Il tuo browser non supporta JavaScript!

Educazione

Rubriche valutative. Guidare l'espressione del giudizio

di Mario Castoldi

Libro

editore: UTET UNIVERSITA

anno edizione: 2019

pagine: 120

La necessità di una valutazione più professionale da parte del sistema scolastico, in grado di assicurare sia il rigore metodologico, sia la trasparenza come requisiti indispensabili per una valutazione pubblica emerge con sempre maggiore evidenza. La ricerca su questo tema, anche a livello internazionale, da oltre due decenni propone le rubriche valutative come un dispositivo tecnico che mira a rispondere alle esigenze indicate. Una risposta valida sia per la valutazione di singole prestazioni e prove da parte degli allievi, sia per la valutazione complessiva richiesta ai docenti e alla scuola a conclusione di un periodo scolastico. In questo volume il focus riguarda proprio quest'ultimo aspetto: come aiutare gli insegnanti e le scuole nel loro compito di apprezzare i livelli di apprendimento raggiunti dai propri allievi a metà e a conclusione di ciascun anno scolastico e a fine ciclo. In particolare si analizzano le modalità di costruzione e si forniscono esempi di rubriche funzionali sia alla valutazione delle competenze di cittadinanza, sia degli apprendimenti disciplinari. Che cosa caratterizza una rubrica valutativa? Quali sono gli impieghi possibili, sul piano didattico e valutativo? Attraverso quali passaggi logici e operativi elaborare una rubrica? Come verificarne la qualità? Su queste domande si articola il presente volume, che contiene anche un insieme di esempi di rubriche valutative relative a diversi livelli scolastici e ambiti di competenza, utili a concretizzare le indicazioni che vengono fornite.
17,00

Autovalutazione. Promuovere la riflessione e l'autoregolazione dell'apprendimento

di Serafina Pastore

Libro

editore: UTET UNIVERSITA

anno edizione: 2019

pagine: 104

Contribuire alla formazione di self-regulated learners, promuovendo l'acquisizione e lo sviluppo di una postura critica e riflessiva indispensabile per regolare, adattare e gestire in modo autonomo e responsabile il proprio apprendimento, è il fine ultimo dell'approccio per competenze. Come insegnare agli studenti tutto ciò? Attraverso l'autovalutazione. Nel richiamare l'orientamento della valutazione a sostegno dell'apprendimento (assessment for learning), il testo presenta le caratteristiche dell'autovalutazione e ne analizza, in termini prettamente didattici, le principali componenti: riflessione, metacognizione e autoregolazione dell'apprendimento. Il costante rimando tra dimensioni teoriche e metodologiche dell'autovalutazione fa da sfondo al variegato repertorio di strategie e strumenti cui ricorrere per realizzare nel contesto classe simile pratica valutativa e garantirne, al contempo, validità, accuratezza e affidabilità. Tale architettura consentirà al lettore di comprendere non solo cosa sia l'autovalutazione, in quali azioni si sostanzi e quali finalità persegua, ma di stabilire quando e come utilizzare siffatta forma valutativa. Un alleato prezioso per i docenti che intendano promuovere l'apprendimento per competenze negli studenti e allineare, in modo innovativo, pratiche di insegnamento e valutazione.
19,00

La psicologia biodinamica. Una terapia che dà la parola al corpo

di François Lewin, Miriam Gablier

Libro: Copertina morbida

editore: Edizioni Mediterranee

anno edizione: 2019

pagine: 196

Messa a punto negli anni Cinquanta del secolo scorso dalla norvegese Gerda Boyesen, la psicologia biodinamica è una terapia psicocorporea, delicata e potente, che dà la parola al corpo e cerca di liberare il nostro slancio vitale. Come tutte le terapie psicocorporee, nelle sue pratiche accomuna il soma (il corpo sensibile) e la psiche (gli stati d'animo). Fin dal concepimento il nostro organismo registra ogni esperienza vissuta e conserva nel più profondo dei suoi tessuti le tracce delle prove non assimilate che ostacolano il suo sviluppo naturale. Disgregando questi segni del passato, la psicologia biodinamica calma il corpo e rigenera il nostro essere più profondo. Il terapeuta suscita, grazie al massaggio, alla parola o al silenzio, uno stimolo interiore; in seguito egli lascia emergere dalle profondità del corpo il processo dinamico che provoca l'affiorare delle emozioni, che si evidenziano nelle appropriate reazioni fisiche e vegetative. Neofiti e terapisti troveranno in quest'opera una diversa prospettiva sulle difficoltà emozionali, sui cosiddetti auto-sabotaggi o sui comportamenti irrazionali. Il corpo nasconde soluzioni originali e inattese per gestire i nostri malesseri, che spesso sono appelli dell'anima al cambiamento.
22,00

