Il tuo browser non supporta JavaScript!

Diritto internazionale

Uscire dall'Unione Europea. Brexit e il diritto di recedere dai Trattati

di Federico Savastano

Libro: Copertina morbida

editore: GIAPPICHELLI

anno edizione: 2019

pagine: 215

Il volume "Uscire dall'Unione europea. Brexit e il diritto di recedere dai Trattati" vuole analizzare e dare una lettura critica degli aspetti giuridici di Brexit. Nel libro si descrivono i difficili rapporti tra Regno Unito e Unione europea, i modi in cui è nata l'ipotesi della separazione e in cui poi si è realizzata. Il volume si propone di dare un inquadramento giuridico alla vicenda del recesso, ripercorrendone comunque le tappe a partire dal referendum, passando per la sentenza Miller, continuando con l'apertura dei negoziati e le difficoltà incontrate in fase di trattativa. Uscire dall'Unione europea. "Brexit e il diritto di recedere dai Trattati" si propone inoltre di osservare Brexit come un fenomeno di diritto europeo da leggersi con gli strumenti tipici del diritto costituzionale e del diritto federale, proprio perché anche un evento traumatico come il recesso/secessione rappresenta un momento decisivo per la prosecuzione del federalizing process europeo.
24,00

La politica di sicurezza e di difesa comune dell'Unione Europea. Profili di responsabilità internazionale

di Eugenio Carli

Libro: Copertina morbida

editore: GIAPPICHELLI

anno edizione: 2019

pagine: 429

In occasione del Consiglio europeo di Bruxelles del dicembre 2003, a pochi mesi dall'avvio delle prime missioni nel quadro della Politica Europea di Sicurezza e di Difesa (PESD), i Capi di Stato e di Governo europei affermavano che l'Unione Europea (UE) «is inevitably a global player [...] [that] should be ready to share in the responsibility for global security and in building a better world», in possesso del potenziale «to make a major contribution, both in dealing with the threats and in helping realise the opportunities». Oggi, a distanza di quindici anni, durante i quali sono state varate e portate a termine numerose missioni , l'Alto rappresentante dell'Unione per gli affari esteri e la politica di sicurezza, l'italiana Federica Mogherini, ha ribadito come la necessità che vi sia un'UE forte ed unita è più che mai avvertita, sottolineando che «[h]eading towards a real European Union of security and defence has never been so important». [...] (dall'Introduzione)
55,00

La tutela internazionale della persona umana nei conflitti armati

di Alessandra Annoni, Francesco Salerno

Libro: Copertina morbida

editore: Cacucci

anno edizione: 2019

pagine: 268

Questo testo - maturato nell'esperienza didattica dei due autori - analizza la disciplina sui conflitti armati tanto internazionali che non internazionali, avendo presente anzitutto la sua collocazione nel sistema "vivente" del diritto internazionale contemporaneo. A tal fine sono analizzati soggetti e fonti del diritto internazionale nonché valutate le condizioni giustificative dell'uso della forza ed i suoi riflessi anche nell'ordinamento costituzionale italiano. Particolare attenzione viene dedicata a regole e tecniche per mezzo delle quali il diritto internazionale tutela la persona umana nel contesto dei conflitti armati, assumendo però preliminarmente il dovuto coordinamento tra diritto internazionale umanitario (applicabile in quanto diritto speciale solo in situazioni di conflitto armato) e obblighi internazionali a tutela dei diritti umani. L'esame delle norme proprie del diritto internazionale umanitario considera perciò il ruolo precipuo che svolgono i principi fondamentali di tale disciplina nell'orientare la condotta dei belligeranti. È quindi esaminato il regime di protezione internazionale che investe determinate categorie di persone (combattenti hors de combat, prigionieri di guerra, civili non impegnati nelle ostilità) e di beni (artistici, sanitari, scolastici ecc.). L'indagine specifica investe anche le situazioni di occupazione ostile ed i limiti che il diritto internazionale frappone ai metodi e ai mezzi di combattimento. La parte finale del volume analizza il regime di responsabilità internazionale conseguente alla violazione di tali norme nonché i meccanismi e le procedure preposti ad assicurare l'accertamento di simili violazioni.
27,00

