Il tuo browser non supporta JavaScript!

Sport e vita all'aperto

Pensieri illuminanti. La saggezza di Bruce Lee per la vita quotidiana

di Bruce Lee

Libro: Copertina morbida

editore: MONDADORI

anno edizione: 2020

pagine: 192

Questo libro contiene il segreto dell'incredibile successo di Bruce Lee come attore, praticante di arti marziali, e fonte di ispirazione per tutto il mondo. Sono qui raccolti centinaia di aforismi su decine di argomenti diversi, dalla spiritualità alla liberazione personale, dalla vita familiare alla recitazione. Massime sulle quali Lee ha improntato la sua stessa esistenza e carriera, ottenendo sempre il massimo e riuscendo a vivere in maniera felice in ogni situazione.
12,00

Il romanzo del grande Torino

di Franco Ossola, Renato Tavella

Libro: Copertina morbida

editore: Newton Compton Editori

anno edizione: 2020

pagine: 288

4 maggio 1949: precipita sulla collina di Superga l'aereo su cui viaggiavano i calciatori del grande Torino. Sgomento e dolore negli italiani. Con la terribile sciagura scompaiono gli uomini ma le loro gesta divengono subito leggenda. La storia della mitica squadra che ci fece sognare e soffrire in un periodo particolarmente difficile per il Paese viene riportata in vita in queste pagine con autentico entusiasmo e commossa partecipazione. Dopo avere raccolto materiale di ogni genere e soprattutto dopo avere ascoltato, custodito e confrontato tante diverse narrazioni, i due autori l'hanno ricostruita con dovizia di particolari umani e sportivi, attenti a descrivere le singole memorabili personalità. La nascita della squadra, la lungimiranza del Presidente Novo nell'acquisto di tanti prestigiosi fuoriclasse, il successo e le vittorie nei campionati italiani fino al tragico epilogo del '49 vengono ripercorsi da chi ha condiviso la magia prima e il dolore poi di un capitolo fondamentale del calcio e del costume italiani. Da questo libro è stata tratta la fiction RAI II grande Torino per la regia di Claudio Bonivento.
9,90

Il romanzo della grande Juventus. Dal 1897 a oggi. La storia del mito bianconero

di Renato Tavella

Libro: Copertina morbida

editore: Newton Compton Editori

anno edizione: 2020

pagine: 448

Sono passati più di cento anni dal giorno in cui, quasi per scherzo, la Juventus nacque: da quel momento la squadra a strisce verticali bianconere si è fatta largo sui campi del mondo, tenendo ovunque alto il nome di Torino e dell'Italia. La lunga teoria di campioni, ricordi, episodi che si snoda nelle pagine di questo libro ha più il tono e il sapore del racconto che non quello della cronaca. L'autore ha descritto i grandi protagonisti e le grandi imprese, dalle prime partite dei pionieri alle glorie e i successi memorabili nei tornei più prestigiosi, senza trascurare i momenti più bui e quelli di sconforto.
9,90

Farfalle. Le ragazze della ginnastica ritmica verso il sogno di una medaglia

di AAVV

Libro: Copertina rigida

editore: FABBRI

anno edizione: 2020

pagine: 180

Si passano cerchi, clavette e palle, maneggiano il nastro creando effetti straordinari. Quando le guardi danzare sembra quasi che possano volare. Sono le Farfalle della nazionale di ginnastica ritmica, dodici ragazze che fin da piccolissime hanno lavorato con impegno per realizzare un sogno: raggiungere i più alti livelli della propria disciplina. Con il sorriso sulle labbra provano e riprovano esercizi, passi e lanci per centinaia di volte, per mesi. Devono raggiungere la perfezione, imparando a nascondere la fatica e a rialzarsi dopo i fallimenti. In questo libro ci hanno permesso di seguirle nei lunghi allenamenti, ma anche nei momenti di pausa, in cui tornano a essere ragazze come tutte le altre. Anche nella Casa delle Farfalle di Desio, infatti, non mancano risate, chiacchiere sul divano, momenti di studio e attimi di stanchezza e sconforto. Sarà facile emozionarsi leggendo le storie di queste ragazze così straordinarie, che uniscono forza ed eleganza, determinazione e passione, con un unico, grande obiettivo: arrivare a quella agognatissima medaglia che potrebbe cambiare la loro vita per sempre...
15,90

