Comfort Book: i libri che ci hanno tenuto compagnia nel 2020

Comfort Book: i libri che ci hanno tenuto compagnia nel 2020

Comfort Book: i libri che ci hanno tenuto compagnia nel 2020 Comfort Book: i libri che ci hanno tenuto compagnia nel 2020
Il 2020 è stato un anno difficile per tutti. Anche se con modalità e gravità diverse, tutto il mondo si è trovato a dover fare i conti con uno stravolgimento delle proprie abitudini e delle proprie certezze. Alcuni hanno trovato conforto nei libri e nella letteratura (ma non è mancato chi, in certi casi per la prima volta nella vita, ha sperimentato il blocco del lettore), ecco perché per chiudere questo anno abbiamo deciso di raccontarvi le letture che ci hanno sostenuto nei momenti più difficili. Sono state scelte da alcune bookblogger amiche e sono le più svariate: novità e riletture, libri italiani e romanzi stranieri, storie di evasione e racconti che vanno in profondità. Speriamo che in qualche modo possano aiutare anche voi se sceglierete di leggerli. E buon anno!

Il silenzio dell’acciuga di Lorena Spampinato (Nutrimenti)

Consigliato da Federica – Il lunedì dei libri 

Cercare conforto dove e quando non c’è, anche in letteratura. Mi rifugio spesso in storie spigolose, dure, dolorose. In un tempo più o meno lontano che ha ancora molto da raccontarci, perché un certo tipo di ferite esistono da sempre e per sempre. È quello che ho pensato leggendo Il silenzio dell’acciuga di Lorena Spampinato, arrivato quest’anno in libreria per Nutrimenti. La storia di Tresa che, smilza come un’acciuga, si affaccia all’adolescenza portando sulle spalle i pesanti moniti di un padre assente che la rassomigliava sempre al suo fratello gemello Gero. Capelli tagliati corti e vestiti poco femminili, si sta composte e in silenzio. Una nuova vita a casa di zia Rosa e, con questa, la scoperta del corpo e dell’amore che si rivela qualcos’altro. Sullo sfondo la campagna siciliana degli anni Sessanta, tanto sole e fatica. Dopo le sue prime prove narrative, con Il silenzio dell’acciuga Lorena Spampinato trova una voce nuova e ci racconta la storia di Tresa come se fosse nostra sorella, accompagnandola nella sua crescita e nei suoi silenzi.



L'Ickabog di J.K. Rowling (Salani)

Consigliato da Paola - Qui si legge, the reading family

Il 2020 è stato un anno difficile per tutti, i libri per me sono stati i grande conforto, ma uno in particolare mi ha fatto stare proprio bene: è L'Ickabog di J.K. Rowling, la creatrice di Harry Potter. L'Ickabog è una fiaba che si svolge nel regno di Cornucopia, una prospera nazione governata dal re Teo, detto il Temerario ma che proprio temerario non è. Re Teo ha due consiglieri, avidi e senza scrupoli, Scaracchino e Flappone, che indirizzeranno le azioni del re nella caccia allo spaventoso mostro che abita le paludi del regno: l'Ickabog. La sua terribile “presenza” divide il regno in chi ci crede e paga le tasse per sostenere i soldati che lo combattono e chi non ci crede, bollato come “traditore” e punito o con la morte o con la prigionia. Tra i personaggi chiave del libro ci sono la signora Raggianti, sopraffina pasticciera di corte e il suo coraggioso figlio Robi; e l'intelligente e buona Margherita figlia del falegname Di Maggio. Un intreccio che fa soffrire il lettore per le prepotenze di Flappone e  Scaracchino, ma che accende il tifo per chi ha capito che non è tutto come sembra. L'ambientazione, le strategie politiche per tenere il popolo sotto controllo e la ricerca della verità sono gli ingredienti che mi hanno affascinato. Tanti, troppi, i paragoni con quello che l'umanità subisce ciclicamente, ma il non arrendersi ai pensieri preconfezionati e ricercare con convinzione la libertà porta al lieto fine che tutti ci meritiamo. Soprattutto quest'anno.



