Il tuo browser non supporta JavaScript!

Diritto internazionale

La tutela giuridica e la gestione privata del patrimonio culturale in Italia e in Spagna, con cenni al regime giuridico dell'Unione Europea

di Antonella Galletti

Libro: Libro in brossura

editore: ARACNE

anno edizione: 2018

pagine: 392

Il volume si concentra sulla valutazione comparata delle forme di gestione privata dei beni culturali in Italia e in Spagna al fine di valutare se il regime privatistico può meglio soddisfare le esigenze di valorizzazione, fruizione e conservazione del patrimonio culturale. Partendo dalla nozione di patrimonio culturale in ambito europeo e dalle pertinenti Convenzioni del Consiglio d'Europa, l'opera analizza le normative europee, italiane e spagnole in materia di patrimonio culturale; prendendo in considerazione i modelli di gestione e di privatizzazione utilizzati nei Paesi in esame e le relative esperienze nella prassi.
20,00

Il programma di stazione spaziale Internazionale e la sua regolamentazione. Il caso del «fine vita» tra prospettive de iure condendo e de iure condito

di Marilena Montanari

Libro

editore: Lateran University Press

anno edizione: 2018

pagine: 290

In un'epoca in cui l'inquinamento e il deterioramento ambientale stanno minacciando la sostenibilità del nostro Pianeta, anche le orbite terrestri non sono eccettuate da tale pressante questione e la Comunità internazionale si sta mobilitando per predisporre misure atte a salvaguardare la dimensione extra-atmosferica. Tra esse, le Space Debris Mitigation Guidelines e il progetto di Guidelines for the long-term sustainability of outer space activities si propongono di ridurre una delle maggiori cause della questione ambientale extra-atmosferica, ossia quella dello space debris. Muovendo da tale cornice fattuale e concettuale, l'opera vuole interrogarsi sul più imponente oggetto spaziale oggi esistente, la Stazione Spaziale Internazionale, e sulla sua regolamentazione de iure condendo nel momento in cui sarà ritenuta space debris. Lo smantellamento o il riutilizzo della tecnologia di cui è composta, infatti, dovranno considerare tanto i diritti della Partnership quanto il dovere che su di essa incombe di proteggere l'ambiente e la famiglia umana universale.
24,00

Le frontiere del diritto penale. Overruling, induzione indebita e terrorismo

di Elisabetta Chiarelli

Libro: Copertina morbida

editore: ARACNE

anno edizione: 2018

pagine: 40

Il volume approfondisce tre tematiche emergenti nello studio del diritto penale e relative all'overruling giurisprudenziale, al terrorismo e all'induzione indebita. L'approfondimento, che tiene conto dell'evoluzione normativa in materia e del contributo ermeneutico delle Corti superiori, induce l'interprete a rileggere gli istituti e le categorie giuridiche presenti nel sistema normativo alla luce dei principi costituzionali e sovranazionali. Il contemperamento di questi valori fondamentali consente di adeguare l'applicazione del diritto penale alle dinamiche evolutive di un panorama socioeconomico sempre più complesso e articolato, a fronte anche del contributo reso sul piano della cooperazione giudiziaria internazionale.
6,00

Gli stati di eccezione nel diritto internazionale. Dalle garanzie giudiziarie minime all'equo processo

di Antonio J. Palma

Libro: Copertina morbida

editore: EDITORIALE SCIENTIFICA

anno edizione: 2018

pagine: 522

Lo stato di eccezione costituisce una figura molto discussa nel dibattito giuridico coevo. Nel diritto internazionale esso trova un rilevante riscontro normativo nelle cd. clausole derogatorie dei diritti umani, inserite in numerosi strumenti pattizi deputati alla salvaguardia di questi ultimi. Tali norme consentono agli Stati parti, nel rispetto di determinati principi e condizioni, di sospendere temporaneamente la protezione di alcune essenziali posizioni giuridiche soggettive della persona umana, allorché detti Stati si trovino a dover fronteggiare situazioni di emergenza eccezionale, quali, ad esempio, conflitti armati, calamità naturali, fenomeni terroristici, etc. Tuttavia, le norme in parola sottraggono al potere derogatorio, così delineato, alcuni diritti umani, espressamente qualificati insospendibili pur al cospetto di uno stato di eccezione. Il presente volume intende compiere uno studio sistematico delle principali clausole derogatorie dei diritti umani, alla Corte europea dei diritti dell'uomo, alla Corte interamericana dei diritti dell'uomo e ad altri organi internazionali.
40,00

