Saggistica

Saggio sopra gli errori popolari degli antichi

di Giacomo Leopardi

Libro

editore: Einaudi

anno edizione: 2003

pagine: 307

A soli diciassette anni Giacomo Leopardi elaborò un saggio dove già s'intravede l'effervescenza esistenziale che avrebbe caratterizzato le sue opere maggiori. In diciannove capitoli elencò le superstizioni degli antichi, passando tra ciclopi, fenici, cinocefali e arimaspi, ombre, larve, spettri e fantasmi, con l'intento di mostrare quanto fossero nocive le superstizioni nei tempi passati e in quelli moderni.
12,00

Una tortura deliziosa. Pagine sull'arte di scrivere

di Henry Miller

Libro

editore: Minimum Fax

anno edizione: 2003

pagine: 301

Il libro raccoglie le più belle pagine di Henry Miller sulla scrittura, inedite o tratte dai suoi capolavori - da "Tropico del Cancro" a "Sexus" - per consegnarsi ai lettori nella triplice forma dell'antologia, dell'autobiografia ma soprattutto di un intramontabile manuale di scrittura composto in oltre mezzo secolo di attività. Nelle pagine di Miller la vita e la scrittura si fondono in modo quasi indissolubile grazie a un linguaggio diretto, incalzante, appassionato e privo di intellettualismi. Da Parigi a New York, dai Tropici agli ultimi lavori, dal più totale anonimato alla consacrazione internazionale, questo volume è una lunga lezione sul mestiere di scrivere e un testamento spirituale a uso delle nuove generazioni.
9,00

Il maschio irlandese in patria e all'estero

di Joseph O'Connor

Libro

editore: GUANDA

anno edizione: 2003

pagine: 224

Joseph O'Connor passa dal romanzo al reportage, dall'invenzione narrativa al vissuto e ci parla, con amore e ironia, di Irlanda e irlandesi (tifosi di calcio, musicisti punk, tassisti, scrittori famosi in tutto il mondo, da James Joyce a Roddy Doyle); di irlandesi in esilio in Inghilterra e in America; di maschi irlandesi (stranamente simili ai maschi italiani) in crisi di fronte a donne più intelligenti, più creative, più brave di loro a scuola, sul lavoro, a letto e perfino al volante. Protagonista assoluto O'Connor stesso: osservatore, narratore e personaggio comico.
7,80

Il profeta

di Kahlil Gibran

Libro

editore: Ericart

anno edizione: 2003

3,50

Contro Simone

di Lisia

Libro

editore: Herbita

anno edizione: 2003

pagine: 56

8,00

Intercenales

di Leon Battista Alberti

Libro: Copertina morbida

editore: PENDRAGON

anno edizione: 2003

pagine: 800

Le Intercenales sono brevi prose concepite per essere lette durante i banchetti, una cui prima raccolta fu fatta nel 1440. Gli argomenti sono i più diversi: la condizione degli esuli, la sfortuna dei poveri mariti, la furbizia della donna, la fama, la sventura, la povertà, la virtù... Bisognerà attendere però il 1890 perché una parte di questi testi venga stampata. Nel 1964, Eugenio Garin scopre, nella biblioteca del convento di San Domenico a Pistoia, alcune Intercenales fino ad allora ignote, e le pubblica l'anno successivo. A quel punto si scopriranno i debiti che Leonardo e l'Ariosto hanno verso questi testi, ma anche quanto il pessimismo di queste operette si scosti e contraddica l'immagine sino ad allora consolidata dell'umanesimo italiano.
78,00

Contro Ermogene

di Quinto S. Tertulliano

Libro

editore: Città Nuova

anno edizione: 2002

pagine: 136

14,00

De amore

di Andrea Cappellano

Libro: Copertina morbida

editore: SE

anno edizione: 2002

pagine: 208

18,00

Sul suicidio e altre prose

di Antonin Artaud

Libro

editore: Via del Vento

anno edizione: 2002

pagine: 32

4,00

La «nera»

di Dino Buzzati

Libro

editore: MONDADORI

anno edizione: 2002

pagine: 651

I volumi raccolgono gli articoli di cronaca nera scritti da Dino Buzzati per il "Corriere della Sera" e il "Corriere d'informazione" in un arco di quasi trent'anni. L'autore di "Il deserto dei Tartari" fu, infatti, prima ancora che narratore, giornalista. Entrato nella redazione del quotidiano milanese nel 1928, Buzzati fu cronista, redattore e quindi inviato, e questi testi offrono interessanti spunti di riflessione sull'attività giornalistica nonché su quella narrativa dello scrittore di Belluno.
19,00

Un viaggio elettorale

di Francesco De Sanctis

Libro

editore: AVAGLIANO

anno edizione: 2002

pagine: 296

Gennaio 1875. Il candidato al Parlamento Francesco De Sanctis, già ministro della pubblica istruzione nei governi Cavour e Ricasoli, è il viaggiatore disincantato che percorre le antiche contrade della sua Irpinia, confrontandosi senza timori con l'asprezza di un contesto dominato dalla gestione di un potere senza ideali. Una mirabile vocazione illuministica e una conoscenza non effimera dei retroscena gli offrono la possibilità di dominare le situazioni e di toccare con mano le contraddizioni del Mezzogiorno all'indomani dell'unificazione nazionale.
16,00

Le religioni dei misteri

Libro: Copertina rigida

editore: MONDADORI

anno edizione: 2002

pagine: 1308

L'opera si compone di due volumi, raccolti in cofanetto, che raccolgono la totalità dei testi di argomento misterico che ci sono pervenuti per le età arcaica e classica; per l'età ellenistica, più ricca di documenti, se ne presenta invece una ricca scelta. Le "religioni dei Misteri" costituivano la parte esoterica della religione greca e sono conosciute solo in piccola parte da cenni, allusioni e racconti parziali.
60,00

Iscriviti alla nostra newsletter

Per restare aggiornato sulle novità in uscita, ricevere anteprime, contenuti aggiuntivi e promozioni

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.