Il tuo browser non supporta JavaScript!

Società, scienze sociali e politica

L'ardore della mente occidentale, come le idee hanno formato il mondo

di Richard Tarnas

Libro

editore: Tlön

anno edizione: 2019

pagine: 742

Come è nata la visione del mondo occidentale, e quali sono le radici filosofiche che hanno dato forma al nostro modo di intendere la realtà? In questa guida Richard Tarnas compie la titanica impresa di ricostruire la storia delle idee e delle filosofie che hanno segnato la rotta del destino occidentale. Da Platone a Hegel, da Sant'Agostino a Nietzsche, lo studioso americano descrive con grande chiarezza i concetti filosofici più profondi. Definito un classico contemporaneo fin dalla sua uscita il volume getta una nuova luce sulla storia intellettuale e spirituale della nostra cultura.
34,00

Stidda. L'altra mafia raccontata dal capoclan Claudio Carbonaro

di Giuseppe Bascietto

Libro: Copertina morbida

editore: COMPAGNIA EDITORIALE ALIBERTI

anno edizione: 2019

pagine: 281

C'è una paranza dei bambini, come quella raccontata da Saviano a Napoli, anche in Sicilia. Erano ancora minorenni, ma già ammazzavano a colpi di pistola. Addestrati per uccidere senza pietà vecchi capimafia di Cosa nostra, furono autori di una vera mattanza, che insanguinò per molti anni le strade della Sicilia. È la storia della Stidda: un romanzo criminale che sconfina nell'horror, fatto di riti, di giuramenti, di santini bruciati tra le mani e di vite di adolescenti spezzate. Volevano essere la nuova mafia, la Stella maligna - Stidda, appunto, in siciliano - che sfidava Cosa nostra, e che riuscì, per molti anni, a metterla in crisi. Fino a compiere ciò che lo Stato non era riuscito a fare: sconfiggerla. Un cronista di mafia, anzi di mafie, di lunga esperienza come Giuseppe Bascietto, è riuscito a penetrare nel cuore nero di questa famigerata organizzazione, quasi sconosciuta al di là del nome. Ha raccolto il memoriale di uno dei suoi capi storici, Claudio Carbonaro, poi pentitosi e ultimamente tornato alla ribalta delle cronache. Una storia che purtroppo non è finita. Quei bambini con la pistola oggi sono diventati adulti, si sono mimetizzati nel mondo del commercio e, oltre a tenere sotto scacco i loro territori storici, hanno allungato le mani anche al Nord. L'ennesima trasformazione in mafia "bianca" di chi cerca nuove strade per riaffermare il suo potere criminale sulla vita del Paese.
18,50

Immagine di sé e schema corporeo

di Paul Schilder

Libro: Copertina morbida

editore: Pgreco

anno edizione: 2019

pagine: 394

"Immagine di sé e schema corporeo" è un'opera sul problema della percezione e della rappresentazione del nostro corpo, in cui si intrecciano orientamenti tra i più disparati, e costituisce ancora oggi uno studio imprescindibile sull'argomento. La nozione di immagine o schema corporeo, centrale nel presente studio, permette a Schilder di inquadrare sindromi che rappresentano una sorta di ponte tra "somatico" e "psichico", tra "corpo" e "mente". E se questa è indubbiamente una delle ragioni del successo della lezione schilderiana, non meno lo è il suo tentativo di impiegare nello studio di forme cliniche non puramente psichiche, di sindromi aventi una riconosciuta base cerebropatica, la concezione della psicologia dinamica. Sotto questo aspetto la sua lezione costituisce una delle brecce più vistose attraverso cui gli psicoanalisti si sono fatti strada all'interno della psichiatria tradizionale. Prefazione di Danilo Cargnello.
24,00

La città del Sindacato. Chicago, la capitale mondiale del delitto

di Alson Jesse Smith

Libro: Copertina morbida

editore: Pgreco

anno edizione: 2019

pagine: 288

Violenza e abuso. Questa è Chicago, la città del cartello della criminalità più altamente organizzato e pervasivo del mondo. "La città del Sindacato" è un libro-inchiesta di Alson J. Smith che ne racconta le cronache criminali dalla prima guerra mondiale in poi. Dal massacro del giorno di San Valentino nel 1929 alla guerra di secessione siciliana, da Mike McDonald a John Torrio e Al Capone, in esso troviamo gangster, procuratori e poliziotti corrotti, ma anche delitti sanguinosi e violenti, descritti e analizzati con spietato rigore, che rivelano un'intricata rete di complicità tra le alte sfere e la malavita.
20,00