Solidi al volo con le cannucce. Divertirsi con la geometria e rilassarsi con le cornicette

di Fausto Amenta

Libro: Copertina morbida

editore: ERICKSON

anno edizione: 2019

pagine: 100

"Solidi al volo con le cannucce" è una proposta operativa per occupare in modo proficuo i momenti di pausa. I bambini affronteranno la geometria manipolando e costruendo solidi e figure complesse senza quasi accorgersene. Un apprendimento intuitivo, nello stile del Metodo Analogico. Oltre 40 solidi da costruire con le cannucce per scoprire, in un colpo solo, linee spezzate aperte e chiuse, spigoli, vertici e facce. Le cornicette sono un'occasione per concentrarsi e rilassarsi e nello stesso tempo per cimentarsi in attività sempre più impegnative e affascinanti. Una proposta che si può utilizzare fin dalla classe prima e per tutta la primaria con progetti e sperimentazioni sempre nuove, per nutrire l'innata voglia di scoprire e fare, imparando con le proprie mani. Presentazione di Camillo Bortolato.
18,50

Scuola e destino. Verso una didattica del dubbio

di Marco Vinicio Masoni

Libro: Copertina morbida

editore: FABBRICA DEI SEGNI

anno edizione: 2019

pagine: 190

Chi ha scritto queste pagine le ha "attraversate" e "vissute" almeno cinque volte: da studente, da insegnante, da genitore, da psicologo scolastico e da formatore. Il libro parte con "cose" semplici, l'obbiettivo delle prime pagine è quello di permettere a figli e allievi di "stare un po' meglio". Sul destino si può intervenire. Qui troverete all'inizio facili disegni e tecniche altrettanto semplici per far vivere meglio figli e allievi. Il livello poi si alza e l'esposizione, sempre semplice e chiara, sa servirsi di tutto: teatro, lezioni, dialoghi. Vedrete ragazzi senza licenza media "capire" il diritto all'arte. Vedrete insegnanti e genitori intuire come si formano i destini e vedrete che il dubbio, come diceva Borges, una delle menti più alte del Novecento, è intelligenza.
14,00

Il peccato originale. Ediz. italiana e inglese

di Maria Montessori

Libro: Copertina morbida

editore: Scholè

anno edizione: 2019

pagine: 197

Prima edizione; in italiano e in inglese, delle pagine inedite (1921) di Maria Moniessori sul peccato originale. Un testo che, smentendo una affrettata interpretazione, mostra come per la Montessori la dottrina cristiana del peccato originale non sia in contraddizione con il suo metodo educativo, che ha rivoluzionato. il modo di fare scuola. «Nella Creazione la Bibbia dice che l'uomo fu fatto a immagine ed a somiglianza di Dio; e il peccato originale ha scomposto questo divino disegno? Noi però dobbiamo coll'educazione assecondare la grazia redentrice dovuta al Cristo, per cercare di ricondurre l'uomo nei limiti del primitivo disegno cioè all'immagine di Dio».
15,50

