Collana Oscar moderni - Ultime novità

MONDADORI: Oscar moderni

Il cavallo Tripoli

di Pier Antonio Quarantotti Gambini

Libro: Copertina morbida

editore: MONDADORI

anno edizione: 2022

pagine: 272

È la tarda estate del 1918, tra gli ultimi contraccolpi di Caporetto e i primi segnali della riscossa italiana. Nell'entroterra istriano, a Semedella, l'esercito austriaco ha occupato la villa degli Amidei, dove il giovane Paolo con sua madre attende di iniziare il ginnasio mentre gli uomini di casa, italiani irredentisti, sono dispersi in clandestinità. In quest'atmosfera sospesa, nell'Eden profanato dell'antica dimora, il ragazzo vive la propria inconsapevole scoperta della vita, dei rapporti tra i sessi, delle gerarchie del potere. Simbolo di tutte le sue aspirazioni è Tripoli, il più bello tra i cavalli di cui l'esercito imperiale va disfacendosi, che rappresenterà per Paolo la libertà, la lotta col mondo, e con essa l'addio all'età dell'incoscienza.
13,00

Un'oscurità trasparente

di William Styron

Libro: Copertina morbida

editore: MONDADORI

anno edizione: 2021

pagine: 112

Un'oscurità trasparente narra la personale "discesa agli inferi" di William Styron nella depressione. In bilico tra la purissima eleganza del racconto e la bruciante urgenza dell'autobiografia, Styron indaga sul legame tra il "male oscuro", tanto diffuso quanto misconosciuto, e la scrittura anche nelle vicende di altri nomi della letteratura come Virginia Woolf, Albert Camus e Primo Levi. Ma soprattutto ci dà il ritratto più intimo di un grande autore, contraltare dei suoi personaggi problematici e tormentati, da Peyton Loftis di "Un letto di tenebre" allo schiavo Nat Turner, fino a Sophie, la protagonista del suo romanzo più celebre. Pubblicato nel 1990, il memoir di Styron ebbe un dirompente successo sia negli Stati Uniti sia in Italia.
13,00

La buona terra

di Pearl S. Buck

Libro: Copertina morbida

editore: MONDADORI

anno edizione: 2021

pagine: 348

Per il contadino Wang Lung, per la sua umile e rassegnata moglie O-Lan, e per la loro comunità, la terra rappresenta tutto. Spinto dal desiderio di comprare la terra Wang Lung lavora duramente, in fuga dalla carestia emigra nella città, affronta ogni sorta di difficoltà pur di tornare alla terra. Perché la terra rappresenta il benessere, ma anche l'unione della famiglia, le tradizioni più sacre, le virtù delle generazioni passate e le speranze di quelle future. E allontanarsi dalla terra non può che portare sventura. Ambientato nel primo Novecento, "La buona terra" è il romanzo che ha decretato la fama letteraria di Pearl S. Buck. Scritto a Nanchino nel 1930, trae origine dall'infanzia cinese dell'autrice e dai suoi viaggi con il marito, agronomo per conto di una missione cristiana, nella provincia dell'Anhui. Ma la Cina non offre solo uno sfondo esotico, una vicenda, dei personaggi: Pearl S. Buck è intrisa dei valori e della cultura cinesi - lei stessa si definiva "bifocale" - e il suo stile rispecchia tanto l'essenzialità biblica quanto il passo lento, fluido appreso dalla grande tradizione narrativa cinese. Una caratteristica di grande fascino che la nuova traduzione di Margherita Carbonaro qui presentata restituisce appieno al lettore italiano.
14,00

Verso l'ora zero

di Agatha Christie

Libro: Copertina morbida

editore: MONDADORI

anno edizione: 2021

pagine: 208

Nella splendida villa sulla costa della Cornovaglia di Lady Tressilian si ritrovano alcune persone legate da vincoli di parentela e di amicizia: Nevile Strange - nipote ed erede della padrona di casa - con la moglie attuale e quella precedente, un vecchio e famoso avvocato, un play-boy, una giovane donna sola e infelice e uno scontroso piantatore della Malesia. Ma uno degli ospiti ha ideato un piano perfetto. E il sovrintendente Battle dovrà scandagliare nel passato di tutti per poter sciogliere l'enigma di un delitto che solo apparentemente è stato commesso per un'eredità.
11,00

