Narrativa classica (prima del 1945)

Primavera

di Giovanni Verga

Libro: Copertina morbida

editore: Interlinea

anno edizione: 2020

pagine: 264

Concepite parallelamente a "Nedda" e pubblicate nel 1877, le novelle della raccolta confermano lo sperimentalismo verghiano che spazia dal gotico di maniera delle "Storie del castello di Trezza" all'atmosfera bohémienne di "Primavera". La tematica dell'amore, indagata ai vari gradini della scala sociale in tempi e ambienti diversi, è affrontata con una dinamica diegetica che avanza verso la scissione veristica tra autore e rappresentazione del reale.
30,00

La seconda occasione

di Edith Wharton

Libro

editore: PaginaUno

anno edizione: 2020

12,00

Racconti per la notte di Natale

Libro: Copertina morbida

editore: Cento Autori

anno edizione: 2020

pagine: 120

La Notte tra il 24 e il 25 dicembre è la notte dei miracoli, il momento in cui tutto è possibile. È la notte in cui si raccontano storie che fanno bene al cuore. Racconti con protagonisti dei bambini o saltimbanchi, dei giocattoli o dei viaggiatori. Cosa c'è di più bello che leggere seduti accanto all'albero tutto addobbato o vicino al presepe, per sognare e immaginare con gli occhi della fantasia? Ecco che alcuni dei più importanti scrittori della letteratura italiana ci regalano le loro fantasie, per scaldarci il cuore.
8,00

La bestia. Cortoromanzo classico. Testo inglese a fronte

di Joseph Conrad

Libro: Copertina morbida

editore: Leone

anno edizione: 2020

pagine: 88

In un giorno di pioggia, in una locanda, si presenta un marinaio senza nome con una straordinaria notizia: la Famiglia Apse è andata distrutta. Ma, prima del naufragio, questo gigantesco mercantile si è guadagnato una fama terribile: la nave, infatti, pareva uccidere un passeggero o un marinaio a ogni viaggio, di proposito. Il marinaio non ha dubbi: la Famiglia Apse era pazza, proprio come una persona. O meglio: come una bestia. E questa è la sua storia.
7,00

Il messicano. Testo inglese a fronte

di Jack London

Libro

editore: La Vita Felice

anno edizione: 2020

10,00

Alice nel paese delle meraviglie

di Lewis Carroll

Libro

editore: My Life

anno edizione: 2020

pagine: 192

Seguiamo la piccola Alice nella tana del Bianconiglio e viviamo insieme a lei mirabolanti avventure tra personaggi indimenticabili. Un classico da leggere e da rileggere per continuare a stupirsi e a sognare l'impossibile. In questa edizione dalla vivace veste grafica le parole chiave sono evidenziate con colori e caratteri speciali per rendere ancora più stimolante l'esperienza della lettura. Le illustrazioni originali di John Tenniel sono interamente rielaborate a colori. Età di lettura: da 6 anni.
7,90

Amore e Psiche

di Apuleio

Libro: Copertina morbida

editore: Edizioni Theoria

anno edizione: 2020

Contenuta all'interno delle Metamorfosi c'è la favola di Amore e Psiche, la più lunga inserzione di tutto il romanzo che viene presentata in questa occasione a sé stante con una nuova traduzione. Psiche è la più giovane delle tre figlie di un re e una regina di un regno fantastico, la cui bellezza suscita la gelosia di Venere. Ella decide di punire la fanciulla facendosi aiutare da suo figlio, Amore, che però se ne innamora perdutamente e decide al contrario di tenerla nascosta e al sicuro. Naturalmente le disavventure di Amore e Psiche non finiscono qui. Un'immersione nella mitologia classica con una favola tenera e avventurosa.
10,00

L'assassinio di via Belpoggio

di Italo Svevo

Libro: Copertina morbida

editore: Cento Autori

anno edizione: 2020

pagine: 128

Giorgio è un giovane facchino svogliato e fannullone. In un impeto di follia uccide un uomo che conosce appena, Antonio, per sottrargli una notevole quantità di denaro. Decide di scappare in Svizzera ma ci ripensa e torna a casa, cercando di non dare nell'occhio. Il giorno seguente la notizia del delitto si è già diffusa per tutta la città e Giorgio si sente sempre più oppresso e braccato, tenta di comportarsi nel modo più normale e naturale possibile, ma ogni suo tentativo risulta vano e goffo. I sospetti cominciano a ricadere su di lui: la notte del crimine, infatti, era stato visto allontanarsi dal luogo del delitto da una donna con la quale si era scontrato. Nel tentativo di cambiare il suo aspetto preso dal panico commette un errore dopo l'altro fino al drammatico epilogo finale.
10,00

