Il tuo browser non supporta JavaScript!

Scienze umane

Ad gentes (2003). Vol. 2: Comunicazione della fede e traduzioni della Bibbia

Libro: Copertina morbida

editore: EMI

anno edizione: 2003

pagine: 128

Il tema monografico di questo numero riguarda la traduzione della Bibbia nelle varie lingue del mondo e il suo rapporto con la comunicazione della fede ai popoli della terra. Il saggio introduttivo di Carlo Buzzetti mostra come la parola di Dio debba essere resa accessibile a tutti e quindi come la sua traduzione rientri nel movimento della missione. Seguono alcune note sul versante "storico" delle traduzioni. Altre note guardano più all'oggi e toccano quattro continenti: la TILC italiana, la Bibbia latinoamericana, la traduzione della Bibbia in Giapponese, quelle numerose del Camerun. Conclude una saggio di Danilo Castello che avvia uno studio sul rapporto fra traduzione e inculturazione del messaggio cristiano.
9,30

Le crociate in Terrasanta nel Medioevo

di Franco Cardini

Libro: Copertina morbida

editore: Il Cerchio

anno edizione: 2003

pagine: 139

Questo libro raccoglie al proprio interno le fonti d'epoca indispensabili per una conoscenza diretta del mondo storico e spirituale della crociata, scelte, tradotte e commentate da Franco Cardini. Al di là di ogni discussione sul senso e il valore dell'esperienza crociata, la conoscenza delle fonti dirette del tempo consente al vasto pubblico di accedere direttamente e in prima persona alle motivazioni che spinsero migliaia di europei verso un'avventura, spesso tragica, che ha cambiato la storia del Mediterraneo.
14,00

La saggezza del vivere. Tracce di etica

Libro: Copertina morbida

editore: DIABASIS

anno edizione: 2003

pagine: 156

40,00
15,00
14,00

Nostalgia di cielo

di Gennaro Matino

Libro: Copertina morbida

editore: EDB

anno edizione: 2003

pagine: 240

Per quanto distante possa essere, la tua terra ti rimane dentro: generosa o avara, solo nelle sue viscere è possibile respirare la vita. "C'è una terra ancora sconosciuta, lontana, persa, che pure appartiene agli uomini: la terra dell'Eden, la terra delle nostre radici e del nostro futuro. La terra della felicità, di cui abbiamo una inconsapevole nostalgia. La terra che potremmo rendere viva e presente nel viaggio della vita, se solo riuscissimo a recuperarne la memoria". E i semi da piantare in quella terra già li abbiamo: sono le beatitudini proclamate da Gesù per restituire agli uomini la speranza e il senso dell'esistenza in attesa del Regno. Dopo "La tenerezza di un Dio diverso", l'autore propone le nove beatitudini come semi di una nuova vita, segnali luminosi nel cielo stellato della felicità che ci indicano il sentiero per ritrovare la terra perduta e così vivere felici. Se gli uomini riusciranno a coltivare dentro di sé quella nostalgia di cielo che apre all'infinito, allora l'immagine della terra promessa darà senso alla loro vita. Infatti, nell'originale interpretazione di Matino, le beatitudini non solo promettono la felicità futura ma si incarnano nella vita di uomini e donne che con la forza delle mani nude, con il coraggio delle lacrime, con la libertà del cuore sanno costruire un mondo di pace e di giustizia.
17,60

I passaggi di Dio

di Ivan Nicoletto

Libro: Copertina morbida

editore: EDB

anno edizione: 2003

pagine: 72

Il Dio della vita si mette in cammino per i molti sentieri della storia e dei tempi: non per esservi posseduto stabilmente, ma come un nascente che coglie sempre di sorpresa. Egli sorge quale desiderio, rinvio, attesa, evento toccante, viaggio, scoperta, fedeltà, immagine di un domani al di là dell'immediato. Nell'incontro tra l'umano andare e il divino venire l'autore cerca alcune tracce e alcune voci, un poeta, un artista, un Dio orientale, una scrittrice, in cui coglie che "Avvento" è il nome di Dio. Tracce e voci diventano invito a un atteggiamento di accoglienza verso Dio che passa.
8,60

