Musica

Ricordi a quattro corde. Emozioni su Rino Zurzolo

Libro

editore: Guida

anno edizione: 2020

"Rino Zurzolo era semplicemente un musicista, un musicista che amava la musica e tutto quanto gravita nel mondo delle note, un artista che ha fatto onore alla città di Napoli e a quanti amano la nostra cultura musicale. La sua formazione classica si è immersa profondamente nel pop con uno stile ed un suono che tutti riconoscevano, infatti la parte importante della sua arte, che ha decisamente trasportato Rino nell'olimpo dei grandi, è la riconoscibilità, la capacità di essere singolare nel vasto mondo della musica e dei musicisti, il suo suono non si confondeva con altri, aveva una timbrica che portava, indelebile, la sua firma. E per sua arte e alla sua memoria che abbiamo deciso di realizzare questo lavoro che vede la partecipazione di oltre settanta amici e colleghi che con noi lo hanno ricordato, ma si aggiungono altri motivi ai perché della scelta fatta di pubblicare questo libro, innanzitutto perché eravamo grandi amici e gli volevamo molto bene, poi perché abbiamo diviso con lui un bel pezzo di gioventù e le cose vissute in gioventù, si sa, sono quelle che restano più impresse nei nostri cuori, poi il caso ha voluto che anche noi fossimo coinvolti direttamente nella battaglia contro il male che ha colpito Rino e ce lo ha portato via. Quello che ci ha emozionato di più nella sua tragica vicenda è stato il suo silenzio, il suo non voler dire a nessuno ciò che gli stava succedendo e per noi, che stiamo vivendo la stessa situazione, il suo modo di affrontarla ci ha sconvolti profondamente devastando ancor di più il nostro precario equilibrio. Ma in fondo in fondo ci ha fatto bene perché ora parlare di lui è come esorcizzare dalle nostre vite il male, immaginando il suo stato e ciò che lui provava tenendo tutto celato dentro di sé."
15,00

Lotte di note. La contestazione tra musica e parole: 1968-1977

di Maria Rossi

Libro: Copertina morbida

editore: STAMPA ALTERNATIVA

anno edizione: 2020

pagine: 304

Quali canzoni e generi prediligono i giovani contestatori degli anni 1968- 1977? Soltanto i canti e gli inni politici e sociali? Perché si chiedono se il rock sia rivoluzionario? Se sia "musica del popolo" oppure no? Preferiscono il progressive o l'hard rock? Apprezzano il jazz? E i cantautori? Quali motivazioni sottendono le loro scelte musicali? Il libro cerca di rispondere a queste domande attraverso la ricostruzione del dibattito sui vari generi musicali che si sviluppa negli anni Settanta sui periodici vicini alla nuova sinistra e tra i giovani partecipanti al movimento e, soprattutto, attraverso l'analisi testuale e sonora delle principali canzoni da essi apprezzate: da Contessa di Paolo Pietrangeli alle ballate di Ivan Della Mea e dell'operaio Alfredo Bandelli, dagli inni delle formazioni politiche extraparlamentari alle liriche di De André, dalla musica dei Rolling Stones e dei Beatles al rock di Jimi Hendrix e dei Led Zeppelin, dal progressive degli Area al jazz. Il libro si conclude con l'interpretazione dei più significativi testi dei due cantori del movimento del Settantasette: Gianfranco Manfredi e il compianto Claudio Lolli.
20,00

