Libri Sport e vita all'aperto: Novità e Ultime Uscite | P. 9

Sport e vita all'aperto

Valentino Rossi, il tiranno gentile

di Marco Ciriello

Libro: Copertina morbida

editore: 66thand2nd

anno edizione: 2021

pagine: 160

Valentino Rossi è un'espressione sincretica fatta di velocità, cambiamenti del corpo e traiettorie impossibili. Un tiranno gentile che ha dominato la storia delle corse in moto. Un ragazzo da bar, prestato alla popolarità, che ha riportato il fattore umano, il pilota, nel cuore delle gare. Partito imitando i giapponesi, ha creato un nuovo tipo d'italiano, dove l'antica magia degli etruschi si fonde con la cocciutaggine dei samurai delle motociclette, innestandosi sulle manie imperiali romane. Discende dai meccanici silenziosi di Giovannino Guareschi disseminati lungo l'Appennino, stando in bilico tra le storie di Pier Vittorio Tondelli e Andrea Pazienza. Tra riviera e pista, spiaggia e paddock, impegno e divertimento, ha segnato e segna il suo tempo. Nove volte campione del mondo, oltre vent'anni di duelli e sorpassi, di rivalità aspre e di scelte coraggiose, è ormai entrato in una dimensione d'attesa. Si è trasformato in un marchio, una scuderia, un'Academy, mantenendo sempre la dimensione artigianale, genuina, felliniana all'interno di un successo hollywoodiano. Ha attraversato la vittoria, la sconfitta, il dolore per la morte di Marco Simoncelli, allievo, amico, erede. Ora è solo in pista, un alieno: per età, comportamenti, lingua e carattere. Fa a sportellate con una nuova generazione di piloti, ritrovandosi davanti la sua versione aggiornata, Marc Márquez, e anche se non riesce a cannibalizzarli come un tempo, li spaventa rincorrendoli, per quanto lontano dal podio. Corre, corre, corre e questo gli basta, con il sorriso come maschera della cattiveria che il tiranno deve avere per il bene del regno.
16,00

Laghi di Como & Maggiore. Trekking e passeggiate

di Gillian Price

Libro: Copertina morbida

editore: Alpine Studio

anno edizione: 2021

pagine: 170

Di questi laghi si conoscono soprattutto le splendide rive, le spiagge e le caratteristiche passeggiate lungolago, ma a pochi passi dall'acqua c'è un intero mondo tutto da scoprire, fatto di antichi paesini e verdeggianti paesaggi alpini. I 30 itinerari descritti in questa guida si snodano nei dintorni di questi splendidi laghi, percorrendo la vasta rete di vecchie mulattiere lastricate attraverso boschi e pascoli che una volta facevano da collegamento con i borghi più remoti delle valli alpine. Tutta la zona è ben servita dai mezzi pubblici, e facendo affidamento sulle proprie gambe e su autobus, treni e battelli si può tranquillamente dimenticare la propria auto. Gli itinerari sono adatti a escursionisti di tutti i livelli e propongono sempre sentieri ben segnalati; dalle piacevoli passeggiate lungolago fino alle salite più impervie verso cime panoramiche. La guida include: 30 diversi itinerari, con percorsi adatti a tutte le stagioni; cartine escursionistiche dettagliate; indicazioni sui trasporti locali; passeggiate lungolago, vecchie mulattiere, sentieri di montagna; elenchi di ristori e possibili alloggi in rifugi, campeggi, hotel.
16,80

Il bacio al pallone. Lo spirito vincente di Mancini e Vialli dallo scudetto della Sampdoria alla Nazionale

di Marco Ansaldo, Renzo Parodi

Libro: Copertina morbida

editore: Il Canneto Editore

anno edizione: 2021

pagine: 160

Trent'anni fa, il 19 maggio 1991, la Sampdoria, una squadra giovane, protagonista di un calcio frizzante e vincente, conquistava lo scudetto. Oggi la Nazionale italiana, allenata da Mancini e con Vialli in panchina come capo delegazione, è tornata a dominare e a far innamorare i tifosi. Celebrata su tutti i media proprio per il bel gioco e i risultati che ottiene, rimodellata da Mancini dopo la disfatta della mancata qualificazione ai Mondiali, la Nazionale è ispirata alla Sampdoria di ieri: una squadra brillante, piacevole e determinata, che gioca divertendo e divertendosi. Il volume, corredato da una sezione statistica e da un apparato fotografico, ripercorre la cavalcata dello scudetto della Sampdoria, collegando i protagonisti di ieri ai calciatori azzurri di oggi, e offre l'occasione per rivivere un'epopea trascorsa ma non dimenticata e per ritrovarne le radici nell'avventura della Nazionale.
15,00

Leggenda inter. I giorni della gloria

di AA.VV.

