Economia e management

24,00

Il denaro o la vita. Cosa ci rende veramente ricchi

di Veronika Bennholdt-Thomsen

Libro

editore: ASTERIOS

anno edizione: 2020

pagine: 64

Quali sono i concetti fondamentali dell'economia? Il denaro, il prodotto interno lordo (PIL), la finanza, le crisi del capitalismo? Veronika Bennholdt-Thomsen, esponente della Scuola di Bielefeld nel solco di Maria Mies e vicina al pensiero della decrescita, propone una lettura dell'economia in senso sostanziale e non formale, andando alla radice della sua funzione di soddisfazione dei bisogni umani. Il denaro è un simbolo, un prodotto sociale, che nel capitalismo oscura le reali relazioni che abbiamo tra di noi e con l'ambiente da cui necessariamente traiamo tutto ciò che ci mantiene in vita, in forma mediata o immediata. Trarre dalla natura nella forma più diretta possibile ciò che mangiamo, con cui ci vestiamo, i materiali per le nostre abitazioni e l'energia per i nostri spostamenti, configura un'economia per la sussistenza che rispetta le condizioni per la riproduzione della vita, cosa che ancora avviene nelle aree del mondo sprezzate come "sottosviluppate" o "arretrate". Al contrario il circuito che permette la soddisfazione delle necessità della vita solo partendo dal denaro, organizzando l'economia e la società in modo da garantire il profitto è mortifero, abbisogna di superare continuamente i limiti della capacità di carico dell'ambiente (nonché della salute umana!) e di trasformare ogni qualità umana e naturale in una merce da vendere, perpetuando la spirale del profitto. Bennholdt-Thomsen critica le teorie della "mano invisibile" e della scarsità, inventate nell'Ottocento per celare la reale azione della spirale del denaro e del profitto. Oggi si parla di "globalizzazione", che dovremmo chiamare piuttosto totalitarismo del sistema monetario e delle merci, e anche dal workfare che in Germania e altri paesi ha ormai sostituito il welfare, dinamiche pericolose non solo dal punto di vista sociale ma anche degli equilibri stessi della vita sul pianeta. Questo Volantino illustra quei concetti base dell'economia che devono tornare a guidare l'azione umana per riprodurre la vita e non più (l'immangiabile!) denaro, cambiando l'attuale paradigma dello scambio con l'antico paradigma del dono, attraverso una decommercializzazione della comunicazione, del lavoro, dell'agricoltura, dello stesso denaro, e attraverso una ri-ruralizzazione, anche delle città.
4,90

La decarbonizzazione felice. Un modello green a misura d'Italia

di Enrico Mariutti

Libro: Copertina morbida

editore: Il Sole 24 Ore

anno edizione: 2020

pagine: 160

Siamo abituati a vedere la lotta al cambiamento climatico come una sfida epocale, che ci imporrà sacrifici e stravolgerà il nostro modo di vivere. Ma se invece provassimo a trasformare questa sfida in un'occasione? Con la giusta dose di coraggio e ingegno la lotta al cambiamento climatico può diventare un volano di sviluppo per i territori, un moltiplicatore di opportunità per il tessuto imprenditoriale, uno strumento per mitigare le disuguaglianze economiche e per smorzare il conflitto sociale. Quello che serve non è una ricetta miracolosa ma una visione complessiva: la strategia ambientale va calata nel contesto economico, sociale e politico del nostro Paese. In questo libro l'autore abbozza uno scenario di contrasto al cambiamento climatico che spazia dalla gestione del patrimonio forestale alla finanza verde, dall'agricoltura alle filiere industriali, dai nuovi materiali alle smart cities, individuando alcune direttrici in grado di far diventare la politica ambientale un tutt'uno con quella industriale, sociale e culturale.
14,90

Illuminismo economico. Sapere aude: il risveglio della ragione per uscire dalla crisi

