Il tuo browser non supporta JavaScript!

Società, scienze sociali e politica

O cattolici col papa o barbari col socialismo. L'antisocialismo in Italia (1849-1899)

di Gabriele Carletti

Libro: Copertina morbida

editore: Guida

anno edizione: 2019

pagine: 301

Ricomposta la frattura operata dalla Rivoluzione francese, la Chiesa ritiene che nessun atto debba più essere omesso per la sua salvaguardia e per combattere e reprimere ogni manifestazione del pensiero moderno. L'accentramento politico e dottrinale di Pio IX, prima, e di Leone XIII, poi, non fa che irrigidire l'atteggiamento della Chiesa verso la modernità e sancirne in maniera inequivocabile l'assoluta incompatibilità. Soprattutto contro il socialismo e il comunismo essa conduce una battaglia aspra e violenta, alimentata dal timore di perdere la propria leadership all'interno del Paese. Duri attacchi sono mossi non solo dai rappresentanti dell'intransigentismo cattolico, ma anche da esponenti del cattolicesimo transigente. Ogni contrapposizione tra temporalisti e sostenitori della rinuncia del potere temporale del papa, ogni disputa dottrinale tra tomisti e rosminiani, ogni divisione tra oppositori e fautori della conciliazione tra Stato e Chiesa sembrano scomparire di fronte a quella che viene ormai considerata l'ultima "perversione" della modernità, il nuovo nemico, esterno, la cui minaccia è tale da indurre tutti, indistintamente, a unire le proprie forze per combatterlo. L'atteggiamento antisocialista diviene così, nella seconda metà dell'Ottocento, il punto di coagulo dell'azione dei cattolici, caratterizzata da una critica sempre più virulenta nei confronti del socialismo e di una, invece, sempre più stemperata verso il sistema capitalistico.
20,00

Vintage life. Le stagioni della moda indossate tutti i giorni

di Cristiana Crisafi

Libro: Copertina morbida

editore: All Around

anno edizione: 2019

pagine: 160

Le ragazze anni '20, i ruggenti anni '60 e la minigonna, gli hippie e i punk, l'edonismo anni '80 e poi le supermodels e il grunge: un viaggio all'interno della storia della moda per capire le proposte fashion di oggi e interpretare un fenomeno che è anche esplorazione tra mercatini e veri luoghi delle meraviglie (vintage, chiaro!) per costruirsi un look originale e unico.
15,00

Sulla scena del crimine. I segreti dell'investigazione

di Biagio Fabrizio Carillo

Libro: Copertina morbida

editore: Espress Edizioni

anno edizione: 2019

pagine: 159

Al cinema e in tv, le indagini su un crimine si svolgono spesso a tempo di record, con avveniristici strumenti che portano a scoprire il colpevole in meno di ventiquattr'ore. Nella realtà, le cose non vanno così. Dietro ogni indagine c'è un lungo e meticoloso lavoro, che può richiedere mesi e talvolta anni, che unisce scienza e capacità deduttiva, impiego delle più avanzate tecnologie e della psicologia. Il criminologo Biagio Fabrizio Carillo ci accompagna in un emozionante viaggio sulla scena del crimine: ci spiega come si conducono le indagini, come si raccolgono le prove, con quali strumenti (ricerca del DNA, Lumino!, repertamento di tracce e impronte, analisi del traffico telefonico...) si realizza un'analisi scientifica sulla scena del crimine, sull'esempio di casi reali, raccolti nella pratica investigativa quotidiana. Con un originale apparato di illustrazioni e semplici schemi realizzati ad hoc. Un libro rigoroso e documentato, ma dallo stile agile e accattivante. Che vi porterà in diretta sulla scena del crimine.
13,00

La servitù delle donne

di John Stuart Mill

Libro: Copertina morbida

editore: EDIZIONI CLANDESTINE

anno edizione: 2019

pagine: 159

"La subordinazione giuridica di un sesso all'altro costituisce uno degli ostacoli principali al progresso umano e dovrebbe essere rimpiazzata da un principio di perfetta uguaglianza". Così parlava il deputato e filosofo inglese J. S. Mill, che ne "La servitù delle donne" indaga le motivazioni della subordinazione femminile, da lui in larga parte attribuita all'educazione: le donne, infatti, imparano fin dalla prima infanzia la sottomissione, prima ai padri, poi ai mariti, arrivando a interiorizzarla al punto, da ritenerla l'unico comportamento a loro adeguato. È fondamentale, sostiene Mill, che alle donne venga concessa la libertà di seguire le proprie inclinazioni. Solo quando potranno godere degli stessi diritti concessi all'uomo - dall'istruzione, all'esercizio delle professioni, alla partecipazione amministrativa e politica - il progresso dell'umanità potrà dirsi conclamato. A quasi un secolo e mezzo dalla sua pubblicazione, questo testo si rivela ancora tristemente attuale. L'asservimento delle donne non può ancora dirsi del tutto superato e, a dispetto delle leggi in loro favore, permane nei pregiudizi e nelle consuetudini.
8,50