Libro: Copertina morbida

editore: Kenness Publishing

anno edizione: 2021

pagine: 144

Nel 1908 nasce il Football Club Internazionale: in quel nome c'è subito una dichiarazione di apertura verso l'estero, sia per giocatori da ingaggiare che per squadre da affrontare. Un simile programma, a quei tempi, era una sorta di follia che calzava a pennello sulla "Pazza Inter", come in seguito i tifosi nerazzurri avrebbero chiamato la squadra del cuore. Dopo quasi mezzo secolo, a Milano sbarca l'allenatore più vincente dell'epoca, Helenio Herrera - HH, detto il Mago: da allora nell'Inter la pazzia si fuse inscindibilmente con la magia. L'interista diventò tifoso unico, atipico, sballottato fra giorni sportivi spesso deliranti e sofferti, ma sempre pronto a spiccare il volo: così in alto, che più in alto non si può! Herrera porta la squadra sul tetto del mondo, vincendo 2 coppe dei Campioni, 2 Intercontinentali e 3 scudetti. Passano ben 45 anni, quando alla Milano di sponda interista approda José Mourinho: come HH, è il più vincente del pianeta. Mou ha portato, di nuovo, l'Inter sul tetto del mondo. In seguito, quando ha ceduto la maggioranza della società per traghettarla nel futuro dello sport globale, Massimo Moratti ha rammentato che l'Inter è un sentimento. E nelle sue parole si è riconosciuto ogni appassionato interista.
16,95

Le corse della dolce vita. Quando si sognava a bordopista

di Danilo Castellarin

Libro: Copertina rigida

editore: NADA

anno edizione: 2021

pagine: 240

Dal 1950 al 1970 l'auto diventa simbolo di libertà e successo. Un vortice che trascina i più temerari a correre e la gente a sognare. Il futuro sorride, l'economia da agricola diventa industriale, i giovani vogliono cambiare il mondo e tutto sembra possibile. All'improvviso il sogno diventa incubo e tutto cambia. Nelle gare come nella vita. In quella indimenticabile stagione delle corse automobilistiche si sono affacciati sulla scena agonistica, imprenditori, gentlemen drivers, registi, playboy, oltre, naturalmente, a campioni di enorme caratura, personaggi che hanno scritto pagine di cronaca e di sport indimenticabili, intrecciando le loro vite e i loro destini, talvolta, sino all'estremo sacrificio. Gianni Agnelli, Enzo Ferrari, Giannino e Paolo Marzotto, Stirling Moss, Gianni Lancia, Giovanni Volpi, Giotto Bizzarrini, Gianni Bulgari, sono solo alcuni dei protagonisti di questo libro. Questo mondo ormai perduto riaffiora dal cassetto dei ricordi attraverso un racconto ricco a firma di Danilo Castellarin.
28,00

Azzurri. Storie della nazionale e identità italiana

di Paolo Colombo, Gioachino Lanotte

Libro: Copertina rigida

editore: UTET

anno edizione: 2021

pagine: 333

Nel 1934, a Roma, nello stadio del PNF, la nazionale italiana vince la seconda edizione della Coppa del Mondo. Mussolini, che da tempo ha deciso di usare lo sport come aggregatore identitario, siede compiaciuto sugli spalti. L'Italia, del resto, si è guadagnata gli elogi dell'opinione pubblica mondiale, non solo per l'ottima prestazione sportiva, ma anche per l'imponente piano edilizio che ha portato alla costruzione di otto stadi disseminati in tutta la penisola. Nonostante (o, forse, proprio per) gli eccessi della retorica fascista, gli italiani sono tuttavia ancora freddi verso la maglia azzurra: prestano maggior attenzione ai club cittadini, che vellicano il secolare campanilismo comunale. Servirà ancora del tempo per veder nascere un sentimento unitario di attaccamento agli azzurri, ma sempre di più la storia della nazionale italiana si specchierà in quella del paese. Grazie all'utilizzo delle fonti più diverse, come la tv e la letteratura, il cinema e la canzone popolare, i giornali e il web, Paolo Colombo e Gioachino Lanotte, storici di professione e appassionati tifosi, ricompongono la vasta cornice culturale che circonda le imprese della selezione azzurra. Così, ai momenti ormai leggendari impressi nella memoria dei tifosi, come la staffetta Rivera-Mazzola del 1970 in Messico, l'esultanza di Tardelli al Mundial spagnolo e le lacrime di Roberto Baggio dopo il rigore di USA '94, si alternano quelli della storia sociale, politica, economica e culturale italiana: dalle prime trasmissioni tv organizzate per le Olimpiadi di Roma nel 1960 alle contestazioni del Sessantotto e degli anni settanta, dagli scandali edilizi modello Prima repubblica di Italia '90 fino alla questione migratoria o al dibattito sulla parità di genere alimentato dall'importanza e visibilità crescenti della selezione calcistica femminile. Azzurri ricostruisce l'intricato percorso di un amore difficile, fatto di disinteresse e lacrime, rassegnazione ed esultanze incontrollate, e, allo stesso tempo, traccia la storia di un popolo che «ha cominciato a sentirsi unito in un'identità comune solo - e neppure sempre - quando undici dei suoi ragazzi si infilavano una maglia azzurra per scendere su un campo verde a inseguire una sfera di cuoio».
19,00

