Educazione

Come nasce un adolescente. Percorso per educatori che aiutano i genitori

di Salvatore Nuzzo

Libro

editore: la meridiana

anno edizione: 2020

pagine: 278

Non sempre quando nasce un figlio nascono anche una madre e un padre. Chi supporta i genitori nel loro nuovo percorso di crescita? Le competenze genitoriali comprendono un sistema di conoscenze, attitudini, capacità relazionali, socio-culturali, valori, credenze ed esperienze che si traducono in azioni e parole che vanno a costituire il patrimonio affettivo, educativo, culturale e sociale trasmesso da una generazione all'altra. L'autore raccoglie in questo testo le riflessioni e il lavoro di quarant'anni di attività professionale (clinica, formativa e valutativa) in un momento storico imprevedibilmente mutevole, dove la generazione dei "nuovi genitori" è alle prese con una ridiscussione delle proprie certezze relazionali, in un contesto socio-culturale aperto sulla vastità del mondo conosciuto, ma in cui spesso si è privi dei corretti strumenti di navigazione. Affinché i genitori favoriscano lo sviluppo della personalità del bambino, oltreché il personale e continuo percorso evolutivo, l'autore propone una chiara e strutturata lettura delle caratteristiche di ciascuna età evolutiva per comprendere in che modo il proprio figlio (ma anche il proprio Sé bambino) affronta e interagisce con il mondo, affinché si costituisca come persona. L'autore pone particolare attenzione all'educazione alla sessualità e all'affettività, come luogo di incontro tra genitori e i figli, dove i piccoli imparano a conoscere amore e psiche e i genitori rileggono e rivalutano la propria storia di coppia, senza tabù o eccessiva ostentazione. Il libro propone per ogni capitolo diversi suggerimenti concreti rivolti sia a genitori sia a educatori e operatori che intendono interrogarsi sul percorso che stanno affrontando, misurandosi con proposte concrete che aiutino a mettere in pratica agevolmente quanto appreso durante la lettura del testo. Obiettivo dell'autore è accompagnare a loro volta i genitori non solo nel difficile ruolo di guida a cui sono chiamati, ma soprattutto nel loro personale percorso di crescita, che affrontano fisiologicamente come singole persone prima che come coppia ovvero come madri e padri.
18,00

IdR. Il nuovo concorso. Materiale per la preparazione

Libro

editore: La Spiga Edizioni

anno edizione: 2020

pagine: 192

Il presente manuale, curato da Alberto Campoleoni, conoscitore del settore e collaboratore e formatore storico dell'Servizio Nazionale IRC della Conferenza Episcopale Italiana, offre alcuni materiali di studio e riflessione utili per la preparazione al prossimo concorso a cattedra di Religione cattolica: una riflessione generale sulla "prospettiva neoconcordataria" per l'IRC, punto di partenza per una piena consapevolezza professionale che caratterizza l'IdR e il profilo specifico della materia che insegna; la legislazione scolastica italiana, con attenzione alla presenza nella storia dell'insegnamento religioso e soprattutto alle normative che regolano l'IRC oggi; una serie di flash sul mondo scolastico in generale e i suoi orientamenti, con a conclusione temi raccolti nella forma di domanda/risposta (FAQ); il punto della situazione su BES e DSA nella prospettiva dell'inclusione, particolarmente cara al mondo dell'IRC. Il testo della Nota pastorale dell'Episcopato italiano Insegnare Religione cattolica oggi, ancora oggi il documento ufficiale di riferimento della Chiesa italiana sull'IRC.
14,90

