Società, scienze sociali e politica

Madri e no. Ragioni e percorsi di non maternità

di Flavia Gasperetti

Libro: Copertina morbida

editore: Marsilio

anno edizione: 2020

pagine: 160

«Non ho passato i decenni della mia maturità sessuale a chiedermi se volevo dei figli perché ho sempre saputo che no, non li volevo. L'unica domanda da farmi era quindi la successiva: perché non li volevo?». Evitando tentazioni ideologiche o posizioni preconcette, Flavia Gasperetti ci invita a cercare insieme delle risposte ai tanti interrogativi che la decisione di non avere figli solleva, indagando i percorsi e le scelte della non maternità nel nostro paese e non solo. Oltre a fornire un brillante excursus storico sulle mille rappresentazioni e incarnazioni della figura della nullipara (con una divagazione sulle «zitelle» della tradizione e dell'immaginario, tra letteratura e cinema), l'autrice approfondisce il legame tra gli allarmi sulla natalità e le dinamiche della demografia, riflette sui grandi temi dell'istinto materno e dell'orologio biologico (e connesse forme di pressione culturale), sul nostro modo di concepire l'età adulta e sul rapporto tra forme di narcisismo, riti di passaggio e genitorialità, sulla valenza sentimentale, e talvolta strumentale, del rapporto con l'infanzia, sulla realtà delle famiglie in cui si adottano «i figli delle altre», e su cosa voglia dire essere genitori oggi. «Le nostre risposte non sono quelle che avremmo dato in altre epoche, quando la contraccezione quasi non esisteva, quando credevamo in un dio che ci avrebbe condannati se la ricerca del piacere non avesse trovato un riscatto nella procreazione; quando avere dei figli poteva rappresentare un apporto all'economia familiare e non un investimento enorme fatto per ragioni soprattutto sentimentali. Le nostre risposte non sono le stesse perché noi siamo cambiati. Noi senza figli e voi che ne avete. Siamo cambiati insieme».
17,00

La politica in un tweet

di Maria Carlotta Missaglia

Libro: Copertina morbida

editore: Cesati

anno edizione: 2020

pagine: 103

Se avete preso in mano questo libro avrete pensato, almeno una volta nella vita, che i social media stiano trasformando la politica italiana. Sarà davvero così? In questa analisi proviamo a rispondere ad alcune fondamentali questioni sul cambio della comunicazione politica, sull'avvento dei social media nello scenario italiano e sul nuovo flusso di informazioni che si muove dal politico al cittadino-elettore (noi, insomma) e viceversa. I social media avranno reso la comunicazione più immediata? I politici staranno parlando davvero ai cittadini senza filtri (se non di Instagram), senza sensazionalismo, senza mediazioni di terzi? Per rispondere, ripercorreremo brevemente la storia della comunicazione politica in Italia, l'arrivo e l'adozione dei social media come mezzo di comunicazione ufficiale e analizzeremo l'uso di questi mezzi da parte di Beppe Grillo, Silvio Berlusconi, Matteo Salvini e Luigi Di Maio. Un libro per fare chiarezza sulla comunicazione politica odierna e utile per capire meglio come districarsi nella nuova rete sociale dei social media politicizzati.
11,00

I test di accesso ai master. Manuale di preparazione

Libro: Copertina morbida

editore: ALPHA TEST

anno edizione: 2020

pagine: 336

Il volume, giunto all'undicesima edizione, è uno strumento essenziale e aggiornato per la preparazione al test di ingresso a qualunque master in Italia, Europa e USA, con particolare attenzione ai Master in Business Administration. Il libro è diviso in due parti: la prima parte è una guida ai master in Italia e nel mondo con tutte le informazioni utili (indirizzi delle scuole, offerta formativa, modalità di accesso e di presentazione della propria candidatura ecc.); la seconda prende in esame tutte le tipologie di test (sia in italiano sia in inglese) presenti nelle prove logico-attitudinali di accesso ai master e le illustra mediante centinaia di esercizi risolti e commentati; particolare attenzione è dedicata alle domande caratteristiche del GMAT - Graduate Management Admission Test, utilizzato nelle università statunitensi.
23,90

