Il tuo browser non supporta JavaScript!

Scienze umane

15,00

Guerre dimenticate

di Alberto Caminiti

Libro

editore: Liberodiscrivere edizioni

anno edizione: 2019

18,00

Appennini in guerra

di Massimo Storchi

Libro

editore: Imprimatur

anno edizione: 2019

16,00

L'invenzione di Hitler

di Thomas Weber

Libro

editore: LEG Edizioni

anno edizione: 2019

24,00

Le foibe giuliane

di Elio Apih

Libro

editore: LEG Edizioni

anno edizione: 2019

11,00
12,00

Soliloqui

di Agostino (sant')

Libro: Copertina morbida

editore: Garzanti

anno edizione: 2019

pagine: 86

Composti nel 387, i "Soliloqui" attuano, come già "A se stesso" di Marco Aurelio, uno sdoppiamento dell'io e si configurano come dialoghi tra Agostino e la Ragione, ponendo il primo in umile ascolto della seconda. Dalle "discussioni" sulla possibilità di conoscere Dio e l'anima, il vero e il falso, Agostino giunge a provare l'immortalità dell'anima attraverso l'immortalità della verità.
6,50

Io e Dio. Una guida dei perplessi

di Vito Mancuso

Libro

editore: Garzanti

anno edizione: 2019

9,90

Il genio della vittoria. Gli scienziati, gli ingegneri, gli inventori, gli strateghi che hanno deciso la seconda guerra mondiale

di Paul Kennedy

Libro: Copertina rigida

editore: Garzanti

anno edizione: 2019

pagine: 600

Una visione inedita della Seconda guerra mondiale. Kennedy riscrive la storia del conflitto e soprattutto i mesi cruciali che hanno portato alla svolta che decise le sorti della guerra, dal gennaio 1943 al giugno 1944. Nel 1943, le formidabili armate di Hitler occupavano in pratica l'intera Europa, dalla Norvegia alla Grecia, dalla Francia alla Polonia; avanzavano inesorabilmente in Russia, verso il petrolio della Persia; nel Nord Africa il generale Rommel era quasi giunto ad Alessandria. In Oriente, i giapponesi controllavano la Cina, il Sud Est asiatico e gran parte dell'Oceano Pacifico. Il destino del conflitto sembrava segnato. Kennedy dimostra che le sorti della guerra furono ribaltate grazie alle invenzioni, ai miglioramenti tecnologici, alle tattiche innovative messe a punto in quei mesi cruciali dagli alleati. Tre esempi: i bombardieri della RAF britannica, i carri armati T-34 dell'Armata Rossa, le operazioni anfibie mare-terra dei marines americani. I cinque capitoli del Genio della vittoria sono dedicati ad altrettante svolte cruciali e agli uomini che le resero possibili: scienziati, ingegneri, tecnici, civili e militari.
32,00

Federico II imperatore

di Ernst H. Kantorowicz

Libro: Copertina morbida

editore: Garzanti

anno edizione: 2019

pagine: 800

L'opera di Kantorowicz rimuove ogni luogo comune sulla figura di Federico II di Svevia. L'imperatore non è simbolo di una fase storica schematizzata, ma si muove all'interno di un complicato gioco d'azioni e di reazioni. Di lui viene rivelata, duplice e sconcertante, l'anima insieme feudale e "illuminata": il senso feroce del potere, e lo scetticismo che a esso poneva di continuo un limite invalicabile. Ma Kantorowicz non fa della psicologia. Mantiene l'opportuno equilibrio tra il riconoscimento del ruolo personale di Federico come fabbricatore di storia e l'imponente materiale documentario - qui riportato nella sua integrità - dell'ambiente sociale e culturale, da Lubecca alla Palestina, che influì su quell'operato.
15,00

Le donne dei dittatori

di Diane Ducret

Libro: Copertina morbida

editore: Garzanti

anno edizione: 2019

pagine: 408

Si chiamavano Clara, Nadia, Magda, Felismina, Jang Qing, Elena, Caterina, Mira... Sono state spose, amanti, muse, ammiratrici... Si sono innamorate di un uomo crudele, violento e tirannico, l'hanno convinto che era bello, affascinante, onnipotente. A volte l'hanno dominato, a volte sono state tradite e ingannate. Alcune di loro sono state quasi più feroci del loro uomo. Spesso l'hanno seguito fino alla morte. Hanno tutte contribuito a plasmare le personalità più potenti e terribili del XX secolo. Del resto, uno degli ingredienti fondamentali del successo politico dei grandi dittatori è proprio il fascino esercitato sulle donne, che li inondavano di lettere d'amore. Come aveva capito Adolf Hitler, "l'importante è conquistare le donne, il resto arriva dopo". Diane Ducret ricostruisce gli incontri, le strategie seduttive, gli amori, il peso politico, il destino delle donne che hanno intrecciato le loro vite con quelle di Mussolini, Lenin, Stalin, Salazar, Bokassa, Mao, Ceausescu, Hitler, fino a entrare nel loro letto. "Le donne dei dittatori" esplora così i meccanismi più profondi e segreti del rapporto che lega sesso e potere. E, raccontandoci la storia da un'angolatura inedita, ci aiuta a capire l'attualità.
14,90

Iscriviti alla nostra newsletter

Per restare aggiornato sulle novità in uscita, ricevere anteprime, contenuti aggiuntivi e promozioni

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.