Ecopsicologia. Come sviluppare una nuova consapevolezza ecologica

di Marcella Danon

Libro

editore: ABOCA EDIZIONI

anno edizione: 2020

pagine: 352

C'è bisogno di un'idea nuova con cui sfidare la crisi ambientale dei nostri giorni, un'idea che tenga conto della questione esistenziale sottostante tutti i ragionamenti sull'ecologia: chi è l'essere umano e qual è la sua collocazione nel mondo? È su questo piano che possiamo e dobbiamo intervenire rapidamente se vogliamo trovare soluzioni nuove in grado di riorganizzare in maniera sostenibile il nostro essere e agire sulla Terra. Ed è qui che entra in gioco l'ecopsicologia, nata nel 1989 all'interno dell'Università di Berkeley dalla necessità di far dialogare ecologia e psicologia proprio alla luce della correlazione tra gli atteggiamenti che coltiviamo sul piano psicologico e quelli che mettiamo in atto su quello ambientale. L'ecopsicologia si rifà alla concezione sistemica della vita - elaborata, tra gli altri, dal grande fisico e filosofo Fritjof Capra - per proporre una nuova visione del rapporto uomo-natura in cui l'ambiente naturale diventa punto di partenza e di arrivo di un percorso di crescita personale. È una "psicologia del noi" capace di stimolare un senso di collettività più vasto attraverso strategie concrete che applica in ambito terapeutico, educativo, ambientalista, formativo e comunitario. L'ecopsicologia è un invito all'azione: dobbiamo fare qualcosa perché è di noi che si tratta, perché tra noi e il Pianeta c'è la stessa relazione che intercorre tra una foglia e l'albero. Perché occuparsi della salute del Pianeta significa guarire le nostre ferite e prenderci cura di noi stessi significa rispettare la Terra.
18,00

Nuovi alfabeti. Educazione e culture nella società post-mediale

di Pier Cesare Rivoltella

Libro: Copertina morbida

editore: Scholè

anno edizione: 2020

pagine: 224

La diffusione dei media digitali e sociali e la loro pervasività di impatto sulla vita delle persone ha favorito un processo di normalizzazione della Media Education: da attenzione di nicchia, essa è diventata preoccupazione diffusa. Lo scotto da pagare è la semplificazione, la messa a punto di soluzioni poco rispettose della complessità dei fenomeni, la proliferazione di instant book, checklist e decaloghi più vicini alle logiche del marketing che alle esigenze dell'educazione. Il libro muove da questa situazione per descrivere un itinerario in tre tappe. La prima è la ricostruzione della storia della Media Literacy e della Media Education negli ultimi vent'anni. La seconda consiste in un'ampia descrizione, nella prospettiva dell'educazione ai media, della società informazionale. La terza, sostenuta dall'analisi di metasintesi di una selezione di articoli internazionali, prova a indicare i contorni di una nuova Literacy individuandone lo specifico nelle tre dimensioni della critica, dell'etica e dell'estetica.
18,50

L'educazione esclusiva. Pedagogie della distinzione sociale tra XV e XXI secolo

di Monica Ferrari

Libro: Copertina morbida

editore: Scholè

anno edizione: 2020

pagine: 288

Sei secoli di storia, dal Quattrocento a oggi, per ripercorrere il tema dell'educazione esclusiva, che, nel tempo e nei diversi contesti, ha escluso, formato al fine di escludere e insegnato a escludere. Da studi di caso, condotti per un lungo arco temporale, e da un dossier iconografico, parte integrante dell'opera, emergono alcuni itinerari pedagogici volti all'interiorizzazione di un ordine sociale fondato sulla disuguaglianza. Per secoli, in Occidente, prima che si delineasse il concetto di democrazia inclusiva, si è coltivato l'individuo "eccellente" (il signore, il principe, il re, le fanciulle di nobile famiglia...) per legittimare la sua diversità da tutti gli altri, radicandola nella distinzione. Anche nella nostra "società dei consumi" è urgente riflettere sulla lunga storia dell'educazione esclusiva, per superare le persistenti ambiguità dei dispositivi formativi e muovere sempre più consapevolmente verso l'inclusione.
23,00

Concorso a cattedra 2020. Scuola secondaria. Con espansione online. Vol. 1: Manuale integrato per la preparazione: prova preselettiva, prova scritta, prova orale