A concise introduction to international law

di Attila Tanzi

Libro: Copertina rigida

editore: GIAPPICHELLI

anno edizione: 2019

pagine: 212

Il manuale in lingua inglese "A concise introduction to international law" fornisce una panoramica del funzionamento del diritto internazionale nel contesto storico-politico contemporaneo. Attraverso tale approccio realistico, il testo analizza temi di teoria generale, quali la soggettività internazionale, le fonti del diritto, la responsabilità degli Stati, la soluzione delle controversie e l'adattamento dell'ordinamento nazionale alle norme derivanti dal diritto internazionale. Al tempo stesso, il volume fornisce una illustrazione essenziale delle regole internazionali in alcuni ambiti chiave dei rapporti tra Stati e tra questi e persone fisiche e giuridiche, tra cui il diritto del mare, il diritto dell'ambiente, la tutela dei diritti umani e il diritto dell'economia. Il volume fornisce i concetti di base della materia agli studenti, lasciando ai docenti la possibilità di fornire materiale didattico integrativo a loro scelta, ma si rivolge anche agli operatori giuridici nazionali incrementandone capacità di argomentazione nelle numerose contingenze professionali di rilievo internazionale.
49,00

La diplomazia giuridica

di Giovanni Tartaglia Polcini, Alfredo Maria Durante Mangoni

Libro: Copertina morbida

editore: Edizioni Scientifiche Italiane

anno edizione: 2019

pagine: 208

L'Italia è in prima linea nelle attività internazionali di contrasto alla corruzione. I nostri modelli normativi e operativi che guidano l'azione giudiziaria ed amministrativa sono di grande interesse all'estero. In questa ottica, la Farnesina sta sviluppando un'azione di «diplomazia giuridica» per promuovere iniziative bilaterali e multilaterali a sostegno di un ambiente economico orientato alla legalità. Fine precipuo di questo esercizio è la tutela della reputazione del Paese, attraverso la riduzione dello iato tra percezione all'estero e realtà dell'ordinamento giuridico e del sistema economico, nei quali i presidi anticorruzione, antimafia ed antiriciclaggio sono solidi ed efficaci. Il volume aspira a delineare, per la prima volta a livello scientifico, una sistematizzazione organica del concetto di diplomazia giuridica, accompagnata dalla descrizione delle relative prassi maturate nell'azione diplomatica italiana.
20,00

Compendio di diritto internazionale privato e processuale

Libro: Copertina morbida

editore: Dike Giuridica Editrice

anno edizione: 2019

pagine: 185

Nuovo format con struttura schematizzata. I volumi della collana Compendi: racchiudono l'esposizione sistematica, in forma chiara e sintetica, di tutti gli istituti; presentano una trattazione completa, attenta a tutti gli argomenti sensibili per le prove d'esame; permettono una rapida memorizzazione attraverso mirate tecniche di paragrafazione e l'evidenziazione in grassetto dei concetti-chiave; propongono un percorso lineare e approfondito; analizzano la materia in modo semplice; sono sempre aggiornati all'ultimo dato normativo; espongono i principali orientamenti di dottrina e giurisprudenza; sono dotati di un utile indice analitico che consente una rapida individuazione delle tematiche di studio. La collana è uno strumento operativo per coloro che si preparano agli esami di abilitazione, agli studenti universitari, ai candidati alle prove orali dei concorsi e a coloro che si preparano ai concorsi pubblici.
20,00

Introduzione al diritto internazionale contemporaneo

di Attila Tanzi

Libro: Copertina morbida

editore: CEDAM

anno edizione: 2019

pagine: 609

Questo volume non si rivolge solo agli studenti universitari, ma anche agli operatori giuridici privati, ai funzionari della Pubblica Amministrazione e agli operatori del mondo dell'informazione, tutti quotidianamente investiti da tematiche di rilevanza internazionale. Il sistema giuridico internazionale viene qui presentato nella pluralità delle sue dimensioni funzionali. In particolare: a) come uno degli strumenti di gestione del mutamento mirato alla salvaguardia dei livelli minimi di stabilità e prevedibilità delle relazioni internazionali; b) come linguaggio finalizzato al raggiungimento dell'accordo, o come strumento di gestione del "disaccordo pacifico"; c) come elemento di maggiore consapevolezza strumentale ad una migliore tutela dell'interesse generale e di quelli privati di portata internazionale; d) come una delle chiavi di lettura delle dinamiche della società internazionale contemporanea. Le tre funzioni su cui si fonda l'ordinamento giuridico internazionale - formazione, accertamento e attuazione coercitiva delle regole - vengono analizzate nella dimensione storico-sociale moderna e contemporanea. Tale analisi mette in rilievo come le regole giuridiche internazionali - sebbene elaborate dagli Stati e ad esse indirizzate - incidano sui privati e sul funzionamento degli ordinamenti giuridici nazionali. Le numerose esemplificazioni della prassi relative alla formazione, accertamento ed esecuzione delle regole internazionali sono state scelte per fornire indicazioni anche relativamente al contenuto delle regole di comportamento del diritto internazionale, particolarmente, in tema di trattamento degli stranieri e delle loro attività economiche, diritti umani, utilizzazione e protezione dell'ambiente, immunità giurisdizionali e uso della forza.
42,00