Altissimo potenziale intellettivo. Strategie didattico-educative e percorsi di sviluppo dall'infanzia all'età adulta

di Federica Mormando

Libro: Copertina morbida

editore: ERICKSON

anno edizione: 2019

pagine: 180

Il 3% della popolazione è rappresentato da persone con potenzialità intellettive fuori della norma, troppo spesso non riconosciute già da piccole. A scuola il loro «talento» diventa quasi sempre un problema: le attitudini straordinarie sono inscatolate nel sistema-classe che, il più delle volte, interpreta in maniera egualitaria le pari opportunità, anziché adeguare l'offerta didattica a ciascuno. Gli allievi ad alto potenziale intellettivo si annoiano alle ripetizioni, si demotivano davanti a prove per loro troppo facili. Spesso si agitano, disturbano, o si distraggono. Per queste reazioni si sospetta abbiano disturbi di apprendimento o di personalità. Così il percorso scolastico non li aiuta a sviluppare doti che sarebbero preziose per la società. Questo libro è una chiave d'accesso alla superdotazione intellettiva, per genitori, insegnanti, adulti/ex-bambini non valorizzati. Come riconoscere e non mortificare l'iperdotazione intellettiva, il pensiero intuitivo, il pensiero creativo, i doni artistici? Il testo contiene indicazioni per attività pratiche di approfondimento e di arricchimento, che permettano agli insegnanti di dare pari opportunità di formazione agli allievi ad alto potenziale intellettivo.
19,50

DBT Skills nelle scuole Skills Training per la regolazione emotiva negli adolescenti (DBT STEPS-A)

Libro: Copertina morbida

editore: ERICKSON

anno edizione: 2019

pagine: 566

Il DBT STEPS-A rappresenta un adattamento delle componenti proprie del programma di skills training della terapia dialettico-comportamentale (DBT) per gli studenti delle scuole secondarie di primo e secondo grado. Diversi studi hanno infatti dimostrato la sua efficacia nel migliorare la capacità di tolleranza alla frustrazione e di regolare le emozioni e nel ridurre i comportamenti impulsivi. L'applicazione di tale programma nelle scuole significa diminuire notevolmente il tempo e le energie investite negli interventi rivolti agli alunni che infrangono le regole scolastiche. Il corpo docenti si ritrova in determinati contesti a dover contrastare comportamenti aggressivi, inadeguati e impulsivi agiti dagli alunni il più delle volte attraverso punizioni, sospensioni, allontanamenti dalla classe, azioni disciplinari, ecc., cui si deve aggiungere il tempo speso negli incontri con i genitori al fine di individuare strategie di intervento adeguate. Il DBT STEPS-A ha dimostrato di ridurre le segnalazioni di comportamenti non consoni alle norme risparmiando così risorse preziose. Inoltre tale protocollo è risultato avere un grande potere preventivo, riducendo i casi di adolescenti con difficoltà emotive e comportamentali conclamate. Nel corso di 30 settimane di lezione DBT Skills nelle scuole aiuterà gli studenti a elaborare strategie comportamentali - quelle che gli autori definiscono strategie di «miglioramento della vita» - che potranno utilizzare per risolvere problemi in una prospettiva a lungo termine, come ad esempio non abbandonare la scuola e andare all'università, mantenere relazioni amorose significative o lavori importanti.
28,50

Un mondo di ferro. La guerra nell'antichità

di Marco Bettalli

Libro

editore: Laterza

anno edizione: 2019

pagine: 528

La storia del mondo antico è un succedersi di battaglie, scontri e duelli che hanno lasciato una traccia formidabile nel nostro immaginario. Ma cosa voleva dire per un greco e un romano indossare l'armatura e scendere sul campo di battaglia? Significava riconoscere che la guerra era parte della vita, non che fossero amanti della guerra. Così come era possibile finire catturati dai pirati durante un viaggio in mare per essere venduti come schiavi in qualche mercato dell'Egeo, o cadere vittima di un'epidemia o di una carestia, così era nell'ordine delle cose umane essere coinvolti in una guerra e morire in battaglia. Ma c'è di più: poteva aspirare a definirsi cittadino solo colui che, nella buona stagione, era pronto a marciare fuori dai confini per combattere contro il nemico. Un libro che ci rende comprensibile la mentalità degli antichi trattandola con profondo rispetto.
24,00

