Il tuo browser non supporta JavaScript!

Economia e management

Abbiamo fatto rete! Come creare modelli di business sostenibili attraverso reti professionali di successo

di Giorgio Modesti

Libro: Copertina morbida

editore: FLACCOVIO DARIO

anno edizione: 2019

pagine: 144

Perché i business tradizionali oggi stanno incontrando difficoltà sempre crescenti? La delocalizzazione, l'uso della rete internet, la commistione di ambienti reali e virtuali possono essere visti come delle insidie ma anche come delle grandi opportunità. Avete mai pensato che su internet i concetti di spazio e di tempo vengono ridefiniti, creando dei vantaggi come nella creazione di un negozio online? E che la comunicazione, l'informazione e il marketing non sono più lineari, ma attraverso la rete diventano dei percorsi multidimensionali? In Abbiamo fatto rete! l'autore dialoga con alcuni professionisti del settore, dimostrando come sia possibile impostare modelli di business sostenibili attraverso reti professionali di successo. Nella nostra società liquida, così come teorizzato dal filosofo contemporaneo Zygmund Bauman, vogliamo gettare le fondamenta per un business solido e lo facciamo ricorrendo alla stabilità delle reti di impresa.
18,90

La notte della sinistra

di Federico Rampini

Libro

editore: MONDADORI

anno edizione: 2019

pagine: 180

Ci fu un tempo in cui sinistra e popolo erano quasi la stessa cosa. Adesso in tutto il mondo le classi lavoratrici, i mestieri operai vecchi e nuovi, cercano disperatamente protezione votando a destra. Perché per troppi anni le sinistre hanno abbracciato la causa dei top manager, dell'Uomo di Davos; hanno cantato le lodi del globalismo che impoveriva tanti in Occidente. E la sinistra italiana da quando è all'opposizione non ha corretto gli errori, anzi. È diventata il partito dello spread. Il partito che tifa per l'Europa «a prescindere», anche quando è governata dai campioni della pirateria fiscale. È una sinistra che abbraccia la religione dei parametri e delle tecnocrazie. Venera i miliardari radical chic della Silicon Valley, nuovi padroni delle nostre coscienze e manipolatori dell'informazione. Tra i guru «progressisti» vengono cooptate le star di Hollywood e gli influencer sui social media, purché pronuncino le filastrocche giuste sul cambiamento climatico o sugli immigrati. Non importa che abbiano conti in banca milionari, i media di sinistra venerano queste celebrity. Mentre trattano con disgusto quei bifolchi delle periferie che osano dubitare dei benefici promessi dal globalismo. Non rispondetemi che «quegli altri» sono peggio - scrive Federico Rampini -, non ditemi che è l'ora di fare quadrato, di arroccarsi tra noi, a contemplare con orgoglio tutte le nostre sacrosante ragioni, a dirci che siamo moralmente superiori e che là fuori ci assedia un'orda fascista. Quand'anche fosse vero che «quelli» sono la peste nera, allora dobbiamo chiederci: com'è stato possibile? Come abbiamo potuto regalare a «loro» l'Italia più gli Stati Uniti, l'Inghilterra più la Svezia e in parte la Francia? Se davvero una barbarie reazionaria sta dilagando in tutto l'Occidente, dov'eravamo noi, cosa facevamo mentre questo flagello si stava preparando? (Aiutino: spesso eravamo al governo). C'è qualcosa di malsano nel pensare che una maggioranza degli italiani sono idioti manipolati da mascalzoni: come si costruisce su queste basi una convivenza civile, un futuro migliore? Attingendo alla sua formazione giovanile nel Pci di Enrico Berlinguer, fine anni Settanta; poi alle sue esperienze successive di reporter globale a Parigi, Bruxelles, San Francisco, Pechino e ora New York, Federico Rampini prende di mira alcuni dogmi politically correct. E spiega che la sinistra può ripartire. Deve farlo. Il tracciato verso la rinascita parte dalle diseguaglianze, e abbraccia senza imbarazzi una nuova idea di nazione.
16,00