Al di là delle parole di Carl Safina (Adelphi)

Consigliato da Valentina - La biblioteca di Babele

Questo 2020 è stato difficile per diversi motivi. A me, come a tanti altri, è capitato di avere il classico blocco del lettore, a causa dei pensieri e delle paure che affollavano la mente, e quindi, soprattutto verso marzo, ho fatto fatica a leggere narrativa perché non riuscivo a rimanere concentrata e a seguire il filo della vicenda. Una cosa che mi ha aiutata a sbloccarmi è stata la saggistica, in particolare Al di là delle parole di Carl Safina (trad. Isabella C. Blum), primo volume della bellissima collana Animalia di Adelphi. Safina ci parla in particolare degli elefanti di una riserva africana, dei lupi di Yellowstone e dei cetacei e i mammiferi marini del Pacifico nordoccidentale, raccontandoci il loro modo di comunicare fra simili e con noi. Ci parla di intelligenze, emotività e mondi che sono distanti da noi e in relazione ai quali noi non siamo una specie superiore, anzi. L’universo animale è affascinante, credo che imparare a conoscerlo e comprenderlo sia il miglior modo per capire meglio anche noi stessi. 



Mai stati così felici di Claire Lombardo (Bompiani)

Consigliato da Francesca - Gli amabili libri

Quest’anno ho spesso pensato che senza libri sarebbe stato ancora tutto più difficile. Nel bene e nel male le storie sono il mio porto sicuro, il mio personale rifugio dove poter evadere, almeno con la mente. Tutti noi lettori abbiamo una comfort-zone letteraria a cui ricorriamo nei periodi più pesanti, certi che quella storia ci aiuterà a vivere quel momento e la mia è quella che riguarda le storie famigliari, ecco perché se devo scegliere un libro che ha rappresentato un vero e proprio conforto durante quest’anno tutto matto, non potrei che dire Mai stati così felici di Claire Lombardo (Bompiani). È la storia di David e Mailyn che si incontrano quando lui è uno studente di medicina e lei di letteratura. Si trovano, si piacciono, si amano e in poco tempo si sposano e dalla loro unione nascono ben quattro figlie: Wendy, Violet, Liza e Grace. Quando hai come esempio due genitori che si amano alla follia l’unico augurio che fai per te stessa è quello di essere fortunata come loro, cosa che non capita alle quattro sorelle, piene di problemi personali a cui cercano di far fronte.  Segreti, bugie, tradimenti sono gli elementi essenziali di questa folle storia di cui vi innamorerete.



Istanbul di Orhan Pamuk (Einaudi)

Consigliato da Claudia - Il giro del mondo attraverso i libri

Nel corso del difficile anno appena trascorso, è indubbio che i libri mi siano stati di conforto; essi mi hanno permesso di viaggiare quando non potevo neppure passeggiare vicino casa. Un libro che ho riletto, con l’obiettivo di emozionarmi e viaggiare, è Istanbul di Orhan Pamuk, tradotto da S. Gezgin per Einaudi. Istanbul è il favoloso ritratto della città natale del Premio Nobel turco, raccontata attraverso sentimenti personali, lunghe passeggiate ammirando il Bosforo, i disegni e la storia della sua famiglia. Istanbul è il contenitore di ricordi, storie e sogni, dove persone, oggetti e fatti si intrecciano componendo un incantevole mosaico, con la narrazione sempre sospesa tra sogno e realtà. Un libro arricchito dalle splendide fotografie, rigorosamente in bianco e nero, del fotografo turco Ara Güler. Istanbul è un libro che ho amato profondamente, che ho riletto con lo stesso trasporto della prima volta.



