritto dell'Unione Europea. Aspetti istituzionali e politiche dell'Unione

Libro: Copertina morbida

editore: Edizioni Giuridiche Simone

anno edizione: 2019

pagine: 368

Anche questa XIX edizione del Compendio di diritto dell'Unione europea, presenta una trattazione chiara e sintetica del quadro istituzionale e delle politiche dell'Unione: l'evoluzione storica, la natura giuridica dell'Unione e il sistema istituzionale; le fonti, i rapporti tra l'ordinamento dell'Unione e gli ordinamenti degli Stati membri (con particolare riguardo alla questione dell'adattamento del diritto italiano alla normativa europea); le politiche interne e esterne dell'Unione. In questo volume si tiene conto del momento particolarmente difficile per il Regno Unito, dopo l'ennesima bocciatura dell'Accordo di recesso da parte del Parlamento inglese e all'indomani del Vertice straordinario del Consiglio europeo del 10 aprile 2019 a Bruxelles, che precede il periodo delle elezioni europee. Oltre ai recenti sviluppi politici, si segnalano in particolare le seguenti novità normative: la decisione (UE) 2019/584 dell'11 aprile 2019, che proroga il termine previsto dall'art. 50 parag. 3, TUE; la direttiva 2019/1 dell'11 dicembre 2018, che conferisce alle autorità garanti della concorrenza degli Stati membri poteri di applicazione più efficaci; il regolamento 2018/1727 del 14 novembre 2018 sull'istituzione della nuova unità Eurojust; il regolamento (UE) 2018/1725 del 23 ottobre 2018, sulla tutela delle persone fisiche riguardo al trattamento dei dati personali da parte delle istituzioni, degli organi e degli organismi dell'Unione e sulla libera circolazione di tali dati; la decisione (UE) 2018/937 del Consiglio europeo, del 28 giugno 2018, relativa alla distribuzione dei rappresentanti in seno al Parlamento europeo durante la legislatura 2019-2024. Il testo è completato da box di approfondimento, che offrono al lettore un'analisi dettagliata del panorama attuale, spunti di riflessione critica e dalle più ricorrenti domande d'esame riportate alla fine di ogni capitolo. Il Compendio, dunque, per le sue caratteristiche, costituisce un valido supporto per un'agevole preparazione a esami, concorsi e per l'aggiornamento professionale.
22,00

Amministrazioni pubbliche e nuovi mondi

di Marco Cammelli

Libro: Copertina rigida

editore: Il Mulino

anno edizione: 2019

pagine: 880

Dagli anni '70 del secolo scorso l'amministrazione pubblica italiana e il suo diritto sono profondamente cambiati: attuando la Costituzione sono state istituite le Regioni, riformate le relazioni tra centro e periferia, è stato ridato un senso alle autonomie, non solo locali, e ripensato il rapporto tra amministrazioni e cittadini. Un attento osservatore di tali processi è stato Marco Cammelli, che con i suoi scritti ha seguito passo dopo passo l'evoluzione delle nostre istituzioni pubbliche. Le sue analisi, oltre che concentrarsi sui fattori costituzionali e amministrativi, illustrano anche le loro principali ricadute, in riferimento all'ambito europeo e all'interazione tra pubblici poteri ed economia. Uno sguardo avvertito e lucido, pronto a cogliere le innovazioni e a segnalare i rischi insiti nelle scelte legislative o amministrative, attento alla società e ai suoi bisogni. La scelta di scritti qui proposta copre un arco temporale che va dal 1976 a oggi e ricostruisce i momenti più rilevanti dell'itinerario scientifico di uno dei più importanti conoscitori della macchina amministrativa e del suo diritto.
55,00

La didattica del diritto. Metodi, strumenti e prospettive

Libro: Copertina morbida

editore: Pacini Giuridica

anno edizione: 2019

pagine: 139

Il volume, a partire da una ricostruzione dei principi costituzionali e delle norme vigenti nella legislazione scolastica, affronta le principali questioni che ricadono sulle metodologie e sulle prassi della didattica del diritto. Particolare rilievo è dato, sullo sfondo dei principali orientamenti pedagogici del Novecento, all'organizzazione della didattica nella scuola secondaria superiore, ove le discipline giuridico-economiche sono contraddistinte da obiettivi formativi legati all'acquisizione delle competenze sociali e civiche, nel rispetto delle differenze e della pari dignità. Ad emergere sono i caratteri essenziali, gli strumenti, le finalità di una disciplina al centro di profonde trasformazioni che evidenziano concrete prospettive di ampliamento della sua presenza nei curricoli scolastici. Prefazione di Carla Faralli.
16,00

La proprietà, i diritti reali limitati, il possesso

di Paolo Gallo

Libro: Copertina rigida

editore: GIAPPICHELLI

anno edizione: 2019

pagine: 650

Il terzo volume del Trattato di diritto civile di Paolo Gallo, dedicato alla proprietà, ai diritti reali limitati ed al possesso, costituisce una trattazione sistematica ed aggiornata con i più recenti riferimenti dottrinali e giurisprudenziali dell'intera disciplina dei beni, della proprietà, dei diritti reali limitati e del possesso. Il lavoro costituisce una trattazione completa ed esaustiva della proprietà, dei diritti reali e del possesso, di alto profilo scientifico particolarmente indicata anche per gli per gli operatori professionali, quali magistrati, avvocati e notai; il testo, per la sua compattezza e chiarezza espositiva, risulta inoltre particolarmente adatto per la didattica universitaria e per la preparazione degli esami post universitari.
62,00

Obbligazione

di Paolo Gallo

Libro: Copertina rigida

editore: GIAPPICHELLI

anno edizione: 2019

pagine: 360

Il quarto volume del Trattato di diritto civile di Paolo Gallo, dedicato all'obbligazione, costituisce una trattazione sistematica ed aggiornata con i più recenti riferimenti dottrinali e giurisprudenziali dell'intera disciplina dell'obbligazione in generale. Il lavoro costituisce una trattazione completa ed esaustiva dell'obbligazione in generale, di alto profilo scientifico particolarmente indicata anche per gli operatori professionali, quali magistrati, avvocati e notai; il testo, per la sua compattezza e chiarezza espositiva, risulta inoltre particolarmente adatto per la didattica universitaria e per la preparazione degli esami post universitari.
38,00

Romanzo popolare. Costituzione e cittadini nell'Italia repubblicana

di Giuseppe Cotturri

Libro: Copertina morbida

editore: Castelvecchi

anno edizione: 2019

pagine: 282

Questa è la storia di una Costituzione democratica tra le più belle del mondo, aperta, inclusiva, progressiva, che fin dall'inizio parti delle classi dirigenti del Paese e forze politiche di maggioranza hanno osteggiato e disatteso, nel quadro di ferree determinazioni di ordine internazionale. Da quarant'anni, poi, governi contrapposti e occasionali hanno tentato di riformarla ciascuno a propria misura e vantaggio. Questa Costituzione però ha messo radici nel cuore degli italiani, in forze culturali e in movimenti di cittadini, che ne hanno sviluppato il disegno dando concretezza a quel che si deve intendere per sovranità popolare e interessi generali. Così dopo "la Repubblica dei partiti" si lotta ora per affermare una "Repubblica dei cittadini". Con l'espandersi di pratiche di cittadinanza attiva si sta formando una cultura del costituzionalismo dal punto di vista del cittadino comune che non poche proposte innovative ha già messo in campo.
20,00

Iscriviti alla nostra newsletter

Per restare aggiornato sulle novità in uscita, ricevere anteprime, contenuti aggiuntivi e promozioni

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.