di Paolo Savona

Libro: Copertina morbida

editore: RUBBETTINO

anno edizione: 2020

pagine: 136

Le più recenti vicende dell'Italia osservate e vissute da Paolo Savona in qualità di Ministro degli Affari europei e di presidente della Consob sono raccontate in questo nuovo lavoro che si può considerare un'appendice ai due precedenti pubblicati da Rubbettino su "La fine del laissez-faire e della liberal-democrazia" (2016) e sulle sue "Memorialia e moralia di mezzo secolo di storia" (2018). La sua interpretazione è che la politica monetaria ha assunto la guida del mercato finanziario, permettendo alla politica fiscale di spingersi oltre i suoi limiti, anche attraverso l'espansione dell'indebitamento pubblico. L'inversione eterodossa delle due politiche si era già delineata dopo la crisi finanziaria globale del 2008, ma ha assunto una chiara connotazione strutturale, forse irreversibile, a seguito dell'esplosione della pandemia sanitaria Covid-19. L'Unione europea e, nel suo ambito, l'Eurosistema hanno recepito e rafforzato i contenuti "non convenzionali" delle due politiche avviate dagli Stati Uniti, muovendo da quella intrapresa dalla Banca centrale europea nel 2012 e integrata quest'anno da quella fiscale con il Recovery fund (Next generation EU); queste decisioni, molto tormentate, rappresentano la vera novità dell'Unione, abbattendo, tra l'altro, l'opposizione alla mutualizzazione del debito tra Stati membri. L'A. ricorda che i due vizi di fondo del Paese sono l'assistenzialismo e il rispetto opzionale della legge e sottolinea il pericolo che il nuovo regime monetario e fiscale, permettendo l'esistenza di moneta e di pranzi gratis, possa impedire che le abbondanti risorse disponibili si indirizzino verso gli investimenti e vadano invece spese in assistenza generalizzata, salvataggi di imprese decotte e riaffermazione delle partecipazioni statali, rivitalizzando le spinte sociali in questa direzione presenti nella cultura del Paese, mai assopitesi. Tenendo conto dei profondi mutamenti epocali in atto, l'A. sollecita la costituzione di una Consulta pubblica di esperti che proponga al governo e al Parlamento un'architettura istituzionale adeguata ad affrontarli e suggerisce le azioni di breve periodo da continuare o intraprendere per raggiungere gli obiettivi strategici scelti.
14,00

Fundraising. Il manuale più completo per fare raccolta fondi

di Valerio Melandri

Libro

editore: Maggioli Editore

anno edizione: 2020

pagine: 472

Perché fare fundraising? Quali sono gli strumenti da utilizzare e che sono più efficaci? Come gestire la relazione con il donatore? Quali sono gli aspetti da curare nella richiesta di una donazione? Come si aumenta la raccolta fondi? È vero che si possono raccogliere fondi con il testamento? Chi sono i Major Donor e come vanno gestiti? Il Direct Mail funziona ancora? Valerio Melandri presenta in questo volume un metodo efficace per fare fundraising - frutto della sua grande esperienza - rivolto a tutti i consulenti fundraiser e alle organizzazioni nonprofit di ogni dimensione. Il manuale prende in esame sia gli strumenti tradizionali (Direct Mail, Face To Face, DRTV) che quelli innovativi come il Digital Fundraising, aggiornandoli e fornendo dettagliati esempi e consigli alla luce dei cambiamenti che sono intervenuti negli ultimi anni. Tra le novità più interessanti il nuovo approccio al donatore dal donor care al donor love per sviluppare una relazione di lungo periodo, come trovare e sollecitare donatori e Major Donor, come impostare una campagna lasciti vincente, come realizzare un piano di fundraising partendo da zero.
42,00

Keyword research avanzata. Strategie e architetture SEO performanti

di Alvise Canal

Libro: Copertina morbida

editore: FLACCOVIO DARIO

anno edizione: 2020

pagine: 432

Stai cercando trucchi, segreti e formule magiche per migliorare il posizionamento organico del tuo sito web o dei tuoi clienti? Sei nel posto sbagliato. In questo libro troverai di meglio. In modo pratico e dettagliato ti verrà spiegata la fase cardine e più importante della SEO, la ricerca di parole chiave. Grazie ad una keyword research efficace e strategica otterrai risultati sorprendenti che ti porteranno a raggiungere tutti i tuoi obiettivi di business: aumentare le vendite, acquisire nuovi lead e contatti o semplicemente incrementare il traffico in entrata. Ti spiegherò come realizzare questa attività in modo minuzioso, mostrandoti il mio metodo e spiegandoti come applicarlo al fine di realizzare contenuti efficaci e di grande qualità. Insomma, un libro sulla SEO a 360 gradi che ti aiuterà a ideare contenuti, strategie e strutture del sito a partire dal corretto studio delle query e delle parole chiave.
32,00

Merchandising e licensing nello sport. Teorie e tecniche di promozione del brand dal convenzionale al digitale

Libro: Copertina morbida

editore: Eurilink

anno edizione: 2020

pagine: 140

Il manuale, realizzato da 4 esperti del settore dello sport business, si inserisce in un segmento molto verticale del mondo sportivo cercando di offrire una base dalla quale partire per sviluppare strategie per il brand e per la sua promozione. I temi affrontati nel testo, orientati soprattutto all'utilizzo delle nuove tecnologie, vogliono puntare il focus sulla strada che il sistema sport può costruire per fare business con la brand image. Il manuale è un compendio di consigli teorico/pratici che accompagnano il lettore attraverso un percorso efficace sulla comprensione delle dinamiche e dei sistemi di promozione del brand anche attraverso strumenti digitali. Dopo un'introduzione al marketing e alle ricerche di mercato, i temi si sviluppano attraverso un percorso molto innovativo affrontando l'approfondimento sul Neuromarketing e Neuro-merchandising. Non manca la sezione dedicata alla normativa e legata al GDPR in relazione sia alle tecniche di marketing che di merchandising. Futuribilità, Chatbot, Computer Vision e Wearable sono le sezioni che abbracciano tutta la teoria, e in parte la tecnica delle previsioni del merchandising e del licensing sportivo.
18,00