Libro

editore: GUERINI E ASSOCIATI

anno edizione: 2020

pagine: 608

Un unico manuale per la scuola secondaria di primo e secondo grado, per prepararsi alla prova preselettiva, alla prova scritta e alla prova orale, ricco di contributi di insegnanti e dirigenti di scuole secondarie, impegnati nel rinnovamento della didattica. Il quadro legislativo parte dalla Costituzione per arrivare alle indicazioni nazionali sul curriculum e alla certificazione delle competenze, compresi gli esami finali di ogni ciclo; gli aspetti psicopedagogici sono approfonditi con apposite schede modulate sulle età degli studenti; la progettazione educativo-didattica esplora i diversi ambiti, dall'ambiente di apprendimento ai bisogni educativi speciali, alla prevenzione del bullismo, al potenziamento delle competenze digitali. La cassetta degli attrezzi indispensabile per la preparazione a tutte le prove del concorso.
38,00

MelArete Educazione all'etica per la scuola primaria

di Luigina Mortari, Federica Valbusa

Libro: Copertina morbida

editore: VITA E PENSIERO

anno edizione: 2020

pagine: 144

Il progetto Melarete è un percorso di educazione all'etica delle virtù che si articola in una proposta per i bambini della scuola dell'infanzia e in una proposta per i bambini della scuola primaria, in due volumi separati. Qui viene presentata la proposta per i bambini della primaria mettendo a disposizione degli insegnanti i materiali educativo-didattici attraverso i quali proporre alla riflessione degli alunni importanti concetti etici, quali bene, cura, virtù, coraggio, generosità, rispetto e giustizia. Nel testo sono raccolte le storie, le vignette, i giochi e la traccia del "diario delle virtù" che, proposti ai bambini, li accompagnano nel porre attenzione ai grandi temi dell'etica, e a orientare la propria vita verso la ricerca del bene. Le attività, che insieme rappresentano un vero e proprio curricolo di educazione etica, si possono integrare nell'ordinaria progettazione della classe. Le proposte coinvolgono i bambini sia a livello individuale che come gruppo. Nel libro sono forniti alle maestre spunti teorici e suggerimenti pratici, derivati dall'esperienza degli autori, per prepararsi al meglio nel proporre le attività.
16,00

Esperienze formative nella scuola secondaria. Lingue, civiltà, culture

di Elena Madrussan

Libro: Copertina morbida

editore: IBIS

anno edizione: 2020

pagine: 111

Portare l'attenzione sulle possibilità formative della scuola secondaria può voler dire molte cose. In questo volume s'intende restituire all'esperienza formativa il suo significato originario, relativo alla dimensione esistenziale e progettuale del dare forma all'esistenza e, con essa, alla personalità soggettiva. Assumendo le Lingue e le Civiltà moderne come ambiti del sapere per i quali l'apertura di orizzonti, la scoperta e la conoscenza di modi e stili, la comparazione sociale e culturale di tradizioni e modelli, corrispondono ad altrettanti esercizi di intelligenza e di formazione, ne viene che lo studio e la curiosità critica possono saldarsi alla relazione educativa e culturale tra insegnante e studente. Di qui la scelta di tratteggiare i nodi pedagogici essenziali alla strutturazione, nell'insegnante, di un atteggiamento preliminare culturalmente e formativamente consapevole e di descrivere alcune esperienze esemplari, diversificate e per grado di scuola e per tipo di studi, su tre delle lingue maggiormente studiate nella scuola secondaria, in modo da offrire uno sguardo plurale, relativo a contesti e a impostazioni del lavoro differenti, con l'intento di restituire spunti operativi e occasioni di riflessione. In questo orizzonte, ciascuna delle attività formative e didattiche proposte a partire da alcuni nuclei tematici - i diritti civili, l'incontro con lo straniero, la conoscenza personale attraverso la letteratura, il bello nell'opera lirica, l'ideazione attraverso il teatro - mira ad approfondire il senso del rapporto con la cultura e a rovesciare lo stereotipo che troppo frequentemente la riguarda. Nella piena consapevolezza delle molte e sempre più impegnative difficoltà che gli insegnanti sono chiamati a fronteggiare, il volume tenta di mostrare una via che non smarrisca, tra le tante urgenze, l'impegno educativo come traccia di senso del mestiere d'insegnare.
14,00