Spettacolari invenzioni, mirabolanti scoperte e altre meraviglie degne di nota

Libro

editore: ABEditore

anno edizione: 2019

pagine: 122

Leonardo da Vinci è sicuramente stato un prodigioso scopritore e inventore di marchingegni che hanno rivoluzionato il mondo della meccanica e che hanno saputo resistere al fluire dei secoli giungendo fino a noi, ma in quanti conoscono le creazioni innovative che autori celebri come Wells, Saki, Meyrink, Hawthorne e London hanno impresso sulla carta grazie alla loro fervida immaginazione? Chi lo sa cosa potrebbe succedere se qualcuno inventasse un metodo per diventare invisibile? In questo volume sono presenti i racconti che narrano dei loro progetti immaginifici e strampalati - che chissà perché, nessuno ha finora brevettato - inserendo del genio guizzante all'interno della loro Letteratura. Contiene: "L'ombra e il lampo", Jack London; "Tobermory", Saki; "La sfera nera", Gustav Meyrink; "L'esperimento del dottor Heidegge"r, Nathaniel Hawthorne; "Il fu signor Elvesham", H.G. Wells.
15,00

Il labirinto dell'attenzione. Progettare organizzazioni per un mondo ricco di informazioni

di Herbert A. Simon

Libro: Copertina morbida

editore: LUCA SOSSELLA EDITORE

anno edizione: 2019

pagine: 94

"I miei vicini hanno regalato alla loro bimba per il suo compleanno due conigli, un maschio e una femmina. Ora vivo in una comunità ricca di conigli! Ma si dà il caso che quando c'è abbondanza di un elemento necessariamente ci deve essere mancanza di qualcos'altro. Infatti ora nel mio giardino non c'è lattuga" (Herbert A. Simon). In una società dell'informazione deve dunque mancare qualcosa: l'attenzione.
10,00

La violenza (e i suoi inganni)

di Eligio Resta

Libro: Copertina morbida

editore: LUCA SOSSELLA EDITORE

anno edizione: 2019

pagine: 111

La violenza che crea il diritto, dice Benjamin, è la stessa che lo conserva, così che la violenza originaria ritorna, sotto altra forma, nella violenza amministrata. Ha ragione Benjamin nel porre questo problema al centro della critica della violenza; non vi è soltanto l'aspetto della violenza del potere e dello Stato moderni, ma, se essa è mezzo per raggiungere fini, bisogna anche dedurre che esiste una violenza giusta. E la violenza, giustificata per una volta, dovrà esserlo sempre. Per questo bisogna trovare limiti, investire sulla legittimità e sempre meno sul pharmakon della violenza.
9,00

Egemonia culturale. Dal progetto di Gramsci alla dissoluzione di Salvini

di Mario Caligiuri

Libro: Copertina morbida

editore: LUCA SOSSELLA EDITORE

anno edizione: 2019

pagine: 106

L'idea di Antonio Gramsci non si realizzò nell'Italia del Novecento ma oggi sembra manifestarsi un'egemonia della Rete che determina inedite conseguenze per la democrazia con l'emergere di tendenze irrazionali. Si può parlare di egemonia? In uno scenario del genere, la democrazia troverà nuove strade e risorse per affrontare le sfide del XXI secolo? Di fronte alla velocità dei fenomeni sociali (e dei cambiamenti dei partiti), mancano le categorie che permettano di interpretare quello che sta realmente accadendo nel sistema politico italiano. La propaganda sostenuta dal sistema mediatico sta alimentando una società di fantasmi dove si scambiano gli annunci e le immagini con la realtà. Si materializza così un capitalismo digitale basato sulla disinformazione che rappresenta l'emergenza educativa e democratica di questo tempo.
10,00

Il pensiero positivo. Come affrontare e vincere lo stress

di Pasquale Romeo

Libro: Copertina morbida

editore: DIARKOS

anno edizione: 2019

pagine: 155

Nella società postmoderna le persone fanno parte della "generazione tapis roulant": sempre di corsa, senza respiro, troppo impegnata nei mondi paralleli delle tecnologie e del web per fermarsi un attimo e prendersi cura della propria salute interiore. Il tempo non è mai abbastanza e solo una cosa è costante: l'inquietudine pura che attanaglia l'animo umano. Un'angoscia e un'ansia che spesso accompagnano sottotraccia le nostre grandi e piccole - ma reali! - difficoltà quotidiane, trasformando semplici banalità in ostacoli che sembrano insormontabili. Ma c'è una straordinaria forza, dentro di noi, che può farci danzare con la vita e procurarci un sorriso quando meno ce lo aspettiamo, anche nelle situazioni più improbabili: la resilienza. Il libro ci porta, passo dopo passo, alla sua scoperta, ed è arricchito da test per valutare il grado di stress, la capacità personale di resilienza e da consigli per vivere al meglio situazioni difficili, complicate o dolorose.
16,00

