Il tuo browser non supporta JavaScript!

Diritto internazionale

Guerra, diritto e sicurezza nelle relazioni internazionali

Libro: Copertina morbida

editore: GIAPPICHELLI

anno edizione: 2019

pagine: 318

Solo nel momento in cui si ammette la razionalità della guerra è possibile porsi il problema di quale forma attribuire al conflitto, di come regolare quella straordinaria misura di energia che una volta scatenata sui campi di battaglia genera apocalisse. La sfida consiste nel riflettere sulla natura, sui limiti e sulla possibile evoluzione di una tale disciplina, senza limitare l'orizzonte di analisi alle norme positive che strutturano l'ordinamento giuridico internazionale, ma mettendo altresì a fuoco i protocolli, le retoriche e i dispositivi normativi che concorrono ad irreggimentare la violenza bellica. Con la consapevolezza che, in ogni caso, si tratta di una trama delicata e irregolare, costituita da fibre di spessore differente - da fili piuttosto che da funi - in tutto simile alla rete di funicelle con cui i minuscoli abitanti di Lilliput avevano cercato di imbrigliare il capitano Gulliver.
42,00

Profili ricostruttivi e linee evolutive del diritto internazionale dello sviluppo

di Raffaele Cadin

Libro: Copertina morbida

editore: GIAPPICHELLI

anno edizione: 2019

pagine: 227

Il Diritto internazionale dello sviluppo è da sempre un diritto contestato che guarda al cambiamento senza poterlo realizzare per la semplice ragione che le rivoluzioni non si fanno con il diritto. Eppure, la curiosità intellettuale che lo anima e il suo nascere da situazioni di dominio, sfruttamento e discriminazione lo rendono uno strumento utile ad affrontare le principali dicotomie concettuali e giuridiche del mondo contemporaneo: i contrasti tra la dimensione spaziale e quella temporale dello sviluppo, tra universalità e sostenibilità, tra i Paesi del Sud e del Nord del mondo, tra i diritti delle generazioni presenti e quelli delle generazioni future, tra le esigenze della crescita produttiva e la tutela dell'ambiente e dei diritti fondamentali dell'uomo. Spetterà poi alle giovani generazioni, impegnate in ogni dove in attività di solidarietà internazionale, dimostrare che è possibile costruire un altro mondo basato sull'autodeterminazione delle persone e dei popoli.
22,00

Diritto internazionale privato

di Roberta Cantone Ranno

Libro

editore: Key Editore

anno edizione: 2019

pagine: 354

L'opera analizza compiutamente il vasto ambito del diritto internazionale privato. Nei primi capitoli vengono approfonditi gli argomenti di parte generale. Si passa, poi, all'analisi dei singoli istituti ed infine alla parte più strettamente procedurale. L'utilizzo di schemi e di griglie di approfondimento permette una lettura rapida ed aiuta una memorizzazione visiva, in modo da facilitare il candidato nello studio dei diversi argomenti. Ogni capitolo analizza sinteticamente gli argomenti trattati, senza tralasciare gli ultimi apporti forniti dalla giurisprudenza, in modo da assicurare un aggiornamento effettivo. Un valido ed utile strumento di studio per la preparazione dell'esame orale del concorso in magistratura o dell'abilitazione di avvocato.
20,00
35,00

An introduction to international contract law

di Renzo Cavalieri, Vincenzo Salvatore

Libro: Copertina morbida

editore: GIAPPICHELLI

anno edizione: 2019

pagine: 224

22,00

Persona e lavoro nel sistema CEDU. Diritti fondamentali e tutela sociale nell'ordinamento multilivello

di Laura Torsello

Libro: Copertina morbida

editore: Cacucci

anno edizione: 2019

pagine: 260

Lo studio si propone la ricognizione dei principi contenuti nella Convenzione Europea dei Diritti dell'Uomo in relazione al diritto del lavoro e della sicurezza sociale e come questi interagiscono con le fonti comunitarie e nazionali. In tale prospettiva, il nodo centrale è rappresentato dal delicato dialogo tra le Corti "comunitarie" e "internazionali", tra loro e con le Corti nazionali. Nella situazione attuale, con ordinamenti articolati su più piani, ciascuno con i propri organi istituzionali, giurisdizionali e le proprie fonti giuridiche, la riflessione sui diritti sociali e sulle tecniche di tutela per la persona che lavora diventa inedita e complessa, ma allo stesso tempo offre una prospettiva per tracciare un acquis di diritti dei lavoratori da riconoscere a prescindere da fasi economiche, tanto più se regressive, o dipendenti da scelte politiche contingenti.
27,00