La quinta sinfonia di Beethoven recensita da E.T.A. Hoffmann

di Benedetta Saglietti

Libro

editore: DONZELLI

anno edizione: 2020

pagine: 112

In un concerto tanto famoso quanto sfortunato, il 22 dicembre 1808 Beethoven presentò a Vienna la sua "Quinta Sinfonia". Nonostante la fama, un cronista lo liquidò così: "Nessuno è profeta in patria". Beethoven si arrabbiò: "Malgrado qualche errore, di cui non sono responsabile, il pubblico ha accolto tutto con entusiasmo. Ciò nonostante, gli imbrattacarte di Vienna non mancheranno certo di inviare di nuovo alla Rivista generale di musica i loro velenosi articoli contro di me". E, invece, si sbagliava. Nel 1810 l'allora sconosciuto E. T. A. Hoffmann, destinato a diventare uno dei più importanti scrittori del Romanticismo tedesco, fu il primo a riconoscere nella "Quinta Sinfonia" di Beethoven un capolavoro. Inedita in italiano nella sua versione integrale, la più celebre recensione di tutti i tempi è tradotta dal tedesco e commentata dalla storica della musica Benedetta Saglietti. Il lettore può esplorare così la "Quinta" per mezzo della visionaria lettura di Hoffmann, corredata da strumenti critici, un'amplia bibliografia e un inserto iconografico, grazie alle voci dei contemporanei che assistettero alla prima e attraverso la guida del Maestro Riccardo Muti che introduce il volume.
19,00

Renzo Arbore e la rivoluzione gentile

di Vassily Sortino

Libro: Copertina morbida

editore: LEIMA Edizioni

anno edizione: 2020

pagine: 384

Chi è veramente Renzo Arbore? Un innovatore? Un anticipatore di tempi e mode? O un provocatore? Il percorso artistico dell'uomo che, attraverso la musica, la radio e la televisione, ha rallegrato la vita di più di cinque generazioni di italiani, è narrato nelle sue tappe principali ? la radio di Bandiera gialla e Speciale per voi, la tv da L'altra domenica, Quelli della notte a Doc, la musica con l'Orchestra italiana e con gli Swing Maniacs ? e corredato da schede tecniche, canzoni e storie del "dietro le quinte", restituite dalle interviste inedite a personaggi del mondo della cultura e dello spettacolo che hanno seguito da vicino la carriera di Arbore: critici musicali, come Luzzatto Fegiz e De Pascale, colleghi e amici, come gli scomparsi Boncompagni e De Crescenzo, ma anche potenziali eredi e "antagonisti", come Linus e Fiorello e l'anti-Arbore per eccellenza, Pippo Baudo, per dare infine la parola allo stesso Arbore. Una varietà di materiali e documenti ricostruiscono la vicenda umana e artistica del responsabile di una rivoluzione copernicana ma "gentile" del mondo dello spettacolo italiano, che ha aperto la strada all'arte dell'improvvisazione in radio e in televisione servendosi della chiave della musica e degli strumenti del comico e dell'autoironia. Molto più di una biografia, il libro raccoglie tante storie, storie di programmi radiofonici e televisivi, storie di musica e di persone, capaci di raccontare l'Italia degli ultimi cinquant'anni meglio di tanti altri libri.
18,00

A Milano con Mozart. Un itinerario 250 anni dopo

di Danilo Faravelli

Libro: Copertina morbida

editore: BOOK TIME

anno edizione: 2020

pagine: 123

Questo piccolo libro vuole essere una occasione di lettura per gli appassionati di musica classica ma, soprattutto, una guida turistica avente come pretesto d'uso un itinerario a tema. Le sue pagine si prefiggono infatti un duplice scopo: favorire una presa di contatto profonda con la città di Milano attraverso la rievocazione in chiave visiva di uno dei momenti più memorabili della sua storia, gli ultimi decenni del XVIII secolo segnati dal ruolo protagonistico che essa ricoprì in quanto metropoli di riferimento dell'Illuminismo italiano, e ricostruire una fase cruciale della formazione artistica di un musicista, Mozart, che proprio in quegli anni, sotto il cielo della capitale della Lombardia austriaca, sperimentò in tutte le sue più contrastanti sfumature quanto esaltante e insieme dura fatica comportasse la trasformazione del proprio genio prodigioso in un mestiere di cui vivere. Aiutato da documenti d'epoca il lettore potrà divertirsi a fantasticare su ciò che la crudeltà del Tempo, per nostra fortuna, non ha ancora del tutto divorato.
14,00

