Il tuo browser non supporta JavaScript!

Diritto

Materiali per una cultura della legalità

Libro: Copertina morbida

editore: GIAPPICHELLI

anno edizione: 2019

pagine: 272

"Per il sesto anno consecutivo l'Osservatorio sulla legalità - promosso nel 2013 dall'Istituto di Studi Politici "S. Pio V" per studiare e monitorare il delicato tema della crisi del principio di legalità nel nostro paese - pubblica i Materiali per una cultura della legalità, che raccolgono gli esiti delle ricerche promosse sulla tematica indicata, per indagare con rigore critico e senza pregiudizi gli aspetti del contemporaneo riconoscimento del principio di legalità come inevitabile fondamento dello Stato di diritto e della cultura giuridica più matura e consapevole dei fini della democrazia e della cura della effettiva esperienza sociale e storica dell'etica pubblica. Un quinquennio ed oltre di attività costituisce ormai una solida esperienza di ricerca che ha coinvolto la comunità degli studiosi e degli operatori impegnati dall'Osservatorio su questi temi, ma rappresenta anche un qualificato esempio di divulgazione nella più ampia comunità sociale e giovanile. Per questa ragione - a sottolineare il lavoro compiuto in questi primi sei volumi - si offre un Indice generale, dopo quello che ha documentato il lavoro del primo quinquennio, che testimonia studi che costituiscono ormai un patrimonio di conoscenza e di approfondimenti del problema della legalità sotto il profilo scientifico, nonché le interviste che documentano la percezione che della legalità testimoniano annualmente i più illustri studiosi del diritto e dell'esperienza giuridica per un verso, e i più autorevoli operatori e rappresentanti delle istituzioni per altro verso, ed infine le opere (di diritto, di sociologia, di storia) sul tema della legalità, pubblicate nel nostro paese, che hanno dato spunto ad una nutrita schiera di studiosi e di indagatori della società della legalità di tracciare una mappa di rilevante interesse, costituendo così ormai una cospicua ed originale Biblioteca della legalità. I Materiali possono pertanto ambire ad una collocazione stabile nel panorama degli studi italiani sulla legalità - per i quali si giovano anche dell'apporto dei più esperti studiosi stranieri della tematica - in un lasso di tempo sufficientemente ampio per constatare il consolidamento di una esperienza di studio e di ricerca come quella portata avanti dall'OSLE, nonché della sua continuità e del suo futuro, punto di riferimento nella dibattuta questione dei caratteri attuali della cultura della legalità nell'età contemporanea. Il volume che viene pubblicato nel 2019 riprende studi e ricerche affrontati in occasione del Convegno su Legalità e legittimità nell'interpretazione costituzionale, promosso dall'Osservatorio sulla legalità grazie all'impegno del prof. Carrino, e svoltosi a Roma il29 e 30 maggio 2018, per fare il punto sulla grave incertezza del diritto che segna l' attuale condizione politico-istituzionale, ed in specie i nuovi assetti determinati dalla crisi del principio dell'equilibrio e della separazione dei poteri." (Dalla prefazione)
36,00

I confini della repressione penale della pornografia minorile. La tutela dell'immagine sessuale del minore fra esigenze di protezione e istanze di autonomia

Libro: Copertina morbida

editore: GIAPPICHELLI

anno edizione: 2019

pagine: 688

"Lo studio concerne la disciplina di due diversi fenomeni che, per la comunanza di alcuni elementi, tendono ad intrecciarsi e sovrapporsi. Ci riferiamo alle varie condotte connesse al mercato pedopornografico e al recente fenomeno di auto-produzione di immagini pornografiche ad opera dello stesso minore rappresentato, o di produzione con il suo consenso, e alla diffusione delle medesime".
83,00