Furore Simbolo Valore

di Ernesto De Martino

Libro: Copertina morbida

editore: Il Saggiatore

anno edizione: 2020

pagine: 231

"La materia etnologica è partecipe degli interessi e dei problemi attuali della stessa civiltà occidentale ed esercita una innegabile influenza non solo sulle scienze storiche e sociali, ma su tutte le scienze dell'uomo, sulle arti figurative, sulla musica e sul costume". "Furore Simbolo Valore" raccoglie saggi scelti e ordinati da Ernesto De Martino che testimoniano i molteplici interessi che hanno alimentato le sue ricerche. Il lettore troverà, in successione, un saggio consacrato alla storia delle religioni ("Mito, scienze religiose e civiltà moderna"), uno studio che fa il punto sul ruolo della scienza etnologica ("Promesse e minacce dell'etnologia"); una serie di scritti ("Itinerari meridionali") che rimanda alla celebre trilogia inaugurata da "Morte e pianto rituale"; un insieme di testi che trattano del simbolico nelle società contemporanee ("Furore Simbolo Valore").
22,00

L'ultimo inganno di Hitler

di Matteo Rampin

Libro: Copertina morbida

editore: HarperCollins Italia

anno edizione: 2020

pagine: 576

Berlino, 30 aprile 1945: le avanguardie dell'Armata Rossa conquistano il bunker dove Adolf Hitler ha deciso di togliersi la vita. Ma come sarebbe cambiata la storia dell'umanità se quel giorno i soldati sovietici avessero trovato Hitler ancora vivo? Questa è la premessa da cui parte "L'ultimo inganno di Hitler", un avvincente romanzo di fantapolitica che ha come protagonisti alcuni personaggi realmente esistiti dei servizi segreti americani, sovietici e vaticani. Tra questi, lo psichiatra Douglas Kelley, che lavorò per l'esercito statunitense ed era esperto di ipnosi, trucchi mentali e illusionismo.
19,90

Legami in diaspora. Figli e madri nell'emigrazione dalla Romania

Libro: Copertina morbida

editore: Forum Edizioni

anno edizione: 2020

pagine: 252

Quando le madri lasciano il proprio paese e vanno a lavorare altrove, spesso si trovano a dover affidare le cure, l'accudimento, la presenza che altrimenti riserverebbero ai propri figli ad altri, anche a chi è estraneo alla famiglia. Appare facile, in questi casi, giudicarle come madri egoiste e negligenti, e colpevolizzarle per aver disatteso i propri ruoli di genere. Soprattutto quando le donne tornano malate di quella che è conosciuta oggi come 'Sindrome Italia'. In questa ricerca tra Friuli e Moldavia vengono esaminati i modi per creare e mantenere i legami in diaspora, dal punto di vista delle madri, ma soprattutto dei bambini e degli adolescenti. Tra Italia e Romania, Felicia Ciobanu, Egidiu Condac, Donatella Cozzi, Marco Fontana e Alessandro Zuliani propongono una serie di riflessioni intorno a chi parte, chi resta e chi torna per dare respiro alle singole storie di lontananza e abbandono.
22,00

Se si riuscisse a liberare l'energia. Le scoperte che cambiarono lo scenario della fisica nucleare nel 1934