Educo al corsivo. Metodo A.E.D. Per la Scuola primaria

Libro: Copertina morbida

editore: ERGA

anno edizione: 2019

pagine: 152

I prerequisiti della scrittura sono fondamentali per poter imparare a scrivere. Nel metodo A.E.D. tra i prerequisiti, quello che riguarda lo spazio, la simmetria e la traslazione, prende spunto dal codice Braille in una successione di attività e proposte interessanti e originali. Una buona impugnatura e una postura corretta contribuiscono all'acquisizione di un gesto grafico fluido. Dopo vari esercizi sulle forme prescritturali, si arriva alla costruzione delle lettere, minuscole e maiuscole, sempre verbalizzata, a cui il volume dà largo spazio. Con l'introduzione delle consonanti, introdotte per suono simile, si formano le sillabe. Le lettere quindi si uniscono collegandosi tra loro. Molta attenzione è data ai collegamenti e ai collegamenti difficili. Il focus del metodo A.E.D. è comunque quello di iniziare subito con il corsivo senza passare dallo stampato. A sostegno di questa tesi trova posto una ricerca in cui i nativi corsivi hanno prestazioni superiori ai nativi stampati ed anche esperienze pratiche di docenti che hanno iniziato subito con l'insegnamento del corsivo. Il metodo A.E.D. apre una finestra anche sui bambini mancini che devono scrivere con un movimento che non è loro congeniale dato che il braccio, scrivendo, urta contro il corpo, mentre nei destri se ne allontana. Uno sguardo sull'esecuzione dei numeri e sulla punteggiatura chiude il volume.
16,90

Costruisco il gesto grafico nella Scuola dell'infanzia. Metodo A.E.D.

di Marcella Nusiner, Laura Orlandi

Libro: Copertina morbida

editore: ERGA

anno edizione: 2019

pagine: 96

Il volume si apre sulla importanza del ruolo della Scuola dell'Infanzia, perché è lì che si gettano i semi del futuro sapere. Duranti gli anni della Scuola dell'Infanzia. si sviluppano e si evolvono le tappe grafiche che dallo scarabocchio porteranno il bambino al disegno e poi alla scrittura. Il disegno, primo tra tutti quello della figura umana, evidenzia le conquiste grafiche e spaziali del bambino o mostra le sue difficoltà di rappresentazione, di gestione del gesto, di occupazione dello spazio. Con il potenziamento delle abilità prassico-costruttive e visuospaziali il bambino potrà muoversi agevolmente nello spazio, percepire e stimare le relazioni tra gli oggetti e parte di essi, e quindi in seguito: copiare un disegno o un grafema, produrre le varie dimensioni delle lettere, organizzare adeguatamente lo spazio del foglio. Con gli esercizi di gestualità non solo potrà essere aiutata la comunicazione non verbale, ma anche saranno potenziate e migliorate la abilità dell'uso delle dita. La scuola dell'infanzia è l'età d'oro per acquisire il gesto e quindi le forme prescritturali. Il Metodo A.E.D. si avvale delle teorie scientifiche di Maria Montessori, soprattutto per ciò che riguarda gli esercizi preparatori alla scrittura, con un materiale attualissimo, che può essere usato efficacemente per il nostro scopo. Contributo Montessori: Alice Andreini.
13,90

Pedagogia del gesto grafico per la Scuola dell'infanzia e primaria. Introduzione al Corsivo subito! Metodo A.E.D.

Libro: Copertina morbida

editore: ERGA

anno edizione: 2019

pagine: 120

In questo volume introduttivo, si considera in primo luogo l'importanza di scrivere a mano. Trovano posto e sono evidenziate le basi teoriche e pratiche su cui poggia il metodo A.E.D. e gli spunti originali e innovativi da cui si è attinto per costruirlo. Il metodo A.E.D. si richiama alle suggestioni della psicocinetica, dell'arteterapia, delle teorie di Maria Montessori legandole tra loro in un intreccio insolito e originale; si apre alle recenti e innovative scoperte dei neuroni specchio e alle considerazioni sulla disprassia, disturbo sconosciuto fino a poco tempo fa. Il volume sottolinea l'importanza di raggiungere e potenziare i prerequisiti della scrittura (ancora non sempre giustamente considerati nel mondo didattico), unitamente al rilievo di una corretta impugnatura dello strumento grafico e di una adeguata postura del corpo mentre scrive. Dal gesto alla forma, dalla forma alla lettera e quindi alla sillaba e alla parola, insieme al movimento psicomotorio, è l'iter metodologico-didattico del metodo A.E.D. Con questa preparazione il bambino imparerà da subito e senza fatica un corsivo fluido e leggibile adeguatamente veloce e che gli dia il piacere di scrivere.
15,90