Manuale di diritto della navigazione da diporto. Il regime giuridico delle unità da diporto e la disciplina dei pubblici registri navali

di Aniello Raiola

Libro: Copertina morbida

editore: Pacini Giuridica

anno edizione: 2019

pagine: 382

Quello della nautica da diporto è un settore in continua evoluzione normativa. E proprio per questo il Manuale pubblicato nel 2016 necessita della presente riedizione. Il volume vuole essere un testo unico ed organico che, oltre ad esaminare il regime amministrativo delle navi in generale e la complessa disciplina dei pubblici registri navali, analizza con rigore scientifico la materia speciale regolata dal Codice della nautica da diporto e dal connesso Regolamento di attuazione. Preceduto dalle prefazioni del comandante generale della Guardia costiera e del presidente di UCINA nonché dall'introduzione delle professoresse R. Tranquilli-Leali e A. Xerri Salamone, il Manuale è stato aggiornato con la recente riforma del Codice della nautica da diporto ad opera del decreto legislativo n. 229/2017 e con le ultime novità in tema di Sportello telematico del diportista e Sistema telematico centrale della nautica da diporto.
39,00

Diritto privato comparato. Letture interdisciplinari

di Massimo Brutti

Libro: Copertina morbida

editore: GIAPPICHELLI

anno edizione: 2019

pagine: 356

Il volume nasce da alcune esperienze di ricerca e di insegnamento tutte legate al metodo della comparazione giuridica. L'indagine evoca una molteplicità di nessi con altre branche del sapere, a cui il diritto comparato può rivolgersi per realizzare al meglio i propri compiti. Si pensi all'osservazione dei retroterra culturali, all'analisi delle vicende storiche, allo studio delle tradizioni e dei linguaggi giuridici. Particolare attenzione suscita il rischio di omologazione del diritto comparato agli schemi del Common Law statunitense. A questo contribuiscono l'impatto del modello neoliberale e l'Economic Analysis of Law, ispirata ad un modello rigidamente utilitaristico. Per spiegare aspetti che sfuggono ad una simile matrice occorre, invece, ampliare i nessi interdisciplinari, come suggerito dagli studi di Law and Economics. Nell'ultima parte, dedicata alla disamina di casi giurisprudenziali in un'ottica comparatistica, si sperimenta un approccio per problemi utile ad avvicinare la ricerca alla prassi e ai suoi mutamenti.
35,00

Processo e democrazia. Le conferenze messicane di Piero Calamandrei

Libro: Copertina morbida

editore: Pacini Giuridica

anno edizione: 2019

pagine: 360

36,00

Nuovo codice con rinvii. Nominativi, europei ed internazionali, processuali, storici e di principio. Civile-penale-amministrativo

di Roberto Garofoli

Libro: Copertina morbida

editore: Nld Concorsi

anno edizione: 2019

pagine: 1637

L'Opera assicura un'originale consultazione del Codice civile e del Codice penale e del Codice di amministrativo, particolarmente utile per chi si accinge ad affrontare le impegnative prove del Concorso in Magistratura e dei Concorsi superiori. Nel predisporre l'Opera è stato profuso uno sforzo spasmodico nell'approntare, per ciascun articolo, un corposo apparato di rinvii, normativi e storici, utilissimi per avere una visuale completa, aggiornata e sistematica delle complesse materie. Tre le tipologie dei numerosissimi rinvii: i rinvii interni (a norme costituzionali, analogici, di principio, sistematici), inseriti cioè nel corpo stesso della disposizione; i rinvii esterni (indicati in apposito paragrafo sotto l'articolo), utili per ricostruire l'evoluzione normativa e per i riferimenti alle leggi, anche sovranazionali, collegate alla disposizione; i rinvii storici, in specie alle codificazioni precedentemente in vigore (Codice civile del 1865 e Codice del Commercio, Codice Zanardelli), ma anche alle fonti di diritto romano. Questa nuova edizione si connota per la presenza di ulteriori tipologie di rinvio, da considerarsi species dei rinvii interni che caratterizzavano l'ultima edizione. Sono stati, infatti, inseriti i rinvii a norme costituzionali di riferimento e non. Ad arricchire l'Opera, infine, tre appendici, autonome e separate dal codice: un'appendice contenente un estratto di frammenti tratti dal "Corpus iuris civilis" di Giustiniano e dalle "Istituzioni" di Gaio, in conformità al disposto dell'art. 7 del R.D. 15 ottobre 1925, n. 1860 "Modificazioni al regolamento per il concorso di ammissione in magistratura contenuto nel R.D.19Iuglio 1924, n. 1218". Un'appendice contenente i rinvii ed i collegamenti tra le norme del codice civile ed i principi Unidroit, i principi Aquis, i principi di diritto europeo ed il codice europeo dei contratti. Un'appendice con le massime della Corte di Giustizia dell'Unione Europea. La consultazione del materiale presente nelle appendici risulta essere un validissimo strumento per accrescere la capacità di analisi di chi si accinge a studiare ed a ricostruire l'istituto. Nessun commento, né dottrinario, né giurisprudenziale, è aggiunto ai testi normativi (vigenti o storici) ed alla citazione delle sentenze della Corte costituzionale.
70,00