Due solitudini

di Gabriel García Márquez, Mario Vargas Llosa

Libro: Copertina morbida

editore: MONDADORI

anno edizione: 2021

pagine: 144

Nel settembre del 1967 l'Universidad Nacional de Ingeniería peruviana invita a Lima Gabriel García Márquez, che da pochi mesi ha pubblicato "Cent'anni di solitudine". L'eccezionale successo lo ha reso la figura più in vista della letteratura latinoamericana, una leggenda vivente. A Lima si trova anche Mario Vargas Llosa, fresco vincitore del premio Rómulo Gallegos per "La casa verde". I due futuri premi Nobel sono i protagonisti di un evento che va ben oltre le abituali conferenze: un dialogo sull'essenza e il futuro del romanzo, latinoamericano e non solo. Dalle loro parole emergono le due diverse personalità e nei vivaci scambi di battute risuonano grandi temi come la responsabilità del romanziere o il peso del convulso mondo politico sudamericano nella letteratura; ma soprattutto aleggia quel concetto di "realismo magico" che proprio da "Cent'anni di solitudine" si sarebbe imposto come il carattere più tipico della letteratura latinoamericana. D'altronde, in quel fatidico 1967 il boom della letteratura latinoamericana era al suo esordio: come a Macondo, «il mondo era così recente che molte cose erano senza nome».
12,00

Il dolore perfetto

di Ugo Riccarelli

Libro: Copertina morbida

editore: MONDADORI

anno edizione: 2021

pagine: 336

Alla fine dell'Ottocento il Maestro, giovane anarchico, parte da una città del Sud per raggiungere Colle, un paesino toscano, dove unisce la propria vita a quella della vedova Bartoli. Dal loro amore nascono Ideale, Mikhail, Libertà e Cafiero: figli dai nomi carichi di speranza che dal padre erediteranno i sogni e la fede nell'utopia. A Colle vivono anche i Bertorelli, ricchi commercianti di maiali che da generazioni portano i nomi degli eroi omerici. Due famiglie che si uniscono quando la dolce e saggia Annina si innamora di Cafiero... Dagli ultimi anni dell'Ottocento alla fine del secondo conflitto mondiale, le vite dei protagonisti si intrecciano alle trasformazioni imposte dal progresso, dalle guerre, dalle lotte sociali in un romanzo-mondo epico e quotidiano.
14,00

Vento dell'est, vento dell'ovest

di Pearl S. Buck

Libro: Copertina morbida

editore: MONDADORI

anno edizione: 2021

pagine: 272

Venti di trasformazione agitano la Cina all'alba del secolo XX, suscitando contrasti tra tradizione e innovazione, rispetto per l'antico e l'irrompere di una mentalità diversa. Educata secondo i precetti dell'Oriente e data in sposa a un giovane che ha studiato all'estero e rifiuta i valori del passato, Kwei-lan accetta di abbandonare a poco a poco le sue certezze, imparando così ad amare e a essere amata. Speculare è la storia del fratello, ribelle in nome di una moderna libertà di sentimenti, che ha studiato oltremare e al ritorno in Cina porta con sé la moglie americana. L'ostilità della grande famiglia e l'ostinazione del giovane provocano dolore e fratture, ma anche profonde trasformazioni che condurranno a un diverso incontro fra i due mondi.
13,00