Libro: Copertina morbida

editore: Pisa University Press

anno edizione: 2020

pagine: 64

Questo volume vuole ricordare il periodo attorno al 1934, anno "mirabile" ricco di scoperte e di gloria soprattutto per un gruppo di giovani scienziati che nei laboratori del Regio Istituto di Fisica di Roma contribuirono all'avanzamento della conoscenza nello studio della Natura e della Fisica Nucleare in particolare. In esso vi sono raccolti i principali scritti con i quali Fermi, e il suo gruppo comunicò, al mondo le proprie scoperte: dalle prime lettere a La Ricerca Scientifica ai più approfonditi articoli su Il Nuovo Cimento e sugli atti di The Royal Society, insieme a comunicazioni e testimonianze di altri scienziati. Nel volume, che esce a 80 anni dalla cerimonia di conferimento del Premio Nobel a Fermi, ci è sembrato doveroso, oltre che interessante, riproporre il discorso di presentazione, tenuto dal Presidente della Commissione Nobel, con le motivazioni dell'assegnazione e la Lecture di Fermi nella sua versione originale in inglese. Questa pubblicazione include anche alcuni articoli, di docenti e ricercatori del Dipartimento di Fisica e dell'INFN di Pisa, che permettono di ricostruire il contesto storico e culturale nel quale quelle scoperte furono realizzate. L'iniziativa, che segue il convegno "Enrico Fermi. 80 anni dal Nobel", tenutosi a Pisa il 7 dicembre 2018, è realizzata dal Centro Pontecorvo allo scopo di suscitare negli studenti di fisica l'entusiasmo nella ricerca e nello studio della Natura attraverso la conoscenza di una avventura che fu condotta e vinta da un gruppo di giovani fisici in fondo poco più anziani di loro, I Ragazzi di Via Panisperna.
20,00

Le sorgenti del sogno. Un viaggio nella psiche umana

di Vittorino Andreoli

Libro: Copertina morbida

editore: Marsilio

anno edizione: 2020

pagine: 160

«Mi considero un esploratore alla ricerca delle sorgenti del sogno». Così Vittorino Andreoli si avventura in un'impresa affascinante quanto stimolante: un viaggio alla scoperta delle origini di un'esperienza da sempre al centro delle riflessioni umane. Se fin dall'antichità la dimensione onirica ha sedotto e allo stesso tempo spaventato, come porta d'ingresso a una dimensione spirituale e misteriosa, con l'affermazione della psicoanalisi il sogno è diventato il mezzo fondamentale per accedere all'inconscio, rivelare le nostre pulsioni e scoprire i traumi subiti e celati. Evidenziando ciò che lega il sogno alla memoria, al meccanismo difensivo dell'oblio e ai desideri, alla coscienza e al vissuto personale, l'autore ne fornisce un'interpretazione originale sulle tracce delle intuizioni di Freud ma indicandone gli errori o quanto delle sue teorie può ritenersi superato. Soprattutto, spiega lo psichiatra, non bisogna considerare quella tra mondo reale e mondo onirico una relazione a senso unico. L'esplorazione di Andreoli arriva infine a porsi una domanda fondamentale per il futuro dell'uomo: con il prevalere di un mondo virtuale globalizzato e di massa, corriamo il rischio che questo sommerga, o peggio cancelli, la funzione immaginativa del cervello?
16,00

Processi al futuro. Quando la tecnologia ha incrociato il diritto

di Guido Scorza

Libro: Copertina morbida

editore: Egea

anno edizione: 2020

pagine: 128

Scoprire le storie dei grandi processi in cui, per la prima volta, sono state affrontate questioni di diritto ancora straordinariamente attuali e navigare nelle vicende dei loro protagonisti offre una rappresentazione di come il diritto modifichi, nel bene e nel male, la realtà sociale ed economica. È istruttivo, per esempio, leggere del giudice Ferguson che, nel 1979, rispedì al mittente la richiesta di Universal e Disney di inibire la commercializzazione del videoregistratore Sony perché «la nuova tecnologia delle videocassette genera incertezza e cambiamenti che inducono paura. La storia però dimostra che questa paura potrebbe essere malriposta. La produzione televisiva da parte dei querelanti è oggi più redditizia che mai e non ci sono prove che Betamax cambierà il quadro finanziario degli Studios». Spesso il nuovo spaventa senza ragione e non può essere bandito solo per timore dei cambiamenti o per garantire posizioni di rendita: se il giudice Ferguson e la Corte Suprema non avessero deciso così, forse il mercato dell'home video non sarebbe mai nato e con esso neppure la pay TV, YouTube e Netflix.
14,00