Indipendenti. Guida allo smart working

di Marco Bentivogli

Libro: Copertina morbida

editore: RUBBETTINO

anno edizione: 2020

pagine: 186

Durante la pandemia lo smart working è arrivato a coinvolgere più di 6 milioni di lavoratori. Per molti è stato un sogno, per altri un cottimo digitale a 20 ore al giorno, per altri ancora si è trattato di riposo forzato. Il "fai da te" di questi mesi è stato spesso deludente, ma lo smart working in realtà rappresenta una grande sfida di sostenibilità per riprendersi la vita e costruire un lavoro migliore. Una sfida che ha molto a che fare con la fiducia: il rapporto fra manager e lavoratore infatti si modifica, in quanto non più fondato sulla presenza fisica e sul numero delle ore di servizio, ma sui risultati ottenuti. Ma soprattutto sulla libertà e l'autonomia in opposizione alla cultura di "controllo" su cui si fondano gran parte delle organizzazioni. Si tratta di un processo di innovazione dell'impresa e dell'organizzazione del lavoro, delle città, della vita. Per questo è importante che coinvolga tutti, per approdare insieme ad un cambiamento culturale prima che organizzativo. L'autore mette in luce i vantaggi del lavoro agile senza però trascurare i pericoli di un utilizzo improprio. Questa guida pratica offre un percorso per realizzarlo nelle organizzazioni e indicazioni utili per regolare meglio diritti e doveri dello smart worker. Il messaggio è che lo smart working è un lavoro "intelligente" perché valorizza la reciprocità e trasferisce quote di responsabilità e libertà alle persone, favorendo il loro benessere e la produttività.
15,00

La revisione degli enti locali

di Marcella Mulazzani

Libro

editore: Maggioli Editore

anno edizione: 2020

pagine: 450

45,00

La marcatura CE dei prodotti da costruzione. Il ruolo e gli obblighi per professionisti e imprese previsti dall'attuazione del d.lgs. 106/2017

di Antonella Rissotto, Stanislao Fusco

Libro

editore: Hoepli

anno edizione: 2020

Un testo esaustivo rivolto sia ai professionisti sia alle imprese, dei contenuti del D.Lgs. N. 106/2017 sulla Marcatura CE e delle possibili ricadute di questa norma sulla loro attività lavorativa. La prima parte del volume permette di contestualizzare l'evoluzione della normativa nell'insieme di relazioni che collegano le scoperte scientifiche, le applicazioni tecnologiche dei professionisti nonché degli attori economici e la comunità civile, che deve essere tutelata in quanto user che le adotta. La seconda parte offre una lettura integrata del contributo degli attori che sono coinvolti, a diverso titolo, nell'attuazione del decreto: dal Consiglio Nazionale degli Ingegneri al Consiglio Nazionale delle Ricerche e al Ministero dei lavori pubblici. La terza parte, infine, costituisce una sorta di manuale per l'attuazione del decreto grazie a una lettura trasversale delle nuove responsabilità attribuite ai professionisti e all'attenzione dedicata alle conseguenze per la loro operatività, in relazione con la normativa europea e alla luce delle attuali NTC2018.
29,90

Fare marketing con l'AI. Intelligenza (Artificiale) Aumentata per comunicare brand, prodotti e idee

di Guido Di Fraia

Libro: Copertina morbida

editore: Hoepli

anno edizione: 2020

pagine: 288

Guido Di Fraia torna con un manuale completo per aiutare le aziende a cogliere fin da subito le opportunità offerte dall'intelligenza artificiale nelle attività di marketing e comunicazione e, più in generale, nel business. Nei prossimi anni l'AI diventerà una tecnologia dominante e "generalista" che ci supporterà in ogni ambito della nostra vita quotidiana e professionale risultando, come è avvenuto a suo tempo per l'elettricità, una commodity irrinunciabile. Partendo da queste premesse, il volume, attraverso trattazioni approfondite, case studies e vere e proprie "istruzioni per l'uso", offre una visione dettagliata e operativa su come sia possibile utilizzare le soluzioni di AI per generare valore in tutte le diverse fasi di una strategia di marketing. Il manuale, caratterizzato dalla consueta vision pioneristica dell'autore, rappresenta uno strumento indispensabile per progettare e realizzare, attraverso un approccio strategico, soluzioni di intelligenza artificiale per attività di marketing e comunicazione disegnate sulle specifiche esigenze delle aziende, siano essa micro-imprese o multinazionali.
29,90

La nuova scienza del rischio. L'arte dell'immaginazione, della difesa e della protezione

di Federica Spampinato

Libro: Copertina morbida

editore: GUERINI E ASSOCIATI

anno edizione: 2020

pagine: 192

La nuova scienza del rischio si interroga sul futuro dell'uomo mettendo in crisi l'utilizzo del calcolo della probabilità nella gestione della protezione della vita. Propone una diversa, concreta grammatica del rischio, che permette di immaginare e prevenire il pericolo fuoricampo, partendo dal presupposto che non esiste il "rischio zero", ma può esistere la "conseguenza zero".
18,50

Iscriviti alla nostra newsletter

Per restare aggiornato sulle novità in uscita, ricevere anteprime, contenuti aggiuntivi e promozioni

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.