Dio Padre creatore. L'inizio della fede

Libro

editore: EDB

anno edizione: 2003

pagine: 384

La Società italiana per la ricerca teologica (SIRT), che organizza periodicamente simposi per promuovere l'investigazione critico-scientifica interdisciplinare in campo teologico, ha deciso di concentrare i propri interessi di studio attorno al "simbolo di fede". Al tema ha già dedicato il volume curato da C. Dotolo, "Il Credo oggi. Percorsi interdisciplinari" (EDB, Bologna 2001). I saggi raccolti in questa sede rappresentano i contributi offerti al VI Simposio della SIRT sul tema Ridire il simbolo della fede oggi. Credo in Dio Padre onnipotente Creatore del cielo e della terra, in collaborazione con il Servizio nazionale per il progetto culturale della CEI (Prati di Tivo [TE] 4-8.7.2001): essi vertono attorno al primo articolo del Simbolo apostolico, che specifica gli attributi divini di Padre e Creatore. Lo sforzo di tutti gli studiosi è stato quello di ridire Dio nel contesto spazio-temporale in cui oggi ci troviamo a vivere, affinché la professione di fede possa ancora essere reale strumento di trasmissione della medesima fede nel mutato contesto culturale.
33,00

Morto e risorto secondo le Scritture

di Roland Meynet

Libro

editore: EDB

anno edizione: 2003

pagine: 136

Il saggio si fonda su uno studio dettagliato dei racconti della Pasqua del Signore Gesù nei vangeli sinottici ed è focalizzato su una dimensione particolare di tali testi: intende porre in rilievo ciò che questi racconti intendono far capire del compimento delle figure bibliche. Prende quindi in esame le figure dell'Antico Testamento che trovano compimento in Cristo morto e risorto: le figure dell'origine (Eva e Adamo, Abele, Noè, Abramo, Giuseppe), le figure della storia (Mosè, Giosuè, Davide, Elia, Geremia), le figure della fine (il servo sfigurato e trasfigurato, cantato da Isaia). In tal modo la lettura della passione/risurrezione di Gesù diventa ricapitolativa di tutta la storia della salvezza. Il procedimento adottato è definito dagli specialisti col termine "intertestualità", per indicare che un testo non è davvero comprensibile se non si intende il sistema di echi che intrattiene con altri testi. Ne emerge un quadro che dischiude con chiarezza ed efficacia il senso della Scrittura, facendo dell'Antico e del Nuovo Testamento un unico racconto.
11,90
16,00

Genesi e struttura della società

di Giovanni Gentile

Libro

editore: Le Lettere

anno edizione: 2003

pagine: 200

18,00

Il segreto dei Maya. Una nuova chiave di lettura per comprendere la cultura e lo spirito dell'antico popolo precolombiano

di Martin Brennan

Libro: Copertina morbida

editore: Newton Compton Editori

anno edizione: 2003

pagine: 314

L'arte degli antichi Maya non ha cessato di stupire tutti coloro che vi si sono avvicinati, già a partire dai conquistadores, che, pur considerando "diaboliche" le manifestazioni artistiche di questa grande cultura, non poterono non restarne affascinati. Le interpretazioni della scrittura maya, basata su complesse figure chiamate "gufi" dagli studiosi, è a tutt'oggi parziale e controversa. Il segreto dei Maya fornisce ora finalmente una nuova stupefacente chiave per comprenderne il significato. Martin Brennan, dopo una lunga ricerca sui disegni degli indiani delle Pianure, ha infatti scoperto che alla radice del significato dell'arte maya ci sono i gesti che le figure compiono con le mani.
12,90

Iscriviti alla nostra newsletter

Per restare aggiornato sulle novità in uscita, ricevere anteprime, contenuti aggiuntivi e promozioni

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.