Lettere dall'Himalaya

di Reinhold Messner

Libro: Copertina rigida

editore: Mondadori Electa

anno edizione: 2021

pagine: 224

La storia della conquista dell'Himalaya è rivissuta attraverso la dimensione umana che traspare dalla corrispondenza di Reinhold Messner e di chi, prima di lui, ha affrontato quella sfida: Mummery, Mallory, Herzog, Buhl e gli altri protagonisti di un capitolo fondamentale di storia dell'alpinismo. Le loro lettere raccontano sogni, speranze, orgoglio, paure e disillusioni. L'immediatezza e spontaneità di queste parole fanno vivere al lettore la potenza delle emozioni, senza il filtro del tempo.
21,90

Climbing. I grandi solisti dell'arrampicata

Libro: Copertina rigida

editore: Mondadori Electa

anno edizione: 2021

pagine: 288

«Un tempo, la parola "arrampicata" faceva pensare a individui muniti di casco e abiti dai colori vivaci con scarponi da montagna e attrezzi appuntiti, impegnati con tutte le loro forze a inerpicarsi su una vetta innevata; o a individui muscolosi sospesi sul fianco di una rupe, una quantità d'aria da capogiro sotto i piedi. Essere un climber significava far parte di un piccolo club esclusivo i cui membri sembravano pazzi e gli obiettivi impossibili. Ma, dall'inizio degli anni Duemila, l'arrampicata si è diffusa oltre la nicchia dei pochi eletti, diventando accessibile a tutti. Non è più uno svago misterioso e un po' incompreso. Adesso è diventato mainstream: uno sport riconosciuto a livello internazionale, una tendenza di fitness globale e uno stile di vita totalizzante. Dalle palestre di arrampicata indoor alle centinaia di migliaia di vie su roccia, l'arrampicata continua a crescere, senza dare segni di rallentamento. L'arrampicata esiste in una qualche forma da centinaia di migliaia di anni: gli esseri umani scalano vette e montagne da quando gli uni e le altre esistono. Ma la moderna arrampicata su roccia è sorta solo a metà del XX secolo, come un germoglio dell'alpinismo. Raggiungere una cima era considerata una nobile occupazione, ma in caso di condizioni avverse o tempo limitato gli alpinisti affrontavano pareti o rocce più brevi per allenarsi. Alla fine, i climber smisero di portare sulle grandi vette la forma fisica e le abilità acquisite su queste piccole formazioni rocciose, e scalare questi obiettivi minori divenne la principale attrazione. Quei primi pionieri non immaginavano dove sarebbe arrivata l'arrampicata nel giro di pochi decenni. Migliaia di palestre di arrampicata punteggiano il globo, con gradi di difficoltà in-door che raggiungono 9A/V17 e 9c/5.15d, un film sul climbing ha vinto un Oscar e l'arrampicata è ora una disciplina olimpica, la massima conquista di qualsiasi attività sportiva. Ci sono professioni, negozi, palestre, produttori, libri, film, riviste, festival, scuole, organizzazioni, enti no-profit, podcast, app e traffico social: un'intera industria che ruota intorno all'arrampicata. C'è una buona ragione per il successo esplosivo del climbing. Anzi, molte buone ragioni. Arrampicare è divertente. Le sequenze di movimenti complessi sono una sfida fisica e mentale, e si migliora regolarmente. C'è una componente di problem-solving, oltre a una di forza, e se ci si applica abbastanza si sviluppa un fisico muscoloso. Si può praticare da soli o con gli amici, nella locale palestra per qualche ora o a migliaia di chilometri dalla città più vicina per qualche mese, tra ghiacciai e orsi polari. Gli obiettivi variano da massi di tre metri a vette di 8000. Ci sono così tanti tipi di arrampicata che potete sceglierne uno e specializzarvi in quello, o cercare di padroneggiarli tutti....» (Julie Ellison)
35,00