Guida alla trattazione e redazione di contratti internazionali. Common law versus civil law

di Domenico Fargnoli

Libro: Copertina morbida

editore: libreriauniversitaria.it

anno edizione: 2018

pagine: 168

Il diritto contrattuale internazionale regola i diritti e gli obblighi di contratto spettanti alla società acquirente e alla società venditrice, ciascuna appartenente a un diverso ordinamento giuridico. La terminologia contrattuale tecnica, in inglese, è impregnata di importanti principi tipici di common law che spesso sono solo parzialmente compresi da imprenditori o professionisti normalmente operanti in un contesto contrattuale di civil law. Questo volume è una guida pratica con diretto accesso a tecniche di forma e a contenuti legali contrattuali utili nel corso di trattative con società di common law (Gran Bretagna, Irlanda, Malta, Cipro, America del Nord, Australia, ecc.). Oltre ad aiutare a individuare i principi contrattuali di common law e le prassi internazionali preferite nei contratti oltre confine, fornisce il linguaggio tecnico contrattuale, sia in inglese che in italiano, di immediato uso in un qualsiasi contesto contrattuale internazionale relativo alla compravendita di beni o la fornitura di servizi.
15,90

L'Unione europea nel sistema delle relazioni economiche e monetarie globali. Un'indagine giuridica

di Roberto Cisotta

Libro: Copertina morbida

editore: GIAPPICHELLI

anno edizione: 2018

pagine: 380

"L'Unione europea nel sistema delle relazioni economiche e monetarie globali. Un'indagine giuridica" è una monografia scientifica dedicata all'analisi della posizione dell'Unione europea in un mondo completamente mutato dalla crisi economica. Gli assetti istituzionali e operativi definiti con l'avvento della moneta unica europea, in via a volte riconosciuta come provvisoria, solo talvolta si sono evoluti e in modo spesso poco efficace. "L'Unione europea nel sistema delle relazioni economiche e monetarie globali. Un'indagine giuridica" analizza criticamente tutte le soluzioni adottate e le più recenti proposte di riforma, offrendo ai giuristi interessati alle relazioni economiche internazionali chiavi di lettura nuove sugli strumenti giuridici che consentono all'euro di ricoprire un ruolo rilevante nel sistema monetario internazionale e spunti originali affinché l'Europa possa parlare "con una sola voce" nelle grandi strutture della governance dell'economia mondiale.
49,00

Sovranità dello Stato sulle risorse naturali e tutela degli equilibri ecologici nel diritto internazionale generale

di Saverio Di Benedetto

Libro: Copertina morbida

editore: GIAPPICHELLI

anno edizione: 2018

pagine: 304

"Sovranità dello Stato sulle risorse naturali e tutela degli equilibri ecologici nel diritto internazionale generale" è una monografia di diritto internazionale. L'autore sostiene che l'ordinamento internazionale limiti il diritto di sovranità territoriale dello Stato in favore della tutela degli ecosistemi interni e degli equilibri ecologici globali, non tanto attraverso obblighi generali, quanto finalizzando l'esercizio del diritto alla tutela ecologica, nell'interesse delle popolazioni coinvolte e della Comunità internazionale, secondo una logica di prossimità della disciplina giuridica ai beni protetti, e nel quadro del principio del divieto di abuso del diritto. Sovranità dello Stato sulle risorse naturali e tutela degli equilibri ecologici nel diritto internazionale generale è destinato agli studiosi del diritto internazionale, ai giuristi interessati alla tutela dell'ambiente e anche a chi ha a cuore le sorti del nostro Pianeta.
38,00