Un nuovo diritto internazionale privato

Libro: Libro in brossura

editore: CEDAM

anno edizione: 2019

50,00

Fondamenti del diritto commerciale internazionale. Vol. 2: Parte generale: le garanzie, i pagamenti, i finanziamenti

Libro: Copertina morbida

editore: Pacini Giuridica

anno edizione: 2019

pagine: 315

Il presente volume è dedicato al contratto commerciale internazionale, massima espressione dell'autonomia privata e, in quanto tale, componente (talvolta si è parlato di strumento) principale, se non unica, del diritto commerciale internazionale. Esso si articola sostanzialmente in due porzioni. La prima porzione ha ad oggetto il contratto in sé riguardato: la sua conclusione; il suo contenuto; le sue patologie. La seconda porzione ha ad oggetto, da un lato, alcuni "profili" specifici, concernenti la fase dell'esecuzione di quel contratto: così, i pagamenti internazionali (gli strumenti, i sistemi, le forme), le garanzie internazionali e i crediti documentari. E, dall'altro, i "meccanismi" (in genere concretanti, a loro volta, tipi contrattuali) di ausilio o sostegno alle operazioni commerciali internazionali: quelli di finanziamento all'importazione e, specularmente, all'esportazione.
24,00

Il processo all'imputato assente

di Andrea Conti

Libro: Libro in brossura

editore: ARACNE

anno edizione: 2019

pagine: 468

L'opera sviluppa il tema del processo all'imputato assente, con l'obiettivo di analizzare l'attuale quadro normativo e di verificarne la conformità ai dicta sovranazionali. L'attenzione viene inizialmente posta alle fonti internazionali ed "europee" (Consiglio d'Europa e Unione Europea), alla giurisprudenza della Corte Europea dei Diritti dell'Uomo e del Comitato dei diritti umani dell'O.N.U., nonché alla ricostruzione degli status processuali connessi alla mancata presenza dell'imputato vigenti nell'ordinamento interno prima dell'entrata in vigore della riforma del 2014. Successivamente, si passa allo studio dei profili statici e dinamici del processo in absentia, con particolare attenzione all'esame degli artt. 420-bis - 420-quater c.p.p. e ai profili problematici da questi sollevati (tra cui il rapporto tra conoscenza legale e conoscenza effettiva, le intersezioni tra consapevolezza e diritto ad una corretta informazione e la trasformazione del diritto ad essere informato in dovere di informarsi).
24,00

The foundamentals of international labor law

di Giuseppe Casale

Libro: Copertina morbida

editore: GIAPPICHELLI

anno edizione: 2019

pagine: 266

32,00

I crimini di guerra nel diritto comunitario

Libro: Copertina morbida

editore: Photocity.it

anno edizione: 2019

pagine: 179

L'Europa si trova sempre più spesso al centro di dinamiche globali altamente complesse, ne deriva la necessità per i Paesi e le istituzioni europee di fornire gli strumenti adatti per interpretare tali dinamiche e proporre soluzioni adeguate, dal punto di vista politico, economico e giuridico. Con i conflitti nei Balcani prima e con i tumulti che hanno seguito le Primavere Arabe poi, l'Europa è coinvolta ogni giorno di più in grandi tragedie umanitarie, conflitti, flussi migratori senza precedenti. Questo testo intende analizzare, con un approccio prettamente giuridico, gli strumenti che l'Unione Europea mette in campo per affrontare le spinose questioni che hanno a che fare con i diritti umanitari e i crimini di guerra. Gli autori ritengono infatti quanto mai attuale la necessità di fare chiarezza su temi quali l'integrazione differenziata, la sicurezza comunitaria, il ricorso all'uso della forza nella legittima difesa individuale e collettiva seguendo un criterio analitico e oggettivo.
10,00

Iscriviti alla nostra newsletter

Per restare aggiornato sulle novità in uscita, ricevere anteprime, contenuti aggiuntivi e promozioni

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.