Società, scienze sociali e politica

Capitan Papaia e il viaggio della piccola guerriera

di Beatrice Borromeo

Libro: Copertina rigida

editore: 24 ORE CULTURA

anno edizione: 2020

pagine: 32

Età di lettura: da 5 anni.
14,90

Scoprire percorsi. Anagrammi per tutti

di Carola Sessarego

Libro: Copertina morbida

editore: Didattica Attiva

anno edizione: 2020

pagine: 40

Arturo e il suo cane Dofi scopriranno il piacere di giocare con le parole. In un pomeriggio in cui non potranno vedere la tv né utilizzare il cellulare troveranno un libro intrigante. Sarà l'inizio di un viaggio alla scoperta di anagrammi, aptagrammi, metatesi, onomanzia, palindromi, lipogrammi, sciarade, pangrammi, tautogrammi. Trasformeranno rape in pere, giocheranno con i nomi degli amici con l'onomanzia, leggeranno parole allo specchio, impareranno il calcolo delle probabilità, risolveranno indovinelli...
10,50

Tinkering, coding, making, Per bambini dagli 8 agli 11 anni

Libro: Copertina morbida

editore: ERICKSON

anno edizione: 2020

pagine: 128

15,00

Immaginari. Un quaderno sulla comunicazione visiva: dai simboli agli alfabeti

di Alssandra Falconi

Libro: Copertina morbida

editore: ERICKSON

anno edizione: 2020

pagine: 120

23,50

Team Human

di Douglas Rushkoff

Libro

editore: LEDIZIONI

anno edizione: 2020

14,90

Le menti del doppio Stato. Dagli archivi angloamericani e del Servizio segreto del Pci il perché degli anni di piombo

di Giovanni Fasanella, Mario Josè Cereghino

Libro: Copertina morbida

editore: Chiarelettere

anno edizione: 2020

pagine: 368

"Una terra di nessuno tra l'Est e l'Ovest": così l'intelligence angloamericana dipinge senza mezzi termini l'Italia del dopoguerra. Un paese sconvolto da pulsioni separatiste, stragi, piani golpisti, delitti eccellenti, tentativi insurrezionali di ogni colore ideologico e politico. La "strategia della tensione" nasce come modello eversivo nel quadriennio 1944-1948 ed è teorizzata e allestita da Servizi segreti stranieri e organizzazioni transnazionali occulte, attraverso la creazione di reti per la guerra clandestina nelle quali furono arruolati grandi gruppi industriali, mafia, massoneria e squadroni della morte capaci di assoldare manovalanza di ogni genere. Basata su anni di ricerche negli archivi britannici, americani, italiani, compresi quelli del vecchio Pci, "Le menti del doppio Stato" è un'inchiesta giornalistica che evidenzia le attività nell'ombra delle varie agenzie di spionaggio (ufficiali e non) operanti in Italia già prima della fine della Seconda guerra mondiale: dal mancato attentato al governo Bonomi a quelli falliti contro De Gasperi e Togliatti, dalle "operazioni sporche" di vari Servizi clandestini, che hanno destabilizzato il nostro paese facendolo precipitare sull'orlo della guerra civile negli anni da piazza Fontana all'assassinio di Aldo Moro, fino al terrorismo mafioso dei primi anni Novanta. Ecco perché, come suggeriscono gli autori nella loro Nota iniziale, la magistratura non ha mai potuto aggredire il livello più alto delle complicità, dei mandanti e delle regie occulte, che pure si intravedevano dietro le verità accertate. Prefazione di Giuseppe Vacca.
19,00

Madri e no. Ragioni e percorsi di non maternità

di Flavia Gasperetti

Libro: Copertina morbida

editore: Marsilio

anno edizione: 2020

pagine: 160

«Non ho passato i decenni della mia maturità sessuale a chiedermi se volevo dei figli perché ho sempre saputo che no, non li volevo. L'unica domanda da farmi era quindi la successiva: perché non li volevo?». Evitando tentazioni ideologiche o posizioni preconcette, Flavia Gasperetti ci invita a cercare insieme delle risposte ai tanti interrogativi che la decisione di non avere figli solleva, indagando i percorsi e le scelte della non maternità nel nostro paese e non solo. Oltre a fornire un brillante excursus storico sulle mille rappresentazioni e incarnazioni della figura della nullipara (con una divagazione sulle «zitelle» della tradizione e dell'immaginario, tra letteratura e cinema), l'autrice approfondisce il legame tra gli allarmi sulla natalità e le dinamiche della demografia, riflette sui grandi temi dell'istinto materno e dell'orologio biologico (e connesse forme di pressione culturale), sul nostro modo di concepire l'età adulta e sul rapporto tra forme di narcisismo, riti di passaggio e genitorialità, sulla valenza sentimentale, e talvolta strumentale, del rapporto con l'infanzia, sulla realtà delle famiglie in cui si adottano «i figli delle altre», e su cosa voglia dire essere genitori oggi. «Le nostre risposte non sono quelle che avremmo dato in altre epoche, quando la contraccezione quasi non esisteva, quando credevamo in un dio che ci avrebbe condannati se la ricerca del piacere non avesse trovato un riscatto nella procreazione; quando avere dei figli poteva rappresentare un apporto all'economia familiare e non un investimento enorme fatto per ragioni soprattutto sentimentali. Le nostre risposte non sono le stesse perché noi siamo cambiati. Noi senza figli e voi che ne avete. Siamo cambiati insieme».
17,00