Stones from the inside

di Bill Wyman

Libro: Copertina rigida

editore: Rizzoli Lizard

anno edizione: 2020

pagine: 272

Avere tra le mani una macchina fotografica (che si tratti di una reflex o dell'obiettivo di uno smartphone, non fa differenza) è il modo più semplice per rendere immortale tutto quello che ci passa davanti agli occhi. E se sei il bassista di una band leggendaria come i Rolling Stones, è facile che davanti ai tuoi occhi passino delle cose estremamente interessanti. "Stones from the inside", infatti, raccoglie quasi trecento immagini scattate da Wyman nei momenti più intimi della band. Un libro unico nel suo genere, pieno di scatti rarissimi e arricchito dai ricordi di Wyman: una lunga serie di aneddoti raccolti dietro le quinte. La leggenda non è mai stata così a portata di mano.
49,00

Beethoven intimo

di Alfredo Casella

Libro

editore: Manzoni Editore

anno edizione: 2020

pagine: 350

Giunti alle soglie del 250esimo anno dalla nascita di Ludwig van Beethoven, ben poco resta da aggiungere alla smisurata bibliografia che ne ha tracciato la vita e le opere: dagli studi del con-temporaneo Ludwig Nohl a quelli di Romain Rolland e del più recente Piero Buscaroli, passando attraverso i cataloghi tematici di un Breurs, di un Biamonti e di un Poggi e Vallora, ai quaderni di conversazione e infine alle lettere. È in questo terreno fertile che nel 1945 (anno della prima edizione) affonda le radici lo studio di Alfredo Casella, compositore tra i massimi del Novecento italiano, di formazione cosmopolita, e studioso al limite della venerazione del genio di Bonn, basti pensare alla sua revisione delle 32 Sonate per pianoforte del 1919. Tuttavia, colui che in questa raccolta si avvicina al suo autore, non è il compositore bensì l'Uomo Casella, calato, forse, in una sorta di mimesi drammatica attraverso le sofferenze patite da entrambi. Appare chiaro dalla scelta delle lettere proposte, il cui scopo è spiegato dallo stesso Casella nella sua prefazione. In parallelo, egli si affida alla corrispondenza per illuminare l'intimità non tanto del compositore ma piuttosto dell'Uomo Beethoven, scavando nelle difficoltà del quotidiano, nelle miserie esistenziali, nelle angosce, nei rapporti mai ben equilibrati con amici, autorità e il nipote Karl. Uomo burbero, si è detto, taciturno e solo. Costretto ad esserlo, replica Beethoven. Creatore tra i più sublimi nella storia della musica, se ne ritrovano grandezze e tormenti in questa agile raccolta di lettere che, benché parziale, ci restituisce un'immagine completa dell'animo beethoveniano.
25,00

Bono. La voce degli U2 tra musica, impegno e spiritualità

di Loris Cantarelli

Libro: Copertina morbida

editore: Hoepli

anno edizione: 2020

pagine: 252

Il libro, che esce in occasione del 60° compleanno di Bono e nel 40° anniversario di pubblicazione del primo album degli U2, racconta l'incredibile vicenda umana e artistica di un protagonista assoluto del panorama internazionale, cresciuto nella capitale di un'Isola di Smeraldo in cui musica e letteratura s'intrecciano con un fascino irresistibile. La carriera degli U2, uno dei gruppi musicali più influenti di sempre, ripercorsa dal punto di vista del suo vocalist d'eccezione e front man di rilevanza globale, con testimonianze dalla voce diretta dell'artista, ma anche dei suoi familiari, amici e colleghi musicisti (in particolare nell'entourage degli U2); il tutto arricchito da aneddoti, curiosità, box cronologici e inserti storici. Una storia che non manca mai di stupire, ricca di risvolti inediti; un'opera che racconta un'esperienza politica e sociale senza eguali nella storia della canzone e della cultura contemporanea.
17,90

