Collana Altre terre - Ultime novità

LietoColle: Altre terre

Le colombe di Damasco. Poesie da una scuola inglese

Libro: Copertina morbida

editore: LietoColle

anno edizione: 2020

"Le colombe di Damasco. Poesie da una scuola inglese" è un'antologia di poesie scritte da studenti con un'età compresa tra gli undici e i diciannove anni, e tutti nella stessa piccola scuola, Oxford Spires Academy. Questa scuola ha, però, una speciale caratteristica: il suo miscuglio etnico. Una scuola che molti migranti scelgono, sia le famiglie che arrivano dalle vicine Heathrow e Campsfield e chiedono asilo politico, sia i migranti economici che lavorano nei grandi ospedali o nelle fabbriche d'auto della città. Tutti i ragazzi inclusi nell'antologia vengono da famiglie di migranti e parecchi sono rifugiati. A testimonianza dell'impegno umanitario sollecitato da questo libro, l'editore Michelangelo Camelliti, e la traduttrice Giorgia Sensi hanno deciso di donare i proventi di ogni copia di questo libro alla UNHCR, Agenzia ONU per i rifugiati, sezione italiana.
17,00

Quadro di New York

di Valenti Gomez y Oliver

Libro: Copertina morbida

editore: LietoColle

anno edizione: 2019

13,00

The Perseverance

di Raymond Antrobus

Libro

editore: LietoColle

anno edizione: 2020

"Raymond Antrobus è nato per essere un poeta inglese, o almeno, un poeta della nuova Inghilterra multiculturale che ha in Londra il proprio centro. Antrobus era anche nato, sebbene la sua famiglia non l'avrebbe saputo per i successivi sei anni, con una grave sordità: c'era tutta una serie di suoni che lui non riusciva a sentire. 'The Perseverance' è ricca dei doni di tutti questi retaggi."
18,00

La porcellana tace

di Lela Zekovic

Libro: Copertina morbida

editore: LietoColle

anno edizione: 2020

La presente traduzione in italiano contiene le raccolte di poesia Belvedere e Lapislazzuli e la raccolta di prosa Una strada con castagni. Queste raccolte compongono insieme l'intera opera letteraria di Lela Zekovic in nederlandese.
17,00

La casa folle. Testo originale a fronte

di Lali Tsipi Michaeli

Libro: Copertina morbida

editore: LietoColle

anno edizione: 2019

Passeggiando con il naso all'aria per Tel Aviv, nei pressi del porto turistico e lungo l'ampia via dedicata al fiume Yarkon, a pochi metri dal profondo blu del mar Mediterraneo, ci si imbatte in un edificio curioso, le cui forme visionarie rievocano le case dell'architetto spagnolo Antoni Gaudì. In una città dominata dalle linee eleganti ed essenziali dello stile Bauhaus e dalle ripide geometrie di grattacieli ultramoderni, questo singolare esempio di architettura urbana non poteva che essere ribattezzato la "casa folle". Proprio a questo a edificio si ispira la raccolta omonima della poetessa israeliana Lali Tsipi Michaeli. Il legame tra la tangibilità del luogo reale e l'opera di Lali Tsipi Michaeli è di duplice significato: l'uno concreto, l'altro simbolico. Il principale scenario delle liriche incluse in questo libro, infatti, è proprio Tel Aviv, centro ideale ed effettivo d'Israele, unica città dello Stato ebraico cui è possibile attribuire l'appellativo di "metropoli", non tanto per la sua estensione quanto per il vasto respiro di apertura che la caratterizza.
14,00

In un soffio fra gli aceri

di Ain Kaalep

Libro

editore: LietoColle

anno edizione: 2019

Kaalep è uno dei fondamenti della cultura estone. Per la prima volta in Italia una scelta antologica della miglior produzione poetica nell'arco di mezzo secolo.
20,00

La ragazza dipinta di blu

di Laure Cambau

Libro: Copertina morbida

editore: LietoColle

anno edizione: 2019

Questo libro ha ricevuto il premio Venus Khoury-Ghata 2018 ed è ispirato all'incontro - spirituale e temporale - con la confraternita dei Bektashi.
15,00