Inter il pagellone. Dalle origini all'ultimo scudetto i promossi e i bocciati della storia nerazzurra

di Federico Pistone

Libro: Copertina morbida

editore: Sperling & Kupfer

anno edizione: 2021

pagine: 320

Con la conquista del diciannovesimo scudetto, una delle squadre più forti e amate di tutti i tempi e a tutte le latitudini ritrova lo slancio e l'entusiasmo verso l'Europa e la seconda stella. Quale migliore occasione per dare i voti ai protagonisti dell'ultima impresa ma anche a quelli che li hanno preceduti nella storia nerazzurra? Osannati o contestati, 260 tra gli allenatori, i giocatori e i presidenti più significativi: a ognuno viene consegnata una pagella, compresa di voto da 1 a 10 e un giudizio tecnico, affettivo e statistico. Scopriamo così i primi della classe, i promossi, i rimandati e i bocciati che hanno segnato la pazza leggenda dell'Inter, che ci fa entusiasmare e soffrire. Con la possibilità di schierare la formazione migliore di tutti i tempi. In salute e in malattia, in ricchezza e in povertà, il racconto sentimentale ma senza sconti di una neverending story.
16,90

Il vangelo secondo Mourino. Daje Roma!

Libro: Copertina morbida

editore: Morellini

anno edizione: 2021

pagine: 160

"Il Vangelo secondo Mourinho", a cura di Stefano Barbetta, raccolta di citazioni più o meno note corredate da testimonianze lapidarie di chi, da detrattore o adepto, ha avuto a che farci. Un volume per ogni tifoso romanista, perché, come si legge nella prefazione a firma di Stefano Barbetta, «Mourinho è la Roma perchè della Roma condivide l'ambizione, la personalità, lo spirito e quella modernità ancorata nella tradizione di un passato glorioso che è un incentivo e non un appagamento. Daje Roma!, non a caso, è stato il suo proclama. Non per alienarsi simpatie, non ne ha mai avuto bisogno e, soprattutto, poco gliene è sempre interessato, quanto per lanciare un messaggio urbi et orbi: noi siamo la Roma, io sono la Roma».
7,90

Fino a che punto? Il traffico internazionale di giovani atleti

di Daniele Canepa

Libro: Copertina morbida

editore: Infinito Edizioni

anno edizione: 2021

pagine: 125

L'atleta come merce da comprare o vendere per realizzare una "plusvalenza" e l'atleta come macchina, dalla quale ci si aspetta il massimo rendimento possibile. È in queste due metafore che affonda le radici il fenomeno noto a livello internazionale come football trafficking, definizione che comprende sia i casi di tratta che di traffico di esseri umani nel calcio. Il problema, che riguarda migliaia di giovani originari di zone economicamente povere, è diffuso anche in altri sport. La narrativa che va per la maggiore attribuisce le colpe a sedicenti agenti e intermediari, i quali sfruttano a proprio vantaggio l'ingenuità di giovani che nello sport intravvedono la loro unica possibilità di mobilità sociale e di realizzazione. La realtà è però ben più complessa, con responsabilità condivise da tutti gli attori del sistema: club, mezzi di informazione, federazioni e istituzioni politiche nazionali e internazionali e, talvolta, le famiglie stesse dei ragazzi coinvolti.
13,00

Kobe e la compagnia degli anelli. La storia di Kobe Bryant, Shaquille O'Neal e Phil Jackson

di Jeff Pearlman

Libro: Copertina morbida

editore: MAGAZZINI SALANI

anno edizione: 2021

pagine: 496

Nella storia moderna dello sport, non ci sono mai stati due campioni del calibro di Kobe Bryant e Shaquille O'Neal che si detestassero così tanto. Dalle frecciatine e gli attacchi pubblici a veri e propri scontri fisici, era guerra aperta. Tuttavia, nonostante otto anni di ostilità, talvolta mediate e talvolta incoraggiate dal coach Phil Jackson, il duo Kobe-Shaq si è rivelato una delle accoppiate più vincenti nella storia dell'NBA: un rapporto teso e inquieto, ma che sul campo ha sempre fatto scintille, arrivando a conquistare tre anelli consecutivi e milioni di tifosi in tutto il mondo. Un viaggio lungo otto anni per scoprire tutti i retroscena e i segreti degli anni d'oro del Black Mamba in NBA, protagonista di una carriera che ha sempre e comunque fatto parlare di sé.
18,00

Iscriviti alla nostra newsletter

Per restare aggiornato sulle novità in uscita, ricevere anteprime, contenuti aggiuntivi e promozioni

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo avviso, navigando in questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Acconsento