L'esame di diritto privato. Definizioni e questioni

Libro: Copertina morbida

editore: GIAPPICHELLI

anno edizione: 2019

pagine: 310

Il presente volume è destinato ad affiancare il manuale di diritto privato per offrire allo studente uno strumento che gli consenta di affrontare con successo l'esame. La materia, a tal fine, non è trattata in modo sistematico e tendenzialmente completo, bensì indicando quali sono le domande più frequentemente rivolte allo studente nel corso dell'esame, e fornendo le risposte partendo da una questione generale e, man mano, trattando quelle più particolari secondo l'ordine logico normalmente seguito da chi interroga. Il volume presuppone l'uso del codice civile in quanto per consentire una trattazione agile si è spesso rinunciato ad una esposizione della disciplina a cui si fa rinvio.
26,00

Il principio dell'inquadramento nell'art. 19 del TUE

di Marco Bolognese

Libro: Copertina morbida

editore: Simple

anno edizione: 2019

pagine: 306

L'Unione europea ha competenza nelle materie che le sono state attribuite per mezzo dei trattati, cosicché le competenze che non sono state trasferite rimangono in capo agli Stati membri. Questi ultimi, tuttavia, debbono esercitarle nel rispetto dei trattati istitutivi dell'Unione: il c.d. principio di inquadramento. Tale principio ha trovato applicazione in riferimento alla c.d. "autonomia processuale" che, in via approssimativa, si può per ora indicare come quel particolare fenomeno giuridico per cui, in assenza di norme processuali europee, è compito degli Stati membri tutelare e quindi garantire la piena applicazione del diritto dell'Unione, tramite il proprio sistema procedurale. Competenza processuale che, dopo essere stata attribuita per via giurisprudenziale, parrebbe oggi fondarsi sull'art. 19 del TUE.
20,00

Concorso 91 istruttori amministrativi Comune di Genova (Cat. C1). Manuale e test. Kit completo per la preparazione al concorso

di COMUNE DI GENOVA

Libro

editore: Maggioli Editore

anno edizione: 2019

pagine: 1280

Sulla Gazzetta Ufficiale n. 27 del 5 aprile 2019 è stato pubblicato il bando di concorso per 91 istruttori amministrativi, categoria C presso il Comune di Genova. Il presente kit contiene: il manuale di preparazione; la raccolta di quesiti a risposta multipla, che permette la veloce e sicura autoverifica di quanto appreso e, al contempo, di esercitarsi e familiarizzare con la tipologia di prova a quiz. La combinazione dei due volumi è di sicura utilità per la preparazione a tutte le prove d'esame. L'iter concorsuale prevede: una prova preselettiva (in caso di alto numero di candidati), che consisterà in un questionario con test a risposta multipla sulle materie oggetto delle prove scritta e orale; una prova scritta sulle materie indicate dal bando; una prova orale, ovvero colloquio sulle materie d'esame indicate nel bando, nonché accertamento della conoscenza della lingua inglese e della capacità pratica dell'uso delle apparecchiature e delle applicazioni informatiche più diffuse. Disponibili nella sezione online (su maggiolieditore.it/approfondimenti, inserendo il codice riportato sul retro) ulteriori materiali utili alla preparazione e oggetto delle prove d'esame: lo Statuto e i Regolamenti del Comune di Genova; selezione di atti amministrativi; test di lingua inglese; teoria e test di informatica.
63,00