I Promessi Sposi

di Alessandro Manzoni

Libro: Copertina morbida

editore: Scholè

anno edizione: 2020

pagine: 1168

"In questa edizione commentata dei Promessi Sposi Ettore Caccia e Cesare Galimberti, da raffinati italianisti, mostrano la ricchezza linguistica, morale, teologica e filosofica del romanzo. Un esempio di come il commento aiuti il lettore a scoprire alcuni dei significati - talvolta inattesi - di questo classico. Basti vedere le note di commento alle pagine che nel testo rivelano, nelle parole e nei gesti dei personaggi, i tanti volti del male - male morale, fisico, teologico -, sottolineando la statura e la complessità di Manzoni, non meno grandi di quelle di Dostoevskij. Educare ai classici è anche educare - in un tempo secolarizzato come il nostro, ove la memoria condivisa s'è frantumata - alla lettura con l'aiuto di glosse che, lungi dall'allontanare dalla lettera, la fanno riscoprire nella sua inesausta profondità. Le note di commento, mostrando un modello di lettura, stimolano a nuove interpretazioni - perché rigorose." (Salvatore Natoli)
28,00

In un regno bello e lontano. Gli almanacchi di fiabe

di Wilhelm Hauff

Libro: Copertina morbida

editore: Robin

anno edizione: 2020

pagine: 448

"Gli almanacchi di fiabe" di Wilhelm Hauff, tipici prodotti della letteratura Biedermeier, e opera di un autore "di talento, ma non di genio", morto giovanissimo, furiosamente creativo e attento soprattutto al marketing letterario, si rivelano in realtà "un'opera polifonica dai molteplici livelli di lettura" (S. Acciaioli). Vogliono essere "l'apologia della fiaba, non la sua apoteosi" (H-H. Ewers). Il loro maggior merito è quello di aver traghettato verso un'epoca nuova il genere della fiaba romantica, ormai al tramonto, e di averne fatto uno strumento capace di interpretare la temperie autentica di un'intera fase storica, quella in cui si sono ormai attenuati gli ardori e gli slanci del primo Romanticismo, caduto vittima della Restaurazione seguita al ciclone napoleonico. Padrone di una straordinaria tecnica narrativa, Wilhelm Hauff con queste sue fiabe ci trasporta dall'oriente all'occidente, da Baghdad alla Foresta Nera, dai deserti dell'Arabia alle isole a nord della Scozia, in un vorticoso cambio di orizzonti che guida il lettore verso un mondo "bello e lontano", che non è solo quello della letteratura per l'infanzia, ma che è in grado di divertire e far sognare anche gli adulti.
18,00

Susanna

di Gertrud Kolmar

Libro: Copertina morbida

editore: Castelvecchi

anno edizione: 2020

pagine: 80

Un'anziana istitutrice, perseguitata nella Germania nazionalsocialista, rievoca il rapporto magico con una ragazza che aveva preso in cura tanti anni prima, Susanna. Tutto era iniziato rispondendo a un annuncio: «Cercasi istitutrice esperta per assistenza a giovane affetta da leggera nevrosi». Susanna è una creatura senza tempo, la cui dolce follia la porta a usare le parole in modo del tutto stravagante, «parole che si possono prendere in mano, che si possono annusare». Nutre un amore candido per un ragazzo del villaggio, il quale ricambia, ma gli altri abitanti fanno di tutto per relegare lei e la sua diversità ai margini. L'istitutrice, una donna della ragione, in apparenza estranea alle cose dell'amore, resterà coinvolta con tutta se stessa in quello che in parte è un gioco, e in parte un'esplorazione delle possibilità del linguaggio, dei modi di conoscenza, del calore della poesia. Ultimo scritto di Gertrud Kolmar prima della deportazione ad Auschwitz. Prefazione di Marina Zancan.
11,50

Fuoco. La grande prosa russa del primo Novecento

Libro: Copertina morbida

editore: Atmosphere Libri

anno edizione: 2020

pagine: 260

"Fuoco. La grande prosa russa del primo Novecento" è il primo di tre volumi antologici dedicati allo straordinario momento di fioritura creativa che ha contraddistinto la letteratura russa nei primi anni Trenta del XX secolo. Fuoco è dedicato ai testi che illustrano i continui sconvolgimenti socio-politici di un ventennio di apocalisse ininterrotta: il terrorismo, le rivoluzioni del 1905, di Febbraio e di Ottobre, la guerra civile, la fame e le privazioni, l'inizio della persecuzione degli oppositori nella neonata Unione Sovietica. Scrittori di assoluta grandezza come Bulgakov, Zamjatin, Pasternak, Nabokov, Bunin, Babel' dipingono con travolgente intensità tanto l'orrore che l'eroismo, la brutalità e l'energia, lo sconforto e la speranza, il fascino magnetico e sinistro dell'abbattimento di un secolare ordine di sopraffazione, con meravigliosi momenti di commozione, ironia e poesia. Accanto a capolavori sono presentati testi mai tradotti prima. Accanto ai racconti e alle novelle che costituiscono il nucleo centrale dell'antologia ci sono estratti da romanzi come "Il placido Don" e "La guardia bianca". Al centro del volume il poemetto di Blok "I dodici", forse il più fantasmagorico affresco della rivoluzione. Infine, un racconto inedito di Nabokov.
18,00

Iscriviti alla nostra newsletter

Per restare aggiornato sulle novità in uscita, ricevere anteprime, contenuti aggiuntivi e promozioni

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.