(In)stabile organizzazione: profili, rogetti e proiezioni di fiscalità internazionale

di Lorenzo Savastano

Libro: Copertina morbida

editore: Filodiritto

anno edizione: 2019

pagine: 222

L'istituto della stabile organizzazione è un tema cardinale nella dogmatica del diritto tributario internazionale, che risponde anche a istanze di natura sistemica e giusfilosofica, fornendo una giustificazione ed una legittimazione teorica all'incisione d'imposta nei confronti di un soggetto economico non residente. Una centralità che, naturaliter, conduce la figura del permanent establishment status ad invadere campi di studio ulteriori - seppur limitrofi - a quello della fiscalità internazionale, come le politiche di investimento e le strategie di internazionalizzazione delle imprese. Stabilire cosa configuri una stabile organizzazione equivale, difatti, a delimitare la variabile tributaria di un progetto di espansione imprenditoriale in territorio estero, ovvero a prevedere gli effettivi ritorni di una ricchezza generata aliunde e, parallelamente, contenere l'alea di un eventuale contenzioso con le locali tax authorities.
49,00

Compendio di diritto internazionale pubblico

di Susanna Quadri, Umberto Aleotti

Libro

editore: Neldiritto Editore

anno edizione: 2019

pagine: 178

Il volume dedicato al "Diritto internazionale pubblico" nasce dall'intento di offrire un'esposizione lineare e ragionata della materia, ripercorrendone i tratti fondamentali, analizzandone alcuni aspetti e fornendo taluni riferimenti, anche giurisprudenziali, per eventuali approfondimenti. Il Capitolo I è dedicato alle origini e all'evoluzione del diritto internazionale, offrendo gli elementi indispensabili per comprendere le sue linee evolutive, con l'ausilio di diversi riferimenti storici. Gli stessi consentono di apprezzare i mutamenti della materia, in particolare dal punto di vista soggettivo e normativo. Il Capitolo II si sofferma sui soggetti del diritto internazionale e rappresenta, insieme al Capitolo III sulle fonti normative, il nucleo primario della trattazione, essenziale per la comprensione degli aspetti cruciali di una disciplina che assume caratteri profondamente diversi da quelli degli ordinamenti giuridici interni (ad esempio, in relazione all'illecito internazionale o alla giurisprudenza) proprio in ragione della peculiare composizione della comunità internazionale e della natura delle fonti del suo ordinamento. Il Capitolo IV è dedicato all'adattamento del diritto interno al diritto internazionale, aspetto fondamentale per l'interprete chiamato a risolvere questioni giuridiche regolate dalle fonti di derivazione internazionale, comprese quelle provenienti dalle organizzazioni internazionali (prime tra tutte l'Unione europea). Da ultimo, il Capitolo V è focalizzato sull'aspetto patologico della materia, illustrando i passaggi più significativi dell'illecito internazionale e dei metodi pacifici di soluzione delle controversie che sorgono in tale ambito. Il testo intende costituire uno strumento di studio snello ed efficace per acquisire padronanza del diritto internazionale pubblico, mediante un'esposizione essenziale e sistematica. Con domande realmente formulato agli esami orali universitari e alle prove orali magistrato.
18,00

Criminalità organizzata e contraddizioni mafiogene degli stati globalizzati. I limiti del diritto penale nel sistema giuridico internazionale

di Vittorio Corasaniti

Libro: Copertina morbida

editore: Pacini Giuridica

anno edizione: 2019

pagine: 312

Nell'epoca dell'interazione globale tra gli individui, gli Stati continuano a professare un ideale di sovranità affievolito dalla progressiva incapacità di ridistribuzione delle risorse economiche. Ne deriva un contesto in cui i gruppi criminali dispongono di finanze esorbitanti che permettono l'infiltrazione nelle istituzioni statali e nella società. I nuovi Stati globalizzati, dunque, sono dotati di forte contraddittorietà mafiogena: in prima linea nella lotta alla delinquenza, ma poco impegnati ad eliminarne le cause più profonde per evitare la contaminazione degli spazi leciti e la creazione di nuove "zone d'ombra" in cui i gruppi criminali sono più liberi di muoversi. I limiti del diritto penale possono essere superati adempiendo pienamente ai trattati internazionali, con strategie preventive in grado di limitare la crescente domanda di mercato criminale. L'opera propone un'ampia analisi sistematica e storico-evolutiva della legislazione e della giurisprudenza nazionale e internazionale in materia di criminalità organizzata per comprendere più specificamente un fenomeno complicato e in continuo mutamento.
30,00