Colpi di scena. Le dieci magie del tennis d'autore

di Matteo Renzoni

Libro: Copertina morbida

editore: ABSOLUTELY FREE

anno edizione: 2020

Nel tennis i punti non sono tutti uguali. Esistono "quindici" speciali. Quelli realizzati grazie ai colpi di scena. Soluzioni che emozionano il tennista e seducono lo spettatore. Dalla veronica di Panatta alla Sabr di Federer, il mondo della racchetta è fatto di idee estreme che i campioni trasformano in realtà. E alle quali spesso danno anche un nome. Colpi pop, riproducibili solo dai titolari del diritto d'autore. Una galleria di soluzioni artistiche che rubano l'occhio e cambiano il corso delle cose. Gesti bianchi ma anche curiosi: dai primi tweener di Vilas e Noah allo slice della Vinci, dalla volée della Navratilova all'uncino di Nadal. Colpi che hanno permesso ai nostri eroi di conquistare il mondo. Maestri e allievi: il rovescio bimane di Borg e quello di Djokovic. Una selezione che libera il campo da statistiche e percentuali, premiando esclusivamente la bellezza del gesto. Come se il tennis fosse ginnastica artistica. A Wimbledon come sul campetto sotto casa, fare un punto bello è molto più bello.
13,90

50+1 motivi per tifare Sassuolo

di T.N.V.

Libro: Copertina morbida

editore: Silele

anno edizione: 2020

pagine: 54

Quanti motivi ci sono per tifare la tua squadra del cuore? Ecco 50 motivi + 1 quello che scriverai tu su questo grazioso libricino del cuore.
5,90

50+1 motivi per tifare Empoli

di U.V.E.

Libro: Copertina morbida

editore: Silele

anno edizione: 2020

pagine: 54

Quanti motivi ci sono per tifare la tua squadra del cuore? Ecco 50 motivi + 1 quello che scriverai tu su questo grazioso libricino del cuore.
5,90

Acqua passata. Vita, sorte e miracoli delle borracce nel ciclismo

di Bidon. Ciclismo allo stato liquido

Libro: Copertina morbida

editore: PEOPLE

anno edizione: 2020

pagine: 192

Pochi oggetti nel mondo dello sport vantano un apparato di significati più vasto di quello di cui è dotata la borraccia nel ciclismo. Fondamentale strumento di sopravvivenza fisica dei corridori, la borraccia rappresenta «l'anello di congiunzione tra l'ordinarietà del pedalatore e l'eccezionalità del campione». Il destino della borraccia è quello di passare di mano in mano, costantemente: dai gregari ai capitani, dagli atleti ai tifosi, con un movimento attraverso il quale essa si carica progressivamente di sofferenza e di gloria, di compagni che si sacrificano e di campioni che si rispettano. In questo libro, Bidon - Ciclismo allo stato liquido racconta la passione per il simbolo-borraccia in un percorso che fonde aneddoti e incontri, cronache e soprattutto storie: storie raccolte durante il Giro d'Italia, messaggi che a ogni corsa raggiungono vecchi e bambini e chiunque attenda paziente a bordo strada, in un misto di stupore e gioia, la consegna di quello che è molto più di un souvenir. Perché «in nessun caso si riceve: una borraccia si eredita».
15,00

Il giro dei giri. Ieri e oggi sulle strade del Giro d'Italia

di Gino Cervi, Albano Marcarini

Libro: Copertina rigida

editore: Touring

anno edizione: 2020

pagine: 232

Venti tappe storiche del Giro d'Italia di ieri diventano percorsi di cicloturismo di oggi, attraversando l'intera penisola con il cuore che batte veloce tra curve e salite. L'idea dei due autori, Gino Cervi e Albano Marcarini, esperti del territorio e di ciclismo, è un viaggio in sella alla bici, con la mente alle grandi imprese dei campioni in oltre 100 anni di Giro, da Alfonsina Strada a Fausto Coppi a Felice Gimondi, e gli occhi sulle strade di oggi, con riferimenti e soste nei luoghi cari agli appassionati del ciclismo Box di approfondimento, notizie pratiche, cartografia Touring e dieci focus sulle salite più belle arricchiscono un libro utile agli appassionati del Giro e ai sostenitori del turismo in bici, per scoprire nuove strade e nuovi territori, attraverso un coinvolgente viaggio nelle storiche imprese. Dalle Tre cime di Lavaredo alle pendici dell'Etna, passando da Campo Imperatore e dal Terminillo.
29,00