Resta ancora un po' di Ghila Piattelli (Giuntina)

Consigliato da Giuditta - Giuditta legge

Con Resta ancora un po', l’esordio per Giuntina, Ghila Piattelli, nata a Roma e israeliana d’adozione dal 1992, mi ha regalato dei momenti piacevolissimi non privi di un sostrato di riflessione e di introiezione, conquistandomi dalla prima scena. Sono stata trasportata dall'ironia mai saccente né sarcastica ma sempre leggera e immediata con cui ha saputo sdrammatizzare il tema della morte, della guerra, della perdita e del disamore senza togliere a questi complessità e profondità. Era proprio il libro di cui avevo bisogno in questo momento. Un romanzo israeliano in lingua italiana, si legge sulla quarta di copertina: ed è senza dubbio l’aspetto più originale di Resta ancora un po’. Scritto in italiano, ma ambientato tra Tel Aviv e Gerusalemme, vicino per atmosfere e sagace ironia alla letteratura ebraica contemporanea, di cui Giuntina è promotrice in Italia, regalando ai lettori voci nuove e folgoranti, come quella da me molto amata di Ayelet Gundar-Goshen. Un libro dalla doppia anima: ebraica e italiana, che sa confortare e illuminare, divertire e meditare.


Ordinali su GoodBook.it e ritirali nella tua libreria di fiducia!

Il silenzio dell'acciuga

di Lorena Spampinato

Libro: Copertina morbida

editore: Nutrimenti

anno edizione: 2020

pagine: 240

Tresa è stata educata dal padre al silenzio e al rigore. In tutto lei deve assomigliare a Gero, il suo fratello gemello: stessi abiti e stessa compostezza. Del suo essere femmina a nessuno sembra importare, fino al giorno in cui suo padre parte per lavoro e lascia lei e Gero da una zia. Da quel momento il rapporto con il fratello si fa turbolento: la zia infatti riconosce in Tresa il suo essere futura donna creando distacco tra le loro immagini e i loro corpi. Gero non sembra accettare questo mondo di femmine e si sottrae con rabbia all'abbandono del padre. La casa della zia assomiglia a un antico museo e né Tresa né Gero capiscono bene che lavoro faccia, sanno solo che esiste un terreno dove un giorno lei li porta e li fa lavorare durante l'estate. Per Tresa è quasi una liberazione, la scuola infatti è diventata gabbia e supplizio, tutti lì la chiamano Masculina, perché come le acciughe non è aggraziata né adatta alle tavole dei ricchi. Il terreno e la casa saranno per Tresa le scenografie del primo pericoloso innamoramento, della scoperta del corpo, della vergogna e soprattutto dei segreti. Continua infatti a vigere in famiglia una regola solida: non dire. Tresa dovrà nel silenzio costruire sé stessa, capire cosa è il dolore e cosa il confronto, cosa è una donna e cosa la crescita.

L'Ickabog

di J. K. Rowling

Libro: Copertina rigida

editore: SALANI

anno edizione: 2020

pagine: 320

C'era una volta un regno chiamato Cornucopia. Una minuscola nazione ricca e prospera, famosa per i suoi formaggi, gli ottimi vini, i dolci deliziosi e le salsicce succulente. Sul trono siede un sovrano benevolo, Re Teo il Temerario, le cui giornate trascorrono pigre, tra banchetti sontuosi e battute di caccia, con la fida compagnia dei suoi lord, Scaracchino e Flappone. Tutto è perfetto... O quasi. Secondo la leggenda, infatti, un terribile mostro è in agguato nelle Paludi del Nord. Ogni persona di buonsenso sa che l'Ickabog è solo una leggenda inventata per spaventare i bambini. Ma le leggende sono strane e a volte prendono una vita propria... Quando questo accade, toccherà a due giovani amici, Robi e Margherita, affrontare un'incredibile avventura e svelare una volta per tutte dove si nasconde il vero mostro. Solo così speranza e felicità potranno tornare a Cornucopia. Età di lettura: da 6 anni.