La scuola senza andare a scuola. Diario di un maestro a distanza

di Giuseppe Caliceti

Libro: Copertina morbida

editore: MANNI

anno edizione: 2020

pagine: 160

Cos'è accaduto nel mondo della scuola durante l'emergenza sanitaria? Siamo sicuri che la didattica a distanza non diventerà una modalità parallela a quella tradizionale per lungo tempo, o per sempre? E come si potrà gestire quando i genitori dovranno ricominciare a lavorare? Cosa significa insegnare attraverso uno schermo? Quali sono i criteri di valutazione che si possono adottare, come si può interrogare, qual è il rapporto con i genitori, come viene gestita la privacy rispetto ai dati che si consegnano nelle mani delle piattaforme private? E soprattutto: cosa accade agli alunni che non hanno un computer a casa, cosa accade a quelli nei campi rom o nelle case famiglia, cosa accade nelle abitazioni in cui ci sono tre ragazzi in età scolare? Certo è che una scuola così "di classe" non si vedeva da prima della Scuola media unificata nel 1963. E come don Milani ha spiegato quel sistema non democratico in Lettera a una professoressa partendo dalla propria esperienza, così fa Giuseppe Caliceti, maestro elementare e formatore da oltre 30 anni, in questo libro. Partendo dal primo giorno di chiusura delle scuole, fino all'ultimo giorno dell'anno scolastico, il 10 giugno, Caliceti racconta la sua vicenda, e attraverso la quotidianità di insegnante riflette su quello che accade in Italia: le riunioni con i colleghi, le emozioni dei bambini, le decisioni del Ministro, il ruolo di papà e mamme... Un libro che riguarda tutti noi, che si sia genitori, insegnanti, o anche solo interessati al rispetto della Costituzione italiana quando all'articolo 34 recita "La scuola è aperta a tutti".
14,00

Quesiti su metodologie didattiche e 24 CFU. Quesiti a risposta aperta per le prove scritte del concorso ordinario e del concorso straordinario per il ruolo

di 526/CF1 SIMONE

Libro

editore: Edizioni Giuridiche Simone

anno edizione: 2020

pagine: 304

Le competenze didattiche sono considerate, al pari di quelle disciplinari, essenziali nello svolgimento dell'attività di insegnamento e pertanto sempre più spesso sono oggetto di verifica nelle prove concorsuali in cui gli aspiranti docenti sono chiamati a dimostrare non solo la padronanza delle discipline ma anche di possedere competenze pedagogiche, metodologiche e didattiche. Questo testo, in particolare, si rivolge a coloro che intendono prepararsi per la prova scritta del concorso ordinario nella scuola secondaria di primo e secondo grado, nonché del concorso straordinario per il ruolo. Per quest'ultimo concorso, infatti, è prevista una prova scritta consistente in quesiti a risposta aperta che riguardano le metodologie e tecnologie didattiche (oltre le competenze disciplinari e la comprensione della lingua inglese), mentre il concorso ordinario prevede una seconda prova scritta concernente le metodologie didattiche e le discipline antropo-psico-pedagogiche. Il testo offre, conformemente ai programmi, un'ampia selezione di quesiti svolti su tutti questi argomenti. Simulando le prove concorsuali, i quesiti sono stati formulati in varie tipologie e in modo da trattare anche argomenti diversi contestualmente, tuttavia, al fine di agevolare la consultazione e lo studio il testo è strutturato in due Parti: Parte I - Conoscenze e competenze didattico-metodologiche, rivolta alla trattazione e all'approfondimento degli elementi di base delle metodologie e delle tecnologie per la didattica, dalla progettazione alla valutazione, dalla individualizzazione alla personalizzazione dell'insegnamento, all'utilizzo delle TIC, ai principali metodi di insegnamento-apprendimento e alla normativa della didattica; Parte II - Conoscenze e competenze antropo-psico-pedagogiche, in cui si affrontano tematiche relative agli argomenti di base della pedagogia generale, interculturale e dell'inclusione, agli elementi di base del funzionamento psicologico, ai processi di sviluppo - cognitivi e affettivo-relazionali - coinvolti nel contesto scolastico, ai processi psicologici individuali e sociali implicati nel processo di insegnamento-apprendimento e agli elementi di base delle discipline antropologiche utili all'esercizio della professione. Alcuni esempi di didattica disciplinare e di quesiti in lingua inglese sono consultabili nelle espansioni online così come ulteriori materiali e approfondimenti. Per completare la preparazione si consigliano i manuali 526/B Manuale delle Metodologie e Tecnologie Didattiche e 526/CF Concorso a Cattedra Manuale per la Seconda Prova Scritta.
25,00