L'esule

di Pearl S. Buck

Libro: Copertina morbida

editore: MONDADORI

anno edizione: 2021

pagine: 272

La giovane moglie di un pastore presbiteriano lascia nel 1880 la Virginia e assieme al marito si reca in missione nella lontana Cina, affrontando un vero e proprio "esilio" dalla patria e dalla famiglia, nella speranza che il suo sacrificio le permetta di cogliere quel segno di Dio che attende da sempre. La morte prematura di quattro dei sette figli farà perdere senso a qualunque scelta, e Carie, la cui profonda natura è quella di una ribelle, si sentirà "esiliata" anche dal marito e dalla sua fede. In "L'esule" (1936) è la figlia, la scrittrice Nobel Pearl S. Buck, a narrarci la sua vita, trasformando la storia familiare in un racconto ricco d'amore e comprensione quanto lucido nei giudizi morali e culturali.
13,00

La tamburina

di John Le Carré

Libro: Copertina morbida

editore: MONDADORI

anno edizione: 2021

pagine: 592

Gli agenti del servizio segreto israeliano sono impegnati nella caccia senza esclusione di colpi a un pericoloso terrorista palestinese. A guidare l'inseguimento viene chiamato Kurtz, un uomo di feroce energia e passione che tende alla preda un'elaboratissima trappola. Pedina del suo gioco è Charlie, giovane attrice che calca senza troppo successo le scene della provincia inglese. E che ora si trova intrappolata al centro di una grandiosa finzione, costretta a interpretare senza copione il ruolo più impegnativo della sua carriera. Capolavoro di le Carrè, "La tamburina", ha scritto il "New York Times", «è un libro sulle spie tanto quanto "Madame Bovary" è un libro sull'adulterio o "Delitto e castigo" sul crimine».
14,50

La spia corre sul campo

di John Le Carré

Libro: Copertina morbida

editore: MONDADORI

anno edizione: 2021

pagine: 272

Nat, un veterano di 47 anni del Secret Intelligent Service britannico, è tornato a Londra con la moglie Prue. L'agenzia gli affida il Rifugio, una malmessa sottostazione del quartier generale di Londra, con un gruppo improbabile di spie. L'unico elemento brillante è la giovane Florence. Nat è anche un appassionato giocatore di badminton e da qualche tempo si scontra con l'introspettivo e solitario Ed Shannon. Ed odia la Brexit, Trump e il suo lavoro presso un'agenzia di stampa. Sarà proprio lui a condurre Nat, Prue e Florence lungo il sentiero della rabbia politica.
13,00

Un letto di tenebre

di William Styron

Libro: Copertina morbida

editore: MONDADORI

anno edizione: 2021

pagine: 528

Chi è responsabile del suicidio della giovane Peyton Loftis? Suo padre Milton, debole e alcolizzato, legato a lei da un amore morboso? La madre Helen, chiusa nel suo sterile puritanesimo e nei suoi odi meschini? O Peyton stessa, fragile e oppressa da oscuri sensi di colpa, che si è lasciata avvolgere da una spirale di follia autodistruttiva? In lotta contro se stessi, alla ricerca dell'innocenza perduta, di un qualsiasi spiraglio di autenticità e di luce, Milton, Helen e Peyton sono al tempo stesso vittime e carnefici della stessa tragedia: la tragedia dell'uomo moderno che, in una soffocante cittadina del Sud degli Stati Uniti, può assumere le proporzioni di una catastrofe esistenziale.
14,50

La cronaca di Travnik. Il tempo dei consoli

di Ivo Andríc

Libro: Copertina morbida

editore: MONDADORI

anno edizione: 2021

pagine: 480

Ambientato tra il 1806 e il 1814 nell'allora capitale della Bosnia ottomana, luogo di incontro di mille etnie e mille religioni, "La cronaca di Travnik" è il romanzo del confronto tra l'Occidente moderno che si va delineando e un mondo segnato dall'oppressione turca, dall'attaccamento alle tradizioni, dalla durezza dei luoghi e delle condizioni di vita. Opera di straordinaria lungimiranza e intelligenza storica, politica e letteraria, è un libro di tolstoiana grandezza, che restituisce la storia a un popolo che ne è stato privato e dà a noi oggi gli strumenti per capirla.
14,50

Iscriviti alla nostra newsletter

Per restare aggiornato sulle novità in uscita, ricevere anteprime, contenuti aggiuntivi e promozioni

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.