Libri Fotografia e fotografi: Novità e Ultime Uscite | P. 9

Fotografia e fotografi

Workshop di storytelling fotografico. Una guida in cinque passi per realizzare fotografie indimenticabili

di Finn Beales

Libro: Copertina morbida

editore: GRIBAUDO

anno edizione: 2021

pagine: 176

Non limitatevi a scattare: realizzate foto che emozionino le persone. Lo storytelling è una vera e propria benedizione per un fotografo: intrecciare personaggi, eventi, luoghi e soggetti permette di realizzare un'opera migliore della somma delle sue parti. In questo workshop, dedicato ai principianti e agli appassionati che vogliono iniziare a "fare sul serio", Finn Beales insegna come realizzare scatti indimenticabili. Con il suo metodo in 5 passi - Proporsi, Prepararsi, Scattare, Editare e Consegnare - e grazie a una serie di progetti guidati, imparerete a sviluppare metodi di lavoro efficaci e affidabili, che vi faranno guadagnare seguito e apprezzare dal pubblico, indipendentemente dal genere di immagini. Troverete tutte le informazioni e le risposte per realizzare uno shooting dall'inizio alla fine: dalla costruzione della narrazione agli scatti fondamentali, dall'attrezzatura e dagli oggetti di scena al lavoro con moodboard e modelli, fino alla post-produzione e alla consegna dei file. Scoprite come sfruttare al massimo la vostra fotocamera, come diventare maestri dello storytelling e qual è il segreto di una fotografia che si distingue da tutto il resto. Prefazione Alex Strohl.
19,90

Di roccia, fuochi e avventure sotterranee. Ediz. italiana e inglese

Libro: Copertina rigida

editore: Quodlibet

anno edizione: 2021

pagine: 264

"Di roccia, fuochi e avventure sotterranee" è una raccolta di campagne fotografiche commissionate da Ghella - azienda fondata nel 1894 e specializzata in scavi in sotterraneo per la realizzazione di grandi opere infrastrutturali - in cantieri in Europa, Estremo Oriente e Oceania. L'opera, a cura di Alessandro Dandini de Sylva, è costituita da un cofanetto di sei volumi cartonati bilingue (italiano e inglese). I primi cinque documentano altrettante indagini fotografiche, realizzate nei cantieri di Atene, Oslo, Hanoi, Sydney e Brennero da un diverso fotografo. Il sesto libro raccoglie una selezione di fotografie dall'archivio storico di Ghella. Ogni volume tratta un cantiere in diversi stati di avanzamento e con diverse tecniche di escavazione combinando documentazione, ritrattistica, natura morta, concettualismo e astrazione. L'opera propone una contaminazione tra fotografia artistica e documentazione di grandi progetti di ingegneria.
60,00

365 pensieri per sentirsi in armonia con il mondo

di AAVV

Libro: Copertina rigida

editore: WHITE STAR

anno edizione: 2021

pagine: 464

Un viaggio dell'anima, un cammino alla ricerca della pace interiore guidato giorno dopo giorno da immagini e pensieri. Le splendide fotografie del volume si accompagnano a 365 citazioni edificanti, perle di saggezza che sapranno guidare il lettore alla ricerca della serenità, trovando quell'armonia dello spirito necessaria ad affrontare felicemente gli alti e bassi della quotidianità.
12,90

Tina Modotti. Donne, Messico e libertà

Libro: Copertina morbida

editore: 24 ORE CULTURA

anno edizione: 2021

pagine: 128

Tina Modotti (Udine 1896 - Città del Messico 1942) non è soltanto una delle più grandi fotografe del '900, ma un personaggio affascinante per le molte sfaccettature della sua personalità multiforme. Nata in una famiglia operaia friulana, raggiunge il padre emigrato negli Stati Uniti nel 1913; si trasferisce nel 1918 a Los Angeles, dove intraprende la carriera cinematografica, ma, nonostante il successo, insoddisfatta di come il cinema sfruttasse semplicemente il suo fascino esotico, abbandona presto Hollywood, dopo soli tre film, e, grazie all'incontro e alla relazione con Edward Weston, si dedica alla fotografia, trasferendosi con lui in Messico. La parabola di fotografa della Modotti dura un decennio, sufficiente a farne una stella di prima grandezza: concepisce quest'attività come strumento al servizio della società, impegnandosi contestualmente nel partito comunista messicano. Fotografa ufficiale dei muralisti, stringe amicizia con Diego Rivera e Frida Kahlo, con la quale intreccia anche una relazione. Espulsa dal Messico per il suo attivismo, nella seconda parte della sua vita Tina diventa un agente del partito comunista: sarà sia in Russia che sul fronte spagnolo durante la Guerra civile. La mostra al Mudec sarà un'occasione fondamentale di vedere riunite le più belle foto che hanno reso celebre la Modotti, accanto a preziosi materiali d'archivio e ad alcuni dei celebri ritratti che grandi fotografi come Weston le dedicarono, permettendo così di approfondire l'avventura umana, oltre che artistica di Tina.
25,00