Concorso scuola 2020. L'insegnante di sostegno nelle scuole secondarie. Manuale e quiz commentati per tutte le prove

di Maria Licciardi

Libro

editore: Maggioli Editore

anno edizione: 2020

pagine: 434

Questo volume è stato pensato e creato per chi affronterà la selezione per diventare un futuro docente della scuola italiana, attraverso le seguenti procedure concorsuali: il concorso straordinario per il ruolo nella scuola secondaria ovvero la "procedura straordinaria per titoli ed esami per immissione in ruolo del personale docente della scuola secondaria di primo e secondo grado" per i posti di sostegno; il concorso ordinario per titoli ed esami finalizzato al reclutamento del personale docente della scuola secondaria di primo e secondo grado, per i posti di sostegno. Il testo si concentra in maniera specifica sui programmi concorsuali relativi a queste due selezioni che contengono una Parte generale ed una Parte relativa ai posti di sostegno. Entrambe le parti contengono riferimenti normativi nazionali ed europei necessari per la formazione del futuro docente e la natura delle conoscenze psicologiche, pedagogico-didattiche e metodologiche richieste per il superamento della procedura selettiva. Inoltre è presente un dovuto approfondimento dei principali quadri diagnostici delle disabilità incorrenti nelle aule scolastiche e della dimensione dinamico-relazionale dell'adolescenza, fascia d'età interessata nell'ordine di scuola in oggetto. Al materiale prodotto all'interno del manuale e alle conoscenze esposte e riportate in maniera funzionale alla preparazione dei futuri docenti specializzati si aggiungono, alla fine di ogni capitolo, alcuni quiz di verifica con le relative risposte esatte ed argomentate.
28,00

Competenza pedagogica e progettualità educativa

di Lorena Milani

Libro: Copertina morbida

editore: MORCELLIANA

anno edizione: 2020

pagine: 224

Negli ultimi decenni le professionalità educative sono andate moltiplicandosi, di qui l'esigenza di ragionare su ciò che le caratterizza e le rende visibili: la competenza pedagogica. Un concetto del quale questo volume offre una lettura e una definizione complessa e stratificata, alla luce di una vasta letteratura nazionale e internazionale, mantenendo la circolarità teoria-prassi come chiave interpretativa e strumento di analisi. Nella prima parte del testo si esplorano le teorie, i concetti e le dimensioni della competenza pedagogica; nella seconda se ne presentano i vari livelli, fino alla competenza-cardine: la gestione della relazione educativa. L'individuazione di competenze e metacompetenze che fondano l'agire pedagogico si accompagna all'attenzione per un'immagine dinamica delle professionalità educative.
18,50

Iscriviti alla nostra newsletter

Per restare aggiornato sulle novità in uscita, ricevere anteprime, contenuti aggiuntivi e promozioni

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.