Avverbi di luogo

di Juan Vicente Piqueras

Libro: Copertina morbida

editore: LietoColle

anno edizione: 2019

"Piqueras, grande poeta, ci cattura ancor prima che arriviamo a capirlo, dice più di quello che dice." (José Hierro)
15,00

Ritorno alla natura

di Faruk Sehic

Libro: Copertina morbida

editore: LietoColle

anno edizione: 2019

La silloge di poesie che viene qui presentata per la prima volta in italiano, tradotta da Ginevra Pugliese, è tratta per la gran parte da due raccolte, Hit depot (Sarajevo 2003) e Transsarajevo (Zagabria 2006), quest'ultima molto popolare nell'intera ex-Jugoslavia. Sono presenti anche tre poesie (Manifesto, Passeggiata per Srebrenica, Poesia dei sopravvissuti) tratte dalla raccolta I miei fiumi (Moje rijeke, Sarajevo 2014). Come ha affermato l'autore, il suo intento era quello di scrivere per erigere piccoli monumenti funebri in ricordo dei suoi compagni morti, facendo della scrittura il terreno della dialettica tra immortalità della natura e mortalità dell'uomo, che anzi trova nel ritorno alla natura dopo la morte la sua dimensione di resurrezione terrena, "nell'intesa segreta tra inanimato e animato" (il cimitero militare Ometaljka).
15,00

Antologia di poeti contemporanei dei Balcani

Libro: Copertina morbida

editore: LietoColle

anno edizione: 2019

"Pensare un'antologia di poeti dei Balcani è stato innanzitutto un modo per ringraziare la terra, le donne e gli uomini che ci hanno guidato dalla Slovenia alla Macedonia alla loro scoperta e alla scoperta della creatività della poesia in una regione tanto significativa per la storia e la cronaca europee ma così ancora poco frequentata in Italia. Ed ha significato accedere - per dire con Paul Valéry - in quel momento vertiginoso in cui qualcosa si distrugge perché qualcosa si produca, proprio là dove ribatte ancor oggi l'eco della distruzione nella provvisorietà del linguaggio che oscilla tra spinte all'isolazionismo e abbattimento dei muri della divisione sociale, politica e culturale".
20,00

Dysnomia

di Krzysztof Siwczyk

Libro: Copertina morbida

editore: LietoColle

anno edizione: 2018

"La poesia di Siwczyk ci pone domande, scardina a poco a poco a poco la nostra fiducia nelle apparenze, nella solidità del mondo circostante, ha l'effetto salutare della lucidità, destabilizza ciò che appare solido, per donarci nuovi dubbi". Giovanni Catelli
13,00

Poesia completa

di Alejandra Pizarnik

Libro: Copertina morbida

editore: LietoColle

anno edizione: 2018

Alejandra Pizarnik nacque a Buenos Aires nel 1936, in una famiglia di immigrati ebrei di origine russa e slovacca. Nel 1954 si iscrisse alla Facoltà di Lettere e Filosofia dell'Università di Buenos Aires ma non terminò i suoi studi. Avida lettrice già in giovanissima età, pubblicò il suo primo libro, intitolato "La terra più estranea", nel 1955. A questo seguirono "L'ultima innocenza", nel 1956, e "Le avventure perdute", nel 1958. Tra il 1960 e il 1964 visse a Parigi, dove collaborò con diverse riviste e quotidiani. A quel periodo risale la sua amicizia con Julio Cortázar, André Pieyre de Mandiargues, Cristina Campo e Octavio Paz, che scrisse il prologo alla sua quarta raccolta di poesie intitolata "Albero di Diana" (1962). Nel 1964 tornò a Buenos Aires e pubblicò le sue opere più conosciute: "I lavori e le notti" (1965), "Estrazione della pietra della follia" (1968) e "L'inferno musicale" (1971). Nel 1954 Pizarnik iniziò a scrivere un diario che l'accompagnò fino agli ultimi giorni della sua vita. Nel 1972, all'età di trentasei anni, morì nella stessa città in cui era nata.
18,50

Iscriviti alla nostra newsletter

Per restare aggiornato sulle novità in uscita, ricevere anteprime, contenuti aggiuntivi e promozioni

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.