Filosofia

Lettere filosofiche

di Voltaire

Libro: Copertina morbida

editore: SE

anno edizione: 2019

pagine: 168

18,50

Nietzsche, il politeismo e la parodia

di Pierre Klossowski

Libro: Copertina morbida

editore: SE

anno edizione: 2019

pagine: 104

12,50

L'uomo macchina e altri scritti

di Julien O. de La Mettrie

Libro

editore: SE

anno edizione: 2019

pagine: 176

19,00

I poteri della parola

di René Daumal

Libro

editore: JOUVENCE

anno edizione: 2019

18,00

Evoluzione senza fondamenti. Soglie di un'età nuova

di Mauro Ceruti

Libro: Copertina morbida

editore: Forum Edizioni

anno edizione: 2019

pagine: 80

12,00

Il dono da lontano. Alterità e ospitalità

Libro

editore: Manifestolibri

anno edizione: 2019

pagine: 180

La distanza è il principale oggetto di riflessione dei saggi raccolti in questo volume. Essenziale o contingente, la distanza è la condizione "negativa" che spinge gli individui a stabilire legami - comunicativi, sociali, politici, economici e culturali - e a trasformarli in "istituzioni". D'altronde, nel suo uso comune, l'espressione "sentirsi distanti" indica un legame che inizia a indebolirsi, come nel caso dei legami sociali e politici e della conseguente sensazione di essere "distanti" dalle istituzioni. Eppure, allo stesso tempo, la distanza offre lo spazio in cui diversità, alternativa e progresso possono svilupparsi insieme. Perciò, i modi in cui si affronta il tema della distanza si rivelano cruciali non solo per determinare l'identità, la longevità e il fine dei legami stabiliti, ma anche per rendere conto delle individualità che in esse sono coinvolte. Così, la distanza pone la necessità di scegliere tra due opzioni: reprimere l'"estraneità" nella dimensione del conflitto e della negazione, o rafforzarla in termini di reciprocità, vicinanza e ospitalità, vale a dire accrescendo il benessere individuale e collettivo.
22,00

Elogio della follia

di Erasmo da Rotterdam

Libro

editore: Scuola Normale Superiore

anno edizione: 2019

L'"Elogio della follia" è uno dei testi più importanti, più famosi e più influenti di Erasmo da Rotterdam destinato a una lunghissima fortuna che è giunta fino ai nostri anni. È stata un'opera particolarmente cara a Eugenio Garin che ne ha curato una sobria e preziosa traduzione corredandola di una introduzione nella quale fa il punto sull'opera erasmiana inquadrandola nella cultura del Rinascimento italiano ed europeo. L'"Elogio della follia" è un'opera classica e capace, come tutti i classici, di continuare a parlare al nostro tempo e di rispondere alle rinnovate domande che i lettori di ogni età continuano a rivolgerle.
10,00

Auschwitz. Per la filosofia è una questione aperta

di Giuseppe Pulina

Libro

editore: Diogene Multimedia

anno edizione: 2019

pagine: 198

Questo volume riprende la trama essenziale del precedente saggio e ne sviluppa il tema di fondo: Auschwitz, inteso come nome-simbolo, ci parla della impossibilità per la ragione di comprendere il senso e il perché degli eventi di allora. E quando la ragione non comprende, ovviamente siamo tutti in pericolo, perché il controllo che l'uomo ha sullo scorrere degli eventi si dimostra labile.
20,00

Sul permesso di morire

di Armando Girotti

Libro

editore: Diogene Multimedia

anno edizione: 2019

pagine: 180

20,00

Giustizia e verità in democrazia

di Giovanni Covino

Libro: Copertina morbida

editore: LEONARDO DA VINCI

anno edizione: 2019

pagine: 160

20,00
10,00

Animot. L'altra filosofia (2015). Vol. 4

Libro

editore: Safarà Editore

anno edizione: 2019

15,00

Iscriviti alla nostra newsletter

Per restare aggiornato sulle novità in uscita, ricevere anteprime, contenuti aggiuntivi e promozioni

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.