Avaria comune e le regole di York e Anversa

di Francesco Siccardi

Libro: Copertina rigida

editore: GIAPPICHELLI

anno edizione: 2019

pagine: 605

L'opera offre una approfondita panoramica dei diversi profili giuridici dell'istituto dell'Avaria Comune alla luce della più recente edizione delle Regole di York e Anversa e della dottrina e giurisprudenza nazionale ed internazionale. Il volume è suddiviso in tre parti: la prima parte fornisce una sintesi comparativa delle legislazioni dei principali paesi marittimi, un excursus storico generale delle Regole e un'analisi del tema del fondamento giuridico dell'istituto; la seconda parte presenta un dettagliato commento (genesi, evoluzione ed interpretazione) per ogni singola Regola; la terza parte è dedicata agli aspetti pratici dell'assicurazione e liquidazione dell'Avaria Comune fornendo approfondimenti sui potenziali profili legati al contenzioso.
68,00

Commentario alla Convenzione europea dei diritti dell'uomo

Libro: Copertina morbida

editore: Primiceri Editore

anno edizione: 2019

pagine: 484

Le norme e gli orientamenti della Convenzione Europea dei Diritti dell'Uomo e delle libertà fondamentali (Convention européenne des droits de l'Homme) sono divenuti nel tempo sempre più pregnanti, significativi, non solo utili ai giuristi, ma indispensabili per orientarsi in modo attuale, compiuto e corretto sotto tutti gli aspetti della propria attività. Il presente volume ne offre una lettura e approfondimento. Il commento ai singoli articoli, curato da numerosi studiosi e collaboratori della Associazione Nuove Frontiere del Diritto, viene preceduto da capitoli che trattano gli aspetti storici, giuridici e comparatistici (con UE e con gli altri paesi). Vengono altresì declinati in altri capitoli i vari principi negli ordinamenti civile, penale ed amministrativo, nonché processualistico ai fini dell'attivazione dei meccanismi di tutela. Nella parte finale, oltre al commento di alcune sentenze recentissime e significative, viene riportato un massimario. Prefazione di Serafino Ruscica.
38,00

Lo spazio «cyber» e cosmico. Risorse «dual use» per il sistema Italia in Europa

Libro: Copertina morbida

editore: GIAPPICHELLI

anno edizione: 2019

pagine: 273

Il volume comprende due parti; la prima è dedicata alla sicurezza delle reti e alle strategie ed azioni per l'Italia, mentre la seconda alle nuove politiche spaziali in chiave europea, con particolare riguardo alla dimensione cyber e al supporto satellitare. Tale binomio, centrato sulle più avanzate sfide tecnologiche, rappresenta un piano d'analisi estremamente importante e trasversale come la sicurezza informatica dei sistemi asserviti alle infrastrutture critiche. Un tema di enorme impatto per il futuro di medio e lungo termine, quello della dimensione cyber, non solo per il mondo industriale e per la difesa, ma per l'intero assetto del Paese. Tale prospettiva appare di rilevante attualità anche per la messa a sistema ed efficace investimento delle risorse disponibili, del mondo dell'università e della ricerca come della produzione ad altissimo contenuto tecnico, in un orizzonte d'azione necessariamente prima europeo e, dunque, internazionale. La stessa nuova definizione della Strategia Spaziale Nazionale è legata ai nuovi paradigmi tecnologici prodotti dalla New Space Economy, ad esempio, offerti dai "piccoli satelliti". Imprenditoria privata e investimenti pubblici avranno una diversa allocazione nei settori dell'applicazione e della ricerca pura. Le prossime scelte politiche dovranno saper cogliere i radicali cambiamenti di scenario e di capacità, nel cyber e nello spazio, divenute leve essenziali della crescita economica. Questa raccolta di contributi non vuole essere una mera proiezione di obiettivi istituzionali ma costituisce rara occasione di libera espressione di pensiero, maturato negli anni, da parte di alcuni esperti di settore. L'opera, di natura politologica e giuridica, è rivolta ad un pubblico di lettori italiano, in particolare, ai soggetti interessati dalle nuove dinamiche di riordino intraprese recentemente, in sede nazionale ed europea. In questa ottica pragmatica, sono rese disponibili, nei temi affrontati, parte delle chiavi di lettura dell'odierno tumultuoso sviluppo di questo crescente e multiforme mercato del lavoro. L'orizzonte d'interesse è naturalmente legato alla dimensione della sicurezza internazionale e della geopolitica, dell'intelligence e del sottile confronto tra i Servizi d'informazione, del complesso quadro delle alleanze e della politica estera e di difesa, declinabile nelle sue molteplici sfaccettature.
30,00

Iscriviti alla nostra newsletter

Per restare aggiornato sulle novità in uscita, ricevere anteprime, contenuti aggiuntivi e promozioni

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.