Matematica e scienze

Rocce e fossili

Libro

editore: Touring

anno edizione: 2008

Serie enciclopedica di nuova generazione dedicata alla divulgazione scientifica. La collana punta su immagini straordinarie che conquistano a prima vista e fornisce risposte esaurienti e rigorose sui principali argomenti legati all'ambiente, alla geografia e alla natura.
25,00

La Vita è una «caso» della materia? Discussione e rigetto della tesi di Jacques Monod

di Michele Russo

Libro: Copertina morbida

editore: Plus

anno edizione: 2008

pagine: 66

L'autore affronta, sia pure implicitamente, due temi che interferiscono e cooperano. Il primo tema è che il cosmo è lo strumento della vita (non questa un accidente del cosmo, che è la tesi di Monod). In definitiva, si tratta del passaggio dalla fisica di Galileo e Newton alla fisica di Einstein, ovvero il passaggio dalla fisica classica alla fisica relativistica. E però, a pensarci bene, questa doppia identità dello spazio e del tempo assume, mercé la vita e il tolemaicismo, il ruolo di strategia portante della realtà, ovvero fa sì che una realtà tutta data e da sempre sia riscoperta come nuova e diversa da infiniti punti di vista. Ma non è solo il tolemaicismo che assicura la novità: la vita, con le sue generazioni limitate nel tempo che si succedono vergini, consentono di scoprire una realtà sempre nuova. Ecco, altro che la vita un caso, pare evidente senza forzature o enfasi, che la vita con le sue generazioni che si succedono nel tempo vergini assicura una realtà sempre nuova.
9,00

Proust e il calamaro. Storia e scienza del cervello che legge

di Wolf Maryanne

Libro: Copertina rigida

editore: VITA E PENSIERO

anno edizione: 2008

pagine: 293

Non siamo nati per leggere, ma siamo dotati di un cervello straordinariamente plastico. Così apprendiamo dalla storia e dalla scienza del cervello che legge, raccontate da Maryanne Wolf in questo saggio, dove si intrecciano riferimenti a discipline diverse quali neuroscienza, linguistica, psicologia, storia e pedagogia. La lettura, mostra la Wolf, non è un'attitudine naturale dell'uomo, ma una sua invenzione, forse la più geniale, che risale a 6000 anni fa in Mesopotamia, con la scrittura cuneiforme dei Sumeri. Ottimo esempio di architettura aperta, per imparare a leggere, il cervello umano ha dovuto, e ancora oggi ogni volta deve daccapo, creare sofisticati collegamenti tra strutture e circuiti neuronali in origine preposti ad altri più basilari processi, come la vista e la lingua parlata. Ma oggi, con l'avvento della cultura digitale e il suo privilegiare l'immagine rispetto alla scrittura, ci troviamo, come 6000 anni fa, nel mezzo di una transizione di portata epocale, un cambiamento di paradigma che sta riorganizzando secondo nuovi parametri il cervello delle nuove generazioni, i nativi digitali. Questo passaggio di civiltà fa sorgere domande inedite: quali perdite e guadagni riserva il domani ai tanti giovani che hanno in larga misura sostituito al libro la cultura di internet? La rapida presentazione di un contenuto informativo digitale può pregiudicare il decantarsi di un sapere più profondo, che necessita di tempi più lunghi?
20,00

Galileo Galilei. L'uomo che contava le stelle

di Oddone Longo

Libro: Copertina morbida

editore: Meridiano Zero

anno edizione: 2008

pagine: 159

Una Terra che gira intorno a un Sole immobile, anziché essere il centro dell'universo. Un'infinita distesa di stelle che popolano il cielo, visibili solo al cannocchiale. Pianeti che hanno anch'essi dei satelliti, come la Terra ha la Luna. Cognizioni ovvie e condivise, oggi, ma non quattrocento anni fa, quando Galileo veniva divulgando a Padova la teoria copernicana. E se da un lato vi erano studenti e professori dalle menti aperte, che abbracciarono questa nuova visione non avendo posizioni preconcette da difendere, dall'altro le categorie che vedevano le proprie rendite di posizione minacciate da un simile stravolgimento vi si opposero con incredulità e ostilità. Erano medici legati alle pratiche astrologiche, cattolici oscurantisti e le massime autorità ecclesiastiche, severe custodi di un potere basato sull'Inquisizione. Scienziato di smisurato genio, Galileo Galilei da Pisa sarà costretto ad abiurare la teoria copernicana, ma nel suo intimo non la rinnegherà mai. È la storia che rivive oggi, a quattrocento anni di distanza, quando le nostre conoscenze sull'universo hanno conosciuto grandi avanzamenti, decollati proprio da Padova, da quelle aule in cui Galileo coraggiosamente "sgombrò primo le vie del firmamento". Oddone Longo rilegge le scoperte di Galileo - le prime osservazioni con il cannocchiale, gli studi delle maree veneziane, le controversie scientifiche con Tycho Brahe e Keplero - i dubbi e le certezze del grande scienziato in questo pamphlet agile ed esaustivo.
12,00