L'arteterapia incontra la scrittura dei bambini

di Isabella Riva

Libro: Copertina morbida

editore: ERGA

anno edizione: 2019

pagine: 96

L'arteterapia opera attraverso la definizione di un ambiente spazio-temporale definito e riconoscibile, la gestione dei materiali artistici come mediatori relazionali, la creazione di un'alleanza con l'altro, nel nostro caso il bambino, caratterizzata da autenticità, accoglienza, empatia, piena considerazione e fiducia. Secondo gli studi recenti l'arteterapia, oltre ad agire sul piano simbolico del riconoscimento dell'identità corporea del bambino, può diventare l'ambito favorevole a contenere esperienze di educazione del gesto grafico. Arteterapia e scrittura operano in un territorio comune: la produzione grafica. Il volume traccia alcune corrispondenze tra le caratteristiche fondamentali dell'esperienza grafico-pittorica in arteterapia e della scrittura in relazione a: la funzione espressiva e comunicativa, l'esperienza corporea globale, la comune matrice evolutiva della traccia grafica, l'uso degli elementi del codice visuale, l'attività pratica intesa come processo di creazione e di integrazione di parti di sé (pensieri, vissuti ed emozioni). Prefazione di Marcella Nusiner.
13,90

Disgrafia e dintorni. Rieducare il gesto grafico. Una proposta A.E.D.

Libro: Copertina morbida

editore: ERGA

anno edizione: 2019

pagine: 96

La disgrafia è un DSA, su base neurobiologica, che riguarda il segno grafico e non l'ortografia, anche se questa può venire penalizzata. La scrittura appare poco leggibile, lenta, maldestra, e il disturbo non è completamente recuperabile, anche se può essere a volte migliorato con adeguata riabilitazione. Le difficoltà grafomotorie, invece, sono dovute a cause contingenti come la complessità di situazioni scolastiche, affettive, culturali, ecc. e possono essere recuperate con un trattamento specializzato. La rieducazione della scrittura si avvale di tecniche scientifiche nate in Francia negli anni '60, ma il Metodo A.E.D. si allarga con i contributi delle neuroscienze e con la recente scoperta dei neuroni specchio in cui la base è "osservare per poter rifare". Nel volume viene evidenziato come la disprassia evolutiva e la disgrafia siano intimamente correlate. La rieducazione della scrittura è una tecnica individualizzata e una relazione di cura in cui gestire il colloquio in tutte le sue sfaccettature con i genitori, gli insegnanti e soprattutto con il bambino. È fondamentale il fine ultimo della rieducazione: restituire al bambino il piacere di scrivere. Disprassia: Eleonora Maria Accorinti. Colloquio: Anna Maria Castelli.
13,90

Penso dunque siamo. Percorsi e giochi di filosofia con i bambini

di Chiara Colombo, Fiorenzo Ferrari

Libro

editore: la meridiana

anno edizione: 2019

Molti pensano che la filosofia sia una disciplina adatta ad una ridotta fascia di studenti delle scuole superiori e delle università o a pochi appassionati molto motivati. In realtà sono numerosi i contesti in cui è esperienza concreta e fruibile da tutti, fin dall'infanzia. Ragionamento, immedesimazione, comunicazione: queste attitudini, necessarie per filosofare, sono competenze precoci, che i più piccoli sanno applicare nel loro dar vita al pensiero. Per i bambini, la filosofia non è da considerarsi "cosa da grandi" quanto "qualcosa di grande" che, se proposto in modo coerente, offre lo spazio per una sfida significativa sul piano personale e relazionale. La filosofia con i bambini è possibile perché essi sono genuini portatori di domande su se stessi, gli altri, il mondo. Il pensiero bambino, contemporaneamente magico, concreto e razionale, è potente perché intreccia la vita pratica, le abitudini e la routine, con i liberi e generosi giochi del pensare e con la fantasia. Ecco allora un libro che nasce come un percorso laboratoriale per fare filosofia con i bambini: partendo da un testo filosofico semplificato, i bambini sono chiamati ad immergersi nella domanda filosofica su piani differenti e attraverso l'attivazione delle intelligenze multiple di ciascuno. Insegnanti, operatori e genitori sono invitati a vivere la medesima esperienza, filosofando con la testa e le mani all'interno delle stesse cornici e, richiesta talvolta ben più complicata, della stessa meraviglia.
14,50

Iscriviti alla nostra newsletter

Per restare aggiornato sulle novità in uscita, ricevere anteprime, contenuti aggiuntivi e promozioni

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.