Sopra il vulcano. Il campo, lo scudetto, la vita

di Ottavio Bianchi, Camilla Bianchi

Libro: Copertina morbida

editore: Baldini + Castoldi

anno edizione: 2020

pagine: 256

«Mio padre è quel signore che in un filmato Rai ormai passato alla storia, il giorno della vittoria del primo scudetto del Napoli, a fine partita scappa negli spogliatoi inseguito da Giampiero Galeazzi che lo sovrasta brandendo un microfono. Sugli spalti novantamila napoletani cantano la loro gioia, e lui, occhi bassi e passo veloce, si limita a dire: "Abbiamo fatto un buon lavoro. Sono soddisfatto". Stop.» Ottavio Bianchi è fatto così. Schivo, riservato, umile. Eppure il suo nome è nella leggenda del calcio italiano, visto che lui portò il Napoli al primo, indimenticabile scudetto. Il ricordo di quei quattro anni da allenatore della squadra partenopea (una compagine fortissima, costruita attorno al più grande di tutti, Maradona, ma con campioni indiscussi come Careca, Carnevale, Alemao, De Napoli, Ferrara e tanti altri) è una delle poche cose che riesce a forzare la sua proverbiale riservatezza. Questa autobiografia è infatti un'eccezione straordinaria, una fuga di informazioni, una confessione a lungo rimandata, che solo la figlia Camilla, giornalista, poteva raccogliere. Solo a lei, Bianchi poteva dettare il racconto di una vita sul campo, prima da calciatore di ottimo livello, poi da allenatore vincente. Prefazione di Gianni Mura.
16,00

La squadra che sogna. Storia dell'Italia di Velasco

di Giuseppe Pastore

Libro

editore: 66th and 2nd

anno edizione: 2020

Alla fine degli anni Ottanta, apparentemente all'improvviso, dopo un lungo periodo di sconfitte e mediocrità, la Nazionale italiana maschile di pallavolo fa uno strepitoso balzo in avanti e si trasforma nella squadra più forte del mondo. Cambiano le teste, i risultati, le prospettive: cambia la vita. L'allenatore argentino Julio Velasco, con metodi innovativi e soprattutto con grande abilità psicologica, motiva un gruppo di giocatori che, in una progressione irresistibile, si scoprono campioni. I nomi di Bernardi, Cantagalli, Gardini, Giani, Lucchetta, Papi, Tofoli e Zorzi diventano noti a tutti gli italiani, la pallavolo entra nelle case di milioni di nuovi appassionati e si fa fenomeno di costume. Per anni giochiamo meravigliosamente, vinciamo sempre e vinciamo tutto. Quasi tutto, perché ci sfugge il traguardo che Europeo dopo Europeo, Mondiale dopo Mondiale, World League dopo World League, si trasforma in ossessione: la medaglia d'oro alle Olimpiadi. Come accadde nel calcio con l'Ungheria del 1954 e l'Olanda degli anni Settanta, questo non è certo l'unico caso paradossale di una squadra «troppo forte» per raggiungere il massimo obiettivo. Quell'oro ci è sfuggito ma, per citare una delle frasi più famose del nostro ct, «quien me quita lo bailado», nessuno ci toglierà mai i balli che abbiamo ballato. Con piglio vivace e competenza sicura, mettendo lo sport sempre al centro ma senza dimenticare la società, Giuseppe Pastore racconta la «Generazione di Fenomeni». Racconta un gruppo indimenticabile di uomini che ha scritto la storia di uno degli sport più amati del nostro paese, a cominciare da Julio Velasco, maestro psicologo filosofo, del gioco e della vita.
17,00

Mezzo secolo d'alpinismo. La storia del Diavolo delle Dolomiti

di Tita Piaz

Libro: Copertina morbida

editore: Alpine Studio

anno edizione: 2020

pagine: 244

Tita Piaz entrò nella storia con il soprannome di "Diavolo delle Dolomiti" dopo aver salito la Torre Winkler del Vajolet a soli 18 anni, la leggendaria guglia nel cuore delle Dolomiti. Piaz divenne una guida alpina molto rinomata ed uno dei protagonisti di primo piano dell'alpinismo d'inizio Novecento; aprì nelle montagne della Val di Fassa una trentina di vie nuove, e altrettante nelle Dolomiti orientali, dove impose il suo ardito marchio di fabbrica. Nel 1901 Piaz fu il primo alpinista italiano a salire il Campanil Basso di Brenta. A Tita Piaz è stata attribuita anche l'invenzione della "calata a corda doppia". Ebbe anche il gusto della teatralità e dell'irrisione, che lo portò a imprese spettacolari e acrobatiche come sul Campanile di Val Montanaia. Piaz è conosciuto nella storia dell'alpinismo per l'arditezza delle sue vie alpinistiche, e anche per il suo carattere impulsivo e a tratti un po' rude da inarrestabile arrampicatore qual era. Il libro è l'autobiografia del grande alpinista, celebre guida e acceso irredentista: perché nel raccontare se stesso Piaz documenta e definisce un'intera epoca, con la bravura del grande scrittore.
18,00

Iscriviti alla nostra newsletter

Per restare aggiornato sulle novità in uscita, ricevere anteprime, contenuti aggiuntivi e promozioni

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.