Appello al socialismo

di Gustav Landauer

Libro: Copertina morbida

editore: Castelvecchi

anno edizione: 2019

pagine: 162

Tradotto per la prima volta in lingua italiana, Appello al socialismo è un testo che appassionò Martin Buber, Walter Benjamin, Gershom Scholem e tanti altri intellettuali del Novecento. Qui anarchia e socialismo non sono in contrapposizione, ma si completano a vicenda, mirando al recupero di un'arte della convivenza umana, smarrita nella modernità. Gustav Landauer fu un critico dello Stato, del capitale e non di meno di un certo marxismo della Seconda Internazionale, dai tratti fortemente deterministi. La storia non procede infatti secondo tappe evolutive, ma è il frutto dell'azione concreta di uomini e donne che si muovono verso un preciso obiettivo: l'emancipazione dall'oppressione morale, politica ed economica, per realizzare infine un desiderio di vita in comune, l'autentico socialismo.
17,50

Questioni meridionali. Napoli (1934-1943)

di Sergio Zoppi

Libro: Copertina morbida

editore: Il Mulino

anno edizione: 2019

pagine: 205

Nei primi anni Trenta del Novecento un piccolo gruppo di personalità appartenenti ai mondi dell'impresa, dell'insegnamento universitario e della ricerca applicata unì le forze e diede vita a «Questioni meridionali», una rivista capace di mostrare al paese il vero volto del Mezzogiorno nel periodo in cui il fascismo controllava l'intera vita nazionale. Crescita demografica, analfabetismo dilagante, indigenza, sovraffollamento abitativo, carenza d'igiene, presenza di malattie tipiche di una società arretrata, inadeguatezza nei trasporti, scarso sviluppo del turismo, dissesto delle finanze comunali mostravano un quadro in grado di sparigliare gli slogan della propaganda fascista, accompagnato dall'indicazione dei percorsi per una crescita virtuosa. Giuseppe Cenzato, Francesco Giordani e per un certo periodo Gino Olivetti dettarono le linee della rivista, che dal 1934 al 1939 (e con un numero semiclandestino distribuito nel 1943) rappresentò la voce di una classe dirigente napoletana moderna e combattiva, che il fascismo e la guerra non riuscirono a cancellare.
18,00

La perizia psicologica. Prospettive e metodi in psicologia e psicopatologia forense

di Luca Sammicheli

Libro: Copertina morbida

editore: Il Mulino

anno edizione: 2019

pagine: 234

Nell'attività di consulenza tecnico-scientifica che lo psicologo (e il medico) forniscono all'interno dei processi, una delle esigenze più avvertite è quella di costruire perizie corrette ed efficaci. Questo volume traccia una utile guida pratica del corretto modo di operare in ambito forense, basata su una lettura analitica delle norme processuali. Nel far ciò si prefigge di gettare un ponte tra le discipline del diritto e della psicologia, che presentano presupposti e sistemi di riferimento diversi. Tra i suoi fini vi è anche quello di smascherare gli usi manipolatori della psicologia nel processo, richiamando i punti cardinali del ragionare giuridico.
20,00

Fare gruppi. Indicazioni per la clinica, la formazione e la ricerca

di Girolamo Lo Verso, Serena Giunta

Libro: Copertina morbida

editore: Il Mulino

anno edizione: 2019

pagine: 184

Come funziona il lavoro psicoterapeutico, e più ampiamente clinico? Che cosa lo caratterizza? Che cosa può produrre il cambiamento terapeutico? Sulla base di tali interrogativi il volume esplora a fondo il «fare gruppi» come dimensione delle relazioni umane, definendo le condizioni ottimali perché il dispositivo gruppale sia efficace e risponda ai bisogni per i quali è stato attivato. Nella riflessione sui diversi aspetti del suo funzionamento, di particolare importanza il problema della operatività clinica, della formazione dei terapeuti, della correttezza della prassi operativa, della ricerca e dei side effects, ovvero come far sì che il gruppo corrobori i processi di crescita ed evolutivi e non rafforzi invece spinte regressive.
17,00

Saggezza

di Eugenio Borgna

Libro: Copertina morbida

editore: Il Mulino

anno edizione: 2019

pagine: 133

Parola antiquata, astratta, scomparsa o quasi dal linguaggio della vita privata e, ciò che è ancora più grave nelle sue fatali conseguenze, dalla vita pubblica. E allora che cosa può significare oggi vivere in modo saggio? Non solo ascolto dell'intelligenza, razionalità nei giudizi e nel comportamento, ma anche capacità di scendere negli abissi della nostra interiorità, lì dove si intrecciano immagini e inclinazioni impensate, passioni ed emozioni.
12,00

Iscriviti alla nostra newsletter

Per restare aggiornato sulle novità in uscita, ricevere anteprime, contenuti aggiuntivi e promozioni

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.