Lobbying e diritto penale. Interessi privati e decisioni pubbliche tra libertà e reato

di Rocco Alagna

Libro: Copertina morbida

editore: GIAPPICHELLI

anno edizione: 2018

pagine: 264

La monografia "Lobbying e Diritto Penale" è un itinerario di ricerca tra quei dilemmi che la democrazia sperimenta nell'incontro tra interessi privati e decisioni pubbliche; dilemmi che la dimensione del reato non fa che rendere ancora più tormentati. L'interpretazione del concetto di reato qui lascia il paradigma dello scambio per quello del mero conflitto di interessi, e la condotta criminale smarrisce ogni connotato relazionale genuino; come se si agisse sempre in una sorta di auto-corruzione, dove ci si trova a essere benefattori e contemporaneamente beneficiari della propria condotta. Sino a giungere a una lettura eccessivamente eticizzante, moralistica, irrealistica del decisore pubblico. Il quale dovrebbe essere consociato e allo stesso tempo pure dissociato dagli interessi, correndo così il rischio di essere punito per il solo fatto di ritrovarsi all'incrocio tra interessi privati e pubblici. Per il solo fatto di non essersi mostrato virtuoso. Che poi è il rischio di ogni sistema punitivo che lascia la realtà per l'apparenza, il fatto per il sospetto, il sospetto di un fatto per il sospetto di un motivo. Da qui, la monografia traccia un percorso critico-comparatistico tra Stati Uniti, Italia e Germania; percorso che, nel tessere il lobbying assieme al finanziamento privato della politica, sottolinea la necessità che la trasparenza sia politica-criminale fuori dal diritto penale.
32,00

Diritto internazionale privato

di Bruno Barel, Stefano Armellini

Libro

editore: Giuffrè

anno edizione: 2018

pagine: 508

29,00

La regola del mondo. La controversia sul diritto internazionale

Libro: Libro in brossura

editore: Edizioni Scientifiche Italiane

anno edizione: 2018

pagine: 88

Il volume raccoglie gli "atti" del seminario di studi «Norma mundi. La lotta per il diritto internazionale», organizzato dall'Università "Magna Graecia" di Catanzaro nell'ambito del corso del Dottorato di ricerca in «Teoria del Diritto e Ordine Giuridico ed Economico Europeo», e tenuto a Catanzaro nel giugno del 2016. Il tema affrontato riguarda la questione esistenziale del diritto internazionale; una problematica che da sempre affascina e al contempo assilla il teorico del diritto, giacché, forse come nessun altro ramo del sapere giuridico, ripropone tutti i problemi fondamentali della natura del diritto, e con un'intensità singolare. Non è forse un caso che illustri pensatori, come Kant e Rousseau, e filosofi del diritto, tra cui Rawls e Dworkin, ne abbiano fatto una sorta di "clausola di chiusura" del proprio pensiero, a cui dedicare le riflessioni più mature.
14,00

Gli accordi di scelta del foro nello spazio giudiziario europeo

di Margherita Salvadori

Libro: Copertina morbida

editore: GIAPPICHELLI

anno edizione: 2018

pagine: 236

Il lavoro monografico si concentra sugli accordi di scelta del foro nello spazio giudiziario europeo. Punto di riferimento sono i regolamenti dell'Unione europea (da ultimo il regolamento UE n. 1215/2012) e le convenzioni internazionali cui partecipano gli Stati europei, la Convenzione dell'Aja del 2005 e la Convenzione di Lugano del 2007. Il riconoscimento del diritto delle parti contrattuali di designare il giudice competente per eventuali future controversie è sicuramente un'importante manifestazione del riconoscimento dell'autonomia della volontà nel diritto internazionale privato. Alla luce dell'attuale normativa, la prevedibilità del foro competente può essere raggiunta mediante l'introduzione nel contratto di una clausola di scelta del foro esclusiva, ossia un accordo in base al quale le parti attribuiscono giurisdizione ad un certo giudice, in deroga alla giurisdizione concorrente di qualsiasi altro. La pratica degli affari però non si limita a ricorrere a clausole di tipo esclusivo e frequentemente utilizza altri tipi di clausole di scelta del foro che, tenendo conto dell'equilibrio negoziale ricercato dalle parti, introducono diverse variabili nella determinazione della giurisdizione designata con conseguente minor prevedibilità della giurisdizione che conoscerà di eventuali controversie. Per questa ragione il volume analizza le diverse tipologie di clausole, enucleandone la diversa operatività.
18,00

Iscriviti alla nostra newsletter

Per restare aggiornato sulle novità in uscita, ricevere anteprime, contenuti aggiuntivi e promozioni

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.