Uno sguardo nel labirinto della Storia

di Maurizio Galimberti

Libro: Copertina rigida

editore: Skira

anno edizione: 2021

pagine: 76

Dopo i noti ritratti alle celebrities internazionali e gli scatti alla Grande Mela, dopo l'incredibile lavoro svolto nel 2019 per la realizzazione del volume fotografico sul Cenacolo davinciano, Maurizio Galimberti si cimenta in una nuova impresa. Quella di raccontare un secolo di storia, dal 1917 al 2018, attraverso le composizioni che lo hanno reso celebre. Il frame tratto da un film (La Grande Guerra o La Cociara), l'immagine di un bambino nel ghetto di Varsavia nel 1943, il fungo atomico di Nagasaki, il profilo di Che Guevara, il volto scavato di Aldo Moro fino ai profughi del Mare Nostrum: i momenti cruciali degli ultimi cento anni, vengono frantumati in numerosi scatti e ricomposta in un'immagine sfaccettata, regolata da un rigore matematico e da un'incredibile poesia d'insieme.
35,00

Grandi. I cardini della fotografia secondo i fotografi dell'Agenzia Magnum. Analisi e confronto

di Alessandro Rizzitano

Libro

editore: Youcanprint

anno edizione: 2021

pagine: 238

Cos'è la fotografia, qual è il suo scopo, come va affrontata? Cosa sono il caso, la fortuna, il talento, l'ispirazione, l'ambiguità? Quanto sono importanti la composizione, la forma, il contenuto? Cosa sono e che ruolo possono avere gli errori e le imperfezioni? Cosa significa documentare, immortalare, narrare? Fotografare è programmazione, premeditazione o istinto? Guardare, osservare, vedere, sono la stessa cosa? Un'analisi trasversale che mette a confronto il pensiero dei fotografi della Magnum Photo, la più famosa agenzia fotografica del mondo. Ne viene fuori una formidabile sintesi, che si sviluppa su 54 voci, di come cento GRANDI fotografi concepiscono il fotogiornalismo, il reportage, la foto di strada.
22,00

Sulla fotografia

di Man Ray

Libro: Copertina morbida

editore: ABSCONDITA

anno edizione: 2021

«Ho tentato di cogliere le visioni che il crepuscolo o la luce troppo viva, o la loro fugacità, o la lentezza del nostro apparato oculare sottraggono ai nostri sensi. Sono rimasto sempre stupito, spesso incantato, talvolta letteralmente "rapito". La fotografia e suo fratello, il cinema, si congiungono in tal modo alla pittura, e questo s'impone a tutti gli spiriti consapevoli delle necessità morali del mondo moderno.»
22,00

Fotografie ritrovate, non perse

di Elliott Erwitt

Libro: Copertina rigida

editore: Contrasto

anno edizione: 2021

pagine: 232

Nel 2018, a 90 anni appena compiuti, Elliott Erwitt ha rimesso mano ai suoi archivi cercando nuove immagini o anche solo vecchie vedute dimenticate: qualcosa da trovare e senza dubbio, non da perdere. Così è nato il progetto che ha portato alla realizzazione di questo volume: una raccolta di 170 fotografie inedite, recuperate dalla sterminata produzione di immagini realizzate nel corso della sua lunga e straordinaria carriera. Le immagini seguono tutta la vicenda personale e professionale di Erwitt, da quando, appena a 17 anni, sviluppava nel bagno di casa le sue prime foto fino ai più recenti incarichi in Scozia e a Cuba. Pagina dopo pagina, questo libro offre l'opportunità di conoscere la nascita di uno sguardo, quello unico di un maestro della fotografia che ha fatto del suo punto di vista - sempre ironico, appassionato ma anche sensibile e partecipe nei confronti degli ultimi - un "marchio di fabbrica" subito riconoscibile. La prima immagine presentata nel libro è del 1947, l'ultima del 2010: dall'Europa del dopoguerra all'ex Unione Sovietica, dagli Stati Uniti a Cuba, all'America Latina e al Giappone, il lettore potrà ritrovare in queste fotografie alcuni dei soggetti ricorrenti nella produzione di Erwitt - i cani, i bambini, la vita nelle sue manifestazioni più gioiose e surreali - ma anche le tematiche di attualità seguite nel corso di celebri reportage fotogiornalistici.
55,00