Il metro della felicità

di Luciano Canova

Libro

editore: MONDADORI

anno edizione: 2019

pagine: 165

Esiste uno strumento in grado di misurare la felicità? Il denaro è ancora un elemento imprescindibile del benessere di un individuo e di una nazione? Perché il livello del Pil - il famigerato prodotto interno lordo da cui dipendono le nostri sorti - è così importante? È davvero un indicatore affidabile oppure aveva ragione Bob Kennedy quando, in un famoso discorso tenuto nel 1968 alla Kansas University, fece notare che il Pil «mette nel conto le serrature speciali per le nostre porte di casa e le prigioni per coloro che cercano di forzarle»? Prendendo spunto da questi e altri interrogativi il libro di Luciano Canova cerca di sfatare un luogo comune duro a morire: che gli economisti, alfieri di una «scienza triste», non si siano mai occupati di felicità. È vero il contrario. Insieme ai filosofi, i primi a porsi la domanda cruciale - che cosa ci serve per vivere una vita migliore? - sono stati i padri della scuola neoclassica. Poi, soprattutto nell'ultimo mezzo secolo, fior di economisti e premi Nobel - da Easterlin a Kahneman, da Samuelson a Kunets - hanno proseguito il loro cammino, dedicandosi allo studio delle principali dinamiche comportamentali che inducono le persone a compiere certe scelte, anziché altre, in tema di lavoro, acquisti, tempo libero, relazioni sociali. I risultati dei loro esperimenti empirici - che Canova riassume in maniera semplice - mostrano che accanto al reddito e alla salute vi sono altri elementi che concorrono a una vita felice: la propensione alla generosità, il supporto sociale, la libertà di prendere una decisione in autonomia, il grado di fiducia nella comunità in cui si vive, e in particolare la motivazione, vero e autentico motore delle decisioni. Ecco perché politiche ispirate alla sola crescita economica e materiale rischiano di perdere di vista il ruolo giocato da altri fattori imponderabili ma di assoluto valore per una società complessa come quella attuale, alle prese con la rivoluzione digitale e l'avvento dei big data. "Il metro della felicità" è un libro divertente e al tempo stesso profondo, che nel ridisegnare i confini del nostro sguardo sul mondo ci aiuta a capire qualcosa in più delle leggi economiche che lo governano. E di noi stessi.
18,00

Contrordine, compagni. Manuale di resistenza alla tecnofobia per la riscossa del lavoro e dell'Italia

di Marco Bentivogli

Libro: Copertina rigida

editore: RIZZOLI

anno edizione: 2019

pagine: 300

«La sinistra deve ripartire dal lavoro e dalle persone. Deve parlare di futuro. Occorre ridare speranza e fiducia al Paese.» In prima linea in tutte le più accese vertenze sindacali degli ultimi anni: Alcoa, Whirpool, e adesso il caso più delicato e discusso, l'Ilva. Parte da qui la battaglia di Marco Bentivogli, dal sindacalismo attivo e militante, per giungere a un vero e proprio cambio di paradigma e di senso nell'approccio ai temi del lavoro, dell'innovazione tecnologica, dell'Industria 4.0. Una sfida quasi antropologica che si concentra sulla sostenibilità sociale, economica e ambientale dell'impresa, per garantire la centralità della partecipazione, del talento e delle relazioni. Tutti temi che riguardano da vicino il ruolo dell'opposizione («oggi afona e miope», secondo Bentivogli) all'attuale governo e la rifondazione della sinistra. Bentivogli, da molti indicato come il volto nuovo del fronte progressista, affronta in queste pagine la crisi di una concezione esclusivamente mediatica della politica, l'inadeguatezza di gran parte della classe dirigente, la ferita aperta nel Paese sul piano etico ed educativo. E si scaglia con decisione contro le ricette del nuovo governo, dalla flat tax al reddito di cittadinanza, dal sovranismo politico (ma non industriale) al populismo (sindacale e non), fino all'azione scomposta sul tema dei migranti.
19,00