Ambienti animali e ambienti umani. Una passeggiata in mondi sconosciuti e invisibili

di Jakob von Uexküll

Libro: Copertina morbida

editore: Quodlibet

anno edizione: 2008

pagine: 164

Scritto nel 1933, "Ambienti animali e ambienti umani" è l'opera matura di uno dei maggiori biologi del secolo appena trascorso, un classico del pensiero europeo del Novecento che ha formato intere generazioni di studiosi del comportamento animale e della natura umana, in ambito scientifico, filosofico e persino letterario. Uexküll è considerato il fondatore dell'etologia contemporanea e un importante precursore dell'ecologia. Ma la sua nozione di "ambiente" - termine che è lui stesso a introdurre in ambito scientifico - è ben più avanzata di quella dell'odierna vulgata ambientalista: non a caso è declinata al plurale. L'ambiente in cui e di cui vive una determinata specie, il paguro o la volpe, la talpa o la zecca, è una sfera separata e impenetrabile al punto da indurre l'autore a parlare, nel sottotitolo, di mondi "sconosciuti e invisibili". Questi mondi o ambienti sono parte costitutiva dell'animale, che non può essere "compreso" senza che si provi ad accedere a essi: parafrasando Heidegger (peraltro suo grande e immediato estimatore) si potrebbe dire che la "struttura ontologica" di un animale coincide esattamente col suo "essere-nel-(rispettivo)-ambiente".
16,00

La mente matematica

di David Ruelle

Libro: Copertina morbida

editore: Dedalo

anno edizione: 2008

pagine: 213

In questo libro stimolante e divertente, David Ruelle esplora i processi intellettivi che avvengono nella mente degli scienziati, trasportando il lettore nel vivo della pratica matematica. Come funziona il cervello di un matematico? Per rispondere a questa domanda Ruelle ricorre all'introspezione e a una serie di vivaci racconti sui principali protagonisti della matematica del Novecento: da Alan Turing e Kurt Godel ad Alexander Grothendieck, Rene Thom, Bernhard Riemann e Felix Klein. In una girandola di excursus storici e di aneddoti personali, prende forma una rassegna delle idee matematiche più importanti dall'antichità a oggi, delle menti che le hanno concepite e delle loro implicazioni filosofiche. La matematica appare quindi come il contesto più opportuno per affrontare questioni universali quali il significato, la bellezza e la natura stessa della realtà.
17,00

Appunti di geometria. Teoria ed esercizi svolti. Vol. 3: Geometria analitica

di Walter Pacco, Paolo Dulio

Libro: Copertina morbida

editore: ESCULAPIO

anno edizione: 2008

pagine: 100

13,00

Appunti di geometria. Teoria ed esercizi svolti. Vol. 4: Coniche. Quadriche

di Walter Pacco, Paolo Dulio

Libro: Copertina morbida

editore: ESCULAPIO

anno edizione: 2008

pagine: 104

13,00

Statistica

di Carla Iodice

Libro: Copertina morbida

editore: Edizioni Giuridiche Simone

anno edizione: 2008

pagine: 384

Il volume, giunto alla sua IV edizione, analizza, in modo chiaro e sistematico, gli argomenti tradizionalmente oggetto dei corsi universitari di Statistica, sia descrittiva che inferenziale, soddisfacendo l'esigenza, sempre più sentita negli ultimi anni, di disporre di un supporto didattico equilibrato tra l'esposizione teorica degli argomenti e la loro applicazione. Il testo è articolato in due parti, una dedicata all'analisi e all'interpretazione dei dati relativi a uno o più fenomeni reali, l'altra allo studio probabilistico e inferenziale dei risultati campionari e alla costruzione di modelli. Parte integrante dell'opera è costituita da un congnio numero di esercitazioni effettuate con fogli elettronici in Excel scaricabili dal sito http://www.simone.it/catalogo/v43.htm. nonché da approfondimenti e dimostrazioni di espressioni analitiche su argomenti che nei testi di statistica sono spesso omessi. Il manuale, per gli argomenti trattati e la modalità di esposizione, si rivolge a studenti dei corsi di Statistica descrittiva, di Calcolo delle probabilità e Inferenza statistica delle facoltà scientifiche e di Economia, a partecipanti a pubblici concorsi e a funzionari e tecnici che abbiano necessità di adoperare gli strumenti statistici.
18,00

Cento errori di fisica pronti per l'uso

di Giovanni Tonzig

Libro

editore: Maggioli Editore

anno edizione: 2008

pagine: 307

18,00

Elementi di fisica

di Ezio Ragozzino

Libro

editore: EDISES

anno edizione: 2008

24,00

Iscriviti alla nostra newsletter

Per restare aggiornato sulle novità in uscita, ricevere anteprime, contenuti aggiuntivi e promozioni

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.