La politica in un tweet

di Maria Carlotta Missaglia

Libro: Copertina morbida

editore: Cesati

anno edizione: 2020

pagine: 103

Se avete preso in mano questo libro avrete pensato, almeno una volta nella vita, che i social media stiano trasformando la politica italiana. Sarà davvero così? In questa analisi proviamo a rispondere ad alcune fondamentali questioni sul cambio della comunicazione politica, sull'avvento dei social media nello scenario italiano e sul nuovo flusso di informazioni che si muove dal politico al cittadino-elettore (noi, insomma) e viceversa. I social media avranno reso la comunicazione più immediata? I politici staranno parlando davvero ai cittadini senza filtri (se non di Instagram), senza sensazionalismo, senza mediazioni di terzi? Per rispondere, ripercorreremo brevemente la storia della comunicazione politica in Italia, l'arrivo e l'adozione dei social media come mezzo di comunicazione ufficiale e analizzeremo l'uso di questi mezzi da parte di Beppe Grillo, Silvio Berlusconi, Matteo Salvini e Luigi Di Maio. Un libro per fare chiarezza sulla comunicazione politica odierna e utile per capire meglio come districarsi nella nuova rete sociale dei social media politicizzati.
11,00

I test di accesso ai master. Manuale di preparazione

Libro: Copertina morbida

editore: ALPHA TEST

anno edizione: 2020

pagine: 336

Il volume, giunto all'undicesima edizione, è uno strumento essenziale e aggiornato per la preparazione al test di ingresso a qualunque master in Italia, Europa e USA, con particolare attenzione ai Master in Business Administration. Il libro è diviso in due parti: la prima parte è una guida ai master in Italia e nel mondo con tutte le informazioni utili (indirizzi delle scuole, offerta formativa, modalità di accesso e di presentazione della propria candidatura ecc.); la seconda prende in esame tutte le tipologie di test (sia in italiano sia in inglese) presenti nelle prove logico-attitudinali di accesso ai master e le illustra mediante centinaia di esercizi risolti e commentati; particolare attenzione è dedicata alle domande caratteristiche del GMAT - Graduate Management Admission Test, utilizzato nelle università statunitensi.
23,90

L'ultimo inganno di Hitler

di Matteo Rampin

Libro: Copertina morbida

editore: HarperCollins Italia

anno edizione: 2020

pagine: 576

Berlino, 30 aprile 1945: le avanguardie dell'Armata Rossa conquistano il bunker dove Adolf Hitler ha deciso di togliersi la vita. Ma come sarebbe cambiata la storia dell'umanità se quel giorno i soldati sovietici avessero trovato Hitler ancora vivo? Questa è la premessa da cui parte "L'ultimo inganno di Hitler", un avvincente romanzo di fantapolitica che ha come protagonisti alcuni personaggi realmente esistiti dei servizi segreti americani, sovietici e vaticani. Tra questi, lo psichiatra Douglas Kelley, che lavorò per l'esercito statunitense ed era esperto di ipnosi, trucchi mentali e illusionismo.
19,90

Legami in diaspora. Figli e madri nell'emigrazione dalla Romania

Libro: Copertina morbida

editore: Forum Edizioni

anno edizione: 2020

pagine: 252

Quando le madri lasciano il proprio paese e vanno a lavorare altrove, spesso si trovano a dover affidare le cure, l'accudimento, la presenza che altrimenti riserverebbero ai propri figli ad altri, anche a chi è estraneo alla famiglia. Appare facile, in questi casi, giudicarle come madri egoiste e negligenti, e colpevolizzarle per aver disatteso i propri ruoli di genere. Soprattutto quando le donne tornano malate di quella che è conosciuta oggi come 'Sindrome Italia'. In questa ricerca tra Friuli e Moldavia vengono esaminati i modi per creare e mantenere i legami in diaspora, dal punto di vista delle madri, ma soprattutto dei bambini e degli adolescenti. Tra Italia e Romania, Felicia Ciobanu, Egidiu Condac, Donatella Cozzi, Marco Fontana e Alessandro Zuliani propongono una serie di riflessioni intorno a chi parte, chi resta e chi torna per dare respiro alle singole storie di lontananza e abbandono.
22,00

Iscriviti alla nostra newsletter

Per restare aggiornato sulle novità in uscita, ricevere anteprime, contenuti aggiuntivi e promozioni

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.