Cronaca pop di Widiba ovvero la storia dell'ingegnere che parlava con un pesce rosso

di AA VV

Libro: Copertina morbida

editore: GRIBAUDO

anno edizione: 2019

pagine: 200

Le aziende oggi parlano di big data, algorithms, analytics and applications e di Shelley, l'intelligenza artificiale che scrive brevi storie horror, per giungere infine a una conclusione oggettiva: l'atto creativo, proprio della persona, non è replicabile. Ecco il punto di partenza della "Cronaca pop di Widiba": le persone. Sono proprio le persone che fanno parte della banca a raccontare emozioni, fatti ed eventi dei primi sei anni di vita dell'azienda, dal 2013 al 2018. Pop come popular, come passaggio dal modello di business al modello di persone. I racconti si animano e si intrecciano su due dimensioni temporali, una cronologica, legata ai fatti memorabili e noti della banca (la scelta del brand, il lancio al Piccolo Teatro Strehler, l'unione con il mondo dei consulenti finanziari) e l'altra legata ai momenti topici per le persone. Fatti realmente accaduti, trattati con intelligenza e ironia. La cronaca corre in parallelo con eventi pop della storia mondiale: episodi più o meno recenti, poco conosciuti, curiosi o spiazzanti.
14,90

Small data. I piccoli indizi che svelano i grandi trend. Capire i desideri nascosti dei tuoi clienti

di Martin Lindstrom

Libro: Copertina morbida

editore: Hoepli

anno edizione: 2019

pagine: 240

Come uno Sherlock Holmes dei giorni nostri, Martin Lindstrom sfrutta il potere degli "small data" per andare alla ricerca delle prossime grandi innovazioni. Reclutato dai brand più famosi del mondo per indagare sulla loro clientela, Martin Lindstrom passa trecento serate l'anno in casa di estranei, osservando attentamente ogni dettaglio per scoprire cosa vogliono davvero i consumatori e qual è il segreto per creare un brand o un prodotto di successo. Lindstrom ci accompagna in un viaggio intorno al mondo che affascinerà i marketer più intraprendenti e chiunque voglia saperne di più sull'infinita varietà del comportamento umano. In questo libro scoprirete che: una vecchia scarpa da ginnastica trovata in casa di un undicenne tedesco ha condotto alla straordinaria trasformazione di LEGO; una calamita trovata su un frigorifero in Siberia ha innescato una rivoluzione nei supermercati americani; un paio di cuffie antirumore usato a diecimila metri da terra ha portato alla creazione del nuovo jingle ufficiale di Pepsi; il modo in cui fedeli e turisti entrano in una chiesa di Roma ha contribuito a rivitalizzare i parchi divertimento Disney; l'orsacchiotto di una bambina austriaca ha rivoluzionato un brand di abbigliamento con mille punti vendita in venti paesi; un semplice braccialetto ha aiutato Jenny Craig a incrementare la fidelizzazione della clientela del 159% in meno di un anno; l'ergonomia del cruscotto di un'auto ha ispirato la riprogettazione dell'aspirapolvere Roomba. Partite con Lindstrom per questo viaggio e scoprirete come gli indizi più piccoli e insospettabili possano rivelare grandi verità sul comportamento dei consumatori... e degli esseri umani.
16,90

Impresa digitale

di Silvia Tiberi

Libro: Copertina morbida

editore: Hoepli

anno edizione: 2019

pagine: 240

Un volume che guida a progettare e realizzare contenuti di qualità all'interno di una strategia aziendale unificata, utilizzando l'infrastruttura necessaria - attività, processi, organizzazione, dati e tecnologia digitale - per trasformare con facilità il proprio business in un'impresa digitale.
22,90