Non c'è pace. Crisi ed evoluzione del movimento pacifista

di Romina Perni, Roberto Vicaretti

Libro: Copertina morbida

editore: PEOPLE

anno edizione: 2020

pagine: 160

In un mondo ancora attraversato da violenze, conflitti, guerre spesso dimenticate o nascoste, il movimento pacifista fatica a trovare spazi. La stagione della grande mobilitazione d'inizio millennio appare lontana anni luce. Cosa è cambiato rispetto a quando il movimento arcobaleno era capace di riempire piazze e di spingere gli italiani a esporre la bandiera della pace alla finestra? Molto meno di vent'anni dopo, la cronaca descrive un paesaggio assai diverso. Il linguaggio della pace non è più pop. Eppure una mobilitazione, soprattutto tra i più giovani, sta crescendo: quella che impone l'ambientalismo come tema globale, irrinunciabile per l'agenda politica. E dalla crisi del movimento pacifista quale lezione può trarre chi oggi scende in piazza contro il cambiamento climatico? Insieme a professori, studiosi, attivisti, politici, abbiamo indagato le possibili cause esterne e interne che hanno contribuito alla "mutazione arcobaleno". Riflettere su questo potrebbe aiutarci anche a comprendere la portata della nuova ondata di partecipazione e, magari, a non commettere gli stessi errori del passato.
15,00

Ponte Morandi. Il sesto senso di un soccorritore

di Alessandro Basile

Libro: Copertina morbida

editore: ROUND ROBIN EDITRICE

anno edizione: 2020

La caduta del ponte Morandi alle 11:36 del 14 agosto 2018 ha sconvolto un'intera nazione e ha lasciato un segno indelebile nella mente e nell'anima di tutti i soccorritori intervenuti. Con le testimonianze relative all'esperienza di undici Vigili del Fuoco, tra cui un cane, andremo a rivivere questa triste pagina della storia italiana attraverso una nuova chiave di lettura: il loro sesto senso. Il racconto inizierà a ritroso, ripercorrendo il tragitto effettuato dai soccorritori verso le loro sedi di servizio e i fatti narrati a tre mesi di distanza dall'accaduto. Ci caleremo nei loro panni prima che tutto accadesse. Staremo in silenzio ad ascoltare i loro vividi racconti durante le prime chiamate di soccorso. Chiederemo loro cosa hanno provato, sentito e dovuto sopportare durante il viaggio. Rivivremo i loro ricordi delle fasi operative che andranno ad abbattere il luogo comune del pompiere senza paure. Non parleremo di qualità invincibili ma della fragilità umana.
14,00

Pionieri nella solidarietà con i migranti. Giovanni Battista Scalabrini e Francesca Saverio Cabrini

di Silvano Tomasi, Gabriele Bentoglio

Libro: Copertina morbida

editore: Città Nuova

anno edizione: 2020

pagine: 457

Siamo nell'era delle migrazioni: oggi più di 250 milioni di persone, per scelta o perché costrette, vivono in un Paese diverso dal proprio. Non è la prima volta che nella storia, anche recente, si verificano migrazioni di massa. Nella seconda metà del XIX secolo erano gli Europei che si mettevano in viaggio, a milioni, soprattutto verso l'America. Questa pubblicazione documenta la strategia vincente adottata dal Vescovo Giovanni Battista Scalabrini e da Madre Francesca Saverio Cabrini nel rispondere alle esigenze religiose e sociali dei migranti. Oggi, a distanza di oltre un secolo, la loro visione può ancora ispirare l'opera della Chiesa e della società nel campo delle migrazioni internazionali.
17,00

Iscriviti alla nostra newsletter

Per restare aggiornato sulle novità in uscita, ricevere anteprime, contenuti aggiuntivi e promozioni

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.