Six haïkou pour orgue

di Walter Gatti

Libro: Copertina morbida

editore: MUSICA PRACTICA

anno edizione: 2020

pagine: 12

Lievità e densità si inseguono attraverso le tastiere e la pedaliera dell'organo per offrire sei folgoranti e luminose finestre musicali. Un prezioso arricchimento del repertorio per gli organisti contemporanei. Sei brevissimi e diversissimi brani "flash" nel più puro spirito del "haïkou", la forma breve della poesia giapponese. Ciascuno dei sei è cesellato in forme molto chiare e definite, in uno stile aereo e luminoso che non rifugge da momenti densi e scuri. In perfetto equilibrio tra tonalità, modalità e momentanee deformazioni atonali, ma sempre mantenendo un alto grado di piacevolezza all'ascolto. Indicazioni agogiche in francese. Difficoltà esecutiva non elevata.
11,50

Tecnica giornaliera per il giovane violoncellista

di Antonio Mosca

Libro: Copertina morbida

editore: MUSICA PRACTICA

anno edizione: 2020

pagine: 52

Un metodo pratico, diretto e progressivo per lo studio del violoncello, dedicato ai giovanissimi violoncellisti in erba. Uno strumento didattico innovativo, ormai ampiamente sperimentato e consolidato sia nei corsi Suzuki sia nei corsi propedeutici dei Conservatori. Esercizi di difficoltà progressiva, per allievi che sanno già leggere la musica e conoscono la corretta postura del violoncellista. Schemi e illustrazioni trattano in modo immediato e ludico i problemi tecnici, facilitando lo studio.
16,00

Solfeggiar cantando. Vol. 1: Corso di solfeggio cantato e ritmico ad uso dei Corsi di Formazione Musicale di Torino

di Flavio Bar

Libro: Copertina morbida

editore: MUSICA PRACTICA

anno edizione: 2020

pagine: 86

Un metodo pratico, snello, diretto e progressivo, estremamente efficace per la lettura musicale in alternativa al tradizionale solfeggio parlato. Uno strumento didattico innovativo in 2 volumi per l'apprendimento della lettura musicale e dell'intonazione dei suoni. Un approccio visivo-sonoro attraverso la memorizzazione dell'effetto musicale creato dalle cellule ritmiche. Il 1° volume, pensato per il primo anno dei corsi di musica, contiene esercizi di difficolta' progressiva in chiave di violino, poi riproposti in chiave di basso, in tempi semplici e composti (solo il 6/8). Contiene anche esercizi cantati a 2 voci, sia omoritmici sia contrappuntistici, per abituare gli allievi alla musica d'insieme e, in appendice, esercitazioni di lettura ritmica e cantata su temi di colonne sonore di notissimi film. Indicazioni metodologiche sul solfeggio cantato estemporaneo a cura del jazzista e docente Guido Canavese.
12,00

Solfeggiar cantando. Vol. 2: Gruppi irregolari corso di solfeggio cantato e ritmico ad uso dei Corsi di Formazione Musicale di Torino

di Flavio Bar

Libro: Copertina morbida

editore: MUSICA PRACTICA

anno edizione: 2020

pagine: 92

Un metodo pratico, innovativo e musicale per la lettura dei gruppi irregolari in alternativa al tradizionale solfeggio parlato. Ideale per il secondo anno dei corsi di musica. Uno strumento didattico innovativo in 2 volumi per l'apprendimento della lettura musicale, dell'intonazione dei suoni e dei gruppi ritmici irregolari. Un approccio visivo-sonoro e fortemente melodico per imparare ad affrontare l'esecuzione dei gruppi ritmici irregolari, superarando l'eccessivo e ossessivo approccio "matematico" dei metodi tradizionali. Esercizi di difficolta? progressiva in varie tonalita?. Indicazioni metodologiche sul solfeggio cantato estemporaneo a cura del jazzista e docente Guido Canavese.
12,00

Iscriviti alla nostra newsletter

Per restare aggiornato sulle novità in uscita, ricevere anteprime, contenuti aggiuntivi e promozioni

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.