Blockchain. Tecnologia e applicazioni per il business

Libro: Copertina morbida

editore: Hoepli

anno edizione: 2019

pagine: 256

Un libro che permette di acquisire una reale comprensione della blockchain, una tecnologia innovativa e rivoluzionaria il cui avvento sembra ormai davvero inesorabile. Consapevoli di come questa tecnologia si stia diffondendo in tutti i settori, aprendo le porte a soluzioni prima irrealizzabili, gli autori di questo volume mettono in luce con competenza, completezza e senso pratico benefici e rischi di un mondo decentralizzato che, inevitabilmente, sembra destinato a essere sempre più reale.
24,90

AI marketing. Capire l'intelligenza artificiale per coglierne le opportunità

di Alessio Semoli

Libro: Copertina morbida

editore: Hoepli

anno edizione: 2019

pagine: 224

Una guida pratica per aiutare chi lavora nel mondo del marketing e della comunicazione a prendere decisioni consapevoli, sfruttando appieno le nuove tecnologie che richiedono una visione più ampia, sia dal punto di vista delle potenzialità sia della gestione, per un corretto uso nella propria azienda. Il mondo per come lo conosciamo sta cambiando: attraverso l'innovazione tecnologica e in particolare grazie agli strumenti dell'intelligenza artificiale ci saranno grandi rivoluzioni nel mondo del lavoro e nella nostra vita. Uno dei principali attori protagonisti di questo cambiamento è sicuramente il marketing: come evolverà?
19,90

Il GDPR per il marketing e il business online. Gestire correttamente siti, blog e social network

di Federica De Stefani

Libro: Copertina morbida

editore: Hoepli

anno edizione: 2019

pagine: 180

Il volume si propone come strumento pratico che offre soluzioni concrete ai problemi che ciascun utente del web deve affrontare per gestire correttamente sito, blog e social network. Si parte dall'analisi dello strumento che si utilizza, si esamina il contesto e si arriva alla soluzione da adottare nel caso specifico per essere in linea con il GDPR ed evitare sanzioni a 4 zeri. Con risposte specifiche alle domande più frequenti che riguardano le attività di marketing, la profilazione degli utenti, le campagne di advertising, il pixel di Facebook, i cookie, e la gestione dei dati.
19,90

#Egophonia. Gli smartphone fra noi e la vita

di Monica Bormetti

Libro: Copertina morbida

editore: Hoepli

anno edizione: 2019

pagine: 160

Un saggio in cui l'autrice mostra l'impatto che dal 2007 (nascita del primo iPhone) a oggi ha avuto lo smartphone sulla vita di tutti, al punto da divenire uno strumento di cui non è possibile fare a meno, spesso nemmeno a cena e nelle situazioni conviviali. Ma soprattutto rivela come le ore dedicate al cellulare sono in buona parte determinate dai produttori di App e device il cui obiettivo è semplicemente l'aumento del tempo di utilizzo, perché così aumenta il loro valore. E se servizi come Netflix hanno identificato nel sonno il loro peggior competitor, chi ci pensa al nostro benessere?
14,90

Digital marketing per l'e-commerce e il new retail. Le strategie. i canali e le tecnologie per avere successo nei nuovi mercati digitali

di Roberto Liscia, Mario Bagliani

Libro: Copertina morbida

editore: Hoepli

anno edizione: 2019

pagine: 288

Una guida che aiuta i lettori a orientarsi nell'articolato e dinamico mondo del digital marketing, con la trattazione di tutti i principali canali, delle strategie di marketing e dell'uso della tecnologia. Numerosi gli argomenti analizzati: dal search engine marketing all'uso dell'intelligenza artificiale per personalizzare contenuti e messaggi pubblicitari, dalle linee guida per definire il mix di canali digitali per tipologia d'impresa, nel 82C e nel B2B, agli aspetti normativi. Il libro aiuta sia negli approcci base per singoli canali e singole campagne, sia nel passare a un approccio integrato, multi canale e multi device, basato su conversion funnel strutturati, alimentati da big data e con format prevalentemente social, video e mobile.
24,90

Iscriviti alla nostra newsletter

Per restare aggiornato sulle novità in uscita, ricevere anteprime, contenuti aggiuntivi e promozioni

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.