Di passaggio

di Giuseppe Varchetta

Libro: Copertina morbida

editore: CORRAINI

anno edizione: 2021

"Come è involontariamente buffa l'umanità, perfino nella fatica, nell'inedia o nella dimenticanza di sé. Questo paiono suggerire le immagini di Giuseppe Varchetta, che dalla metà degli anni Sessanta gira con una macchina fotografica al collo, come fosse una parte integrante del corpo. La sua Agfa, donata dalla moglie Adriana, prima, e vari modelli di Nikon, poi, sono stati e sono uno scudo di invisibilità, che lo ha protetto in oltre cinquant'anni di appostamenti. Così ha potuto esercitare una personale visione del mondo in un milione di scatti, rigorosamente catalogati, con un occhio salvifico, mai sarcastico, maturato probabilmente dal magma esperienziale di uomo che scruta gli individui per trasformarli in squadre armoniose di lavoratori negli uffici del personale, cercando di sciogliere i problemi, di allentare le tensioni. Le fotografie di Varchetta, nonostante chissà quante miserie e grovigli abbiano visto i suoi occhi chiari, conservano il senso della sorpresa costante. Perché "ruba", come dice lui stesso, pose a donne e uomini, senza che questi avvertano l'intrusività del mirino, rimanendo morbidi nel loro essere o non essere". (Dall'introduzione di Cristina Battocletti)
28,00

Voci allegre nel buio. Fotografie in Sardegna 1962-1976-Merry voices in the dark. Photographs from Sardinia 1962-1976

Libro: Copertina rigida

editore: Marsilio

anno edizione: 2021

pagine: 224

Il progetto è un inedito percorso di ricerca dedicato dal MAN a fotografi italiani che dal secondo dopoguerra hanno raccontato il mondo sociale della Sardegna, esplorandone lo sviluppo tra arcaismi irrisolti, modernità incombente e un complesso rapporto con l'Italia continentale. Le fotografie di Lisetta Carmi testimoniano lo sguardo d'intensa empatia che l'artista ha rivolto alla Sardegna a partire dalla prima metà degli anni sessanta, alla ricerca di temi quali la dignità del lavoro, il ruolo delle donne e le trasformazioni sociali e paesaggistiche dell'isola. Lisetta Carmi, genovese, pianista, fotografa, seguace di Babaji, studiosa e iniziata al silenzio non ha vissuto una vita, né due. Ha vissuto tante esistenze quante sono le arti che ha accarezzato con talento, come la fotografia (sua la storica immagine di Ezra Pound ritratto sulla porta di casa), la musica e il misticismo. Oggi Lisetta Carmi ha quasi novantasei anni, ha abbandonato la fotografia nel 1984, vive in Puglia guidando un ashram «per la trasformazione delle persone e per la purificazione della loro mente, per la meditazione e per il karma yoga», eppure Lisetta Carmi e i suoi lavori sono più attuali che mai. Dopo lunghi anni di oblio le sue fotografie sono oggi oggetto di grande attenzione. Lo dimostra questa pubblicazione che, attraverso scatti inediti, permette di arricchire la sua vicenda artistica.
40,00

Nessuno escluso

di Christian Tasso

Libro: Copertina rigida

editore: Contrasto

anno edizione: 2021

pagine: 160

"Nessuno escluso" ci conduce in un viaggio intorno al mondo che, attraverso paesi molto diversi tra loro (Italia, Ecuador, Romania, Nepal, Germania, Albania, Cuba, Mongolia, India, Irlanda, Svizzera, Kenya e Cambogia), ci aiuta a guardare le persone che vivono con una disabilità come individui attivi, con le proprie storie e ambizioni personali, da valorizzare e includere all'interno della società. Nessuno escluso è il frutto di un progetto artistico cominciato nel 2009 che mira rappresentare la disabilità senza stereotipi e nelle sue molte sfaccettature, in uno sforzo espressivo che celebra la diversità come risorsa per tutto il genere umano. La popolazione mondiale è composta per il 15% da persone che vivono con una disabilità e l'obiettivo delle foto presentate in questo volume è di gettare una luce nuova sulle loro storie, sulle difficoltà che si trovano ad affrontare anche in contesti sociali estremamente difficili e sulla capacità di inserirsi in contesti sociali larghi e includenti. Fedele alla grande tradizione della fotografi a documentaria, che vuole proprio nella possibilità di riprendere "le cose come sono" senza infingimenti e orpelli ma con sguardo limpido e partecipe, Christian Tasso è riuscito a realizzare questa straordinaria collezione di immagini. Sono ritratti di persone incontrate ai quattro angoli del mondo; ognuna portatrice di una storia raccolta dall'autore con passione, delicatezza e curiosità, come farebbe un viaggiatore dello sguardo instancabile, pronto a non fermarsi mai. Ogni ritratto della serie è centrato sul soggetto, visto prima di tutto come un individuo la cui disabilità è solo uno dei molti elementi che costituiscono la sua identità. Il volume si propone dunque di accrescere la consapevolezza che le nostre comunità sono sempre arricchite dalla diversità dei suoi membri, siano essi persone con disabilità, donne, giovani, anziani, persone appartenenti a minoranze e tutti gli altri gruppi. Perché ogni società può essere più forte e ricca quando abbraccia la diversità includendo ognuno dei suoi membri, quando nessuno è escluso. Le fotografie sono accompagnate da un testo critico di Alessandra Mauro e da una riflessione sulla diversità dello scrittore Giuseppe Pontiggia, autore di "Nati due volte".
29,00

Iscriviti alla nostra newsletter

Per restare aggiornato sulle novità in uscita, ricevere anteprime, contenuti aggiuntivi e promozioni

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.