Responsabilità del chirurgo estetico (La)

di Nicola Posteraro

Libro

editore: Maggioli Editore

anno edizione: 2019

pagine: 110

Il volume analizza, in modo del tutto operativo, il tema della responsabilità del chirurgo estetico. Dopo un breve excursus storico sulla chirurgia estetica, lo scritto si concentra sui casi di responsabilità del chirurgo estetico e verifica quale sia la natura di tale responsabilità, come essa debba essere accertata, quali siano i danni risarcibili (e come possano essere risarciti in sede giudiziale, ovvero stragiudiziale). L'opera affronta, poi, alcuni casi specifici di responsabilità e verifica quando e se la responsabilità del medico possa coinvolgere anche quella della struttura presso cui questi opera. Il libro, infine, dedica una parte ai profili di responsabilità penale del chirurgo estetico. L'analisi viene condotta tramite lo studio della giurisprudenza intervenuta nel tempo sull'argomento, oltre che alla luce delle innovazioni che sul tema sono state introdotte dalla legge Gelli-Bianco. La trattazione, rivolta ad avvocati, magistrati, ricercatori, medici e operatori giudiziari/sanitari, è arricchita da schemi esemplificativi del contenuto riportato in ogni singolo paragrafo.
20,00

Lo spazio «cyber» e cosmico. Risorse «dual use» per il sistema Italia in Europa

Libro: Copertina morbida

editore: GIAPPICHELLI

anno edizione: 2019

pagine: 273

Il volume comprende due parti; la prima è dedicata alla sicurezza delle reti e alle strategie ed azioni per l'Italia, mentre la seconda alle nuove politiche spaziali in chiave europea, con particolare riguardo alla dimensione cyber e al supporto satellitare. Tale binomio, centrato sulle più avanzate sfide tecnologiche, rappresenta un piano d'analisi estremamente importante e trasversale come la sicurezza informatica dei sistemi asserviti alle infrastrutture critiche. Un tema di enorme impatto per il futuro di medio e lungo termine, quello della dimensione cyber, non solo per il mondo industriale e per la difesa, ma per l'intero assetto del Paese. Tale prospettiva appare di rilevante attualità anche per la messa a sistema ed efficace investimento delle risorse disponibili, del mondo dell'università e della ricerca come della produzione ad altissimo contenuto tecnico, in un orizzonte d'azione necessariamente prima europeo e, dunque, internazionale. La stessa nuova definizione della Strategia Spaziale Nazionale è legata ai nuovi paradigmi tecnologici prodotti dalla New Space Economy, ad esempio, offerti dai "piccoli satelliti". Imprenditoria privata e investimenti pubblici avranno una diversa allocazione nei settori dell'applicazione e della ricerca pura. Le prossime scelte politiche dovranno saper cogliere i radicali cambiamenti di scenario e di capacità, nel cyber e nello spazio, divenute leve essenziali della crescita economica. Questa raccolta di contributi non vuole essere una mera proiezione di obiettivi istituzionali ma costituisce rara occasione di libera espressione di pensiero, maturato negli anni, da parte di alcuni esperti di settore. L'opera, di natura politologica e giuridica, è rivolta ad un pubblico di lettori italiano, in particolare, ai soggetti interessati dalle nuove dinamiche di riordino intraprese recentemente, in sede nazionale ed europea. In questa ottica pragmatica, sono rese disponibili, nei temi affrontati, parte delle chiavi di lettura dell'odierno tumultuoso sviluppo di questo crescente e multiforme mercato del lavoro. L'orizzonte d'interesse è naturalmente legato alla dimensione della sicurezza internazionale e della geopolitica, dell'intelligence e del sottile confronto tra i Servizi d'informazione, del complesso quadro delle alleanze e della politica estera e di difesa, declinabile nelle sue molteplici sfaccettature.
30,00

Roma e le sue istituzioni dalle origini a Giustiniano

di Nicola Palazzolo, Orazio Licandro

Libro: Copertina morbida

editore: GIAPPICHELLI

anno edizione: 2019

pagine: 507

"Questo volume nell'intenzione degli autori è stato pensato e scritto anche in funzione degli studenti di corsi di laurea in scienze umanistiche, i quali notoriamente possiedono una sufficiente conoscenza della storia del mondo romano e delle sue svariate manifestazioni, ma per converso non hanno la possibilità, offerta dal complesso dell'ordinamento accademico, di inquadrare i dati storiografici in un contesto di nozioni giuridiche". (Dalla prefazione)
45,00

Iscriviti alla nostra newsletter

Per restare aggiornato sulle novità in uscita, ricevere anteprime, contenuti aggiuntivi e promozioni

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.