La dittatura degli algoritmi. Il dominio della matematica nella vita quotidiana

di Antonio Murzio, Chiara Spallino

Libro: Copertina morbida

editore: DIARKOS

anno edizione: 2019

pagine: 123

Il termine "algoritmo", un tempo relegato nei soli manuali di matematica e di informatica, è entrato prepotentemente nel lessico quotidiano. Gli algoritmi, ad esempio, determinano quali devono essere le notizie e le informazioni che devono raggiungerci sullo schermo del nostro device. Usati da motori di ricerca e social media, oltre a selezionare l'informazione da proporre a ciascuno di noi, producono un altro effetto molto importante: la chiusura dell'utente dentro una bolla costruita sui suoi gusti, sulle sue preferenze, sui suoi pregiudizi. Solo conoscendo questi meccanismi l'utente può evitare che tutti i suoi dati finiscano in quella che lo studioso americano Frank Pasquale ha definito la «black box society». Prefazione di Francesco Cancellato.
15,00

Terra. Riscoprire le nostre origini per costruire un futuro migliore

di Federico Quaranta

Libro: Copertina morbida

editore: Sperling & Kupfer

anno edizione: 2019

pagine: 224

Solo l'albero che ha coscienza delle proprie radici potrà permettersi di avere una chioma rigogliosa con rami molto estesi. Da anni Federico Quaranta gira l'Italia per raccontarne la bellezza e i sapori, scoprendo che dietro i prodotti d'eccezione che la nostra terra ci regala, si nascondono storie altrettanto eccezionali. Uomini e donne che hanno rifiutato di abbandonare i luoghi di origine, i mestieri antichi, la coltivazione di piante locali poco richieste o l'allevamento delle specie autoctone, e hanno scelto di restare e valorizzare secoli di conoscenza. Da soli, con il cuore al passato e l'occhio al futuro, si sono impegnati a riportare in vita le tradizioni e a consegnarle a noi oggi, forti e produttive. Come ha fatto Walter che, ripiantando un vitigno dimenticato dei Colli Tortonesi, produce uno dei migliori vini bianchi al mondo; o Luigi, uno degli ultimi maestri d'ascia di Genova, che sta trasmettendo il suo sapere a Kamal; o Manuel che crea un rarissimo pecorino in anfora. Da vero cantastorie, Federico Quaranta li ha incontrati, ha lavorato con loro e si è fatto raccontare le scelte di vita, in direzione ostinata e contraria, dimostrando che, con intelligenza e sensibilità, è possibile crescere in sintonia con la natura, amando e conservando - anziché distruggere - il nostro territorio. Basta seguire la vocazione scritta nel nostro dna e nella nostra storia: perché dove si trovano le radici c'è anche la linfa migliore per crescere.
16,90

La trappola di internet. Come l'economia digitale costruisce monopoli e mina la democrazia

di Matthew Hindman

Libro

editore: Einaudi

anno edizione: 2019

pagine: 304

Internet avrebbe dovuto allargare e segmentare il mercato, rendendo impossibili i monopolî dei media. Invece oggi, colossi come Google e Facebook controllano il tempo che passiamo online e ricevono giganteschi profitti dalla cosiddetta economia dell'attenzione. La trappola di internet mostra come tutto ciò sia potuto accadere. Questo saggio provocatorio e attualissimo racconta l'ascesa vertiginosa dei giganti digitali, e spiega cosa possono ancora tentare di fare i «giocatori» più piccoli per sopravvivere in un'ardua partita inesorabilmente truccata a loro danno. Internet non ha ridotto i costi per raggiungere il pubblico, ha semplicemente mutato chi paga e come. Sfatando un mito duro a morire, Hindman dimostra che internet non è più quella tecnologia post-industriale che ci è stata raccontata: ormai è diventato matematicamente impossibile per degli universitari al lavoro in un garage battere Google, e la neutralità della rete non può da sola funzionare come garanzia di un'internet aperta e democratica.
22,00

Iscriviti alla nostra newsletter

Per restare aggiornato sulle novità in uscita, ricevere anteprime, contenuti aggiuntivi e promozioni

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.