Al di là delle parole. Che cosa provano e pensano gli animali

di Carl Safina

Libro: Copertina morbida

editore: ADELPHI

anno edizione: 2018

pagine: 687

Negli ultimi decenni le scienze biologiche hanno ricostruito i tratti evolutivi che ci legano agli altri animali (dai pesci ai primati) sul piano morfologico e genetico. Un risultato già stupefacente, se non fosse che ora - grazie a studiosi della finezza e percettività di Carl Safina - ci avviamo a un salto ulteriore: verificare l'incidenza di quei tratti a livello cognitivo e affettivo-emotivo. Da rigoroso ricercatore sul campo, Safina ci immette in tre paesaggi esemplari: una riserva africana, dove elefanti dalle variegate "personalità" si aggregano in una spiccata socialità (non a caso i Masai li considerano dotati di un'"anima" al pari degli umani); il parco di Yellowstone, dove i lupi - reintrodotti di recente - si muovono echeggiando cadenze pleistoceniche, fra strategie di predazione e sorprendenti gerarchie sociali (le femmine, per esempio, sono deputate ai dilemmi decisionali come restare/partire); e le acque cristalline del Pacifico nordoccidentale, dove cetacei di diverse specie dispiegano la vertigine della loro visione "acustica" e interagiscono col "Sapiens" in modi inaspettati e toccanti. Penetriamo così in un ventaglio di intelligenze, "coscienze" e "visioni del mondo" di altri animali - con cui condividiamo molti "correlati neurali", a partire dal cervello "antico" e dalla sua tastiera emotiva - insieme familiari e aliene, contigue e alternative. Al punto da mettere in dubbio, ancora una volta, la tesi secondo la quale l'uomo sarebbe la misura di tutte le cose.

Mai stati così felici

di Claire Lombardo

Libro: Copertina morbida

editore: Bompiani

anno edizione: 2020

pagine: 700

Quattro sorelle adulte, quattro Piccole donne del nostro tempo, alle prese con guai di varia natura, due genitori troppo innamorati e felici per essere veri. Un segreto che riemerge dal passato, una facciata che si sgretola. Un romanzo che ridisegna i confini della saga familiare. A volte due genitori troppo felici non fanno una famiglia felice. Ecco Wendy, bella e ricca, rimasta vedova da giovane, inquieta e inconsolabile, una donna ad alto tasso alcolico con una propensione per gli uomini molto più giovani. Violet, avvocato d'assalto che ha rinunciato al lavoro per una vita di mamma-a-casa che vuole rasentare la perfezione. Liza, accademica in carriera, che aspetta un bambino che non sa se vuole da un uomo che forse non ama. Infine Grace, che va all'università, anzi, non ci va affatto perché non è stata ammessa, e vive una vita abulica lontano da casa tenendo nascosti i suoi fallimenti alla famiglia. Quattro sorelle, quattro figlie sbucate da un matrimonio perfetto, quello tra Marilyn Connolly e il medico David Sorenson, che ha attraversato i decenni indenne, anzi, sempre più smagliante. Ma ora, siamo nel 2016, molti nodi vengono al pettine: a innescare la resa dei conti è la ricomparsa di Jonah, quindici anni, dato in adozione da una delle sorelle al tempo in cui era troppo giovane per occuparsene. Ciascuno in famiglia reagisce in modo diverso all'arrivo di questo sconosciuto ombroso, e la sua presenza incrina un equilibrio che in realtà era già pericolante. Ma poi chi può dire che quei genitori perfetti siano stati e siano davvero quello che sembrano? Distesa nell'arco di cinquant'anni, una storia di famiglia tra esterni e interni, tra Chicago e la sua ricca periferia, che va al cuore dei legami più delicati, quelli che avvincono e qualche volta imbrogliano le persone e complicano loro la vita e non è proprio possibile troncare.

Istanbul

di Orhan Pamuk

Libro: Copertina rigida

editore: Einaudi

anno edizione: 2017

pagine: 660

Istanbul è una malinconia condivisa. Un gioco di specchi. Un labirinto di strade osservate dalla finestra in una sera d'inverno. Istanbul è un sogno dentro un sogno popolato di viaggiatori, poeti, mercanti, gatti, pittori, venditori ambulanti. Istanbul è Orhan Pamuk, che negli anni ne è diventato il cantore più amato e conosciuto. "Istanbul" è un libro, ora arricchito da più di duecento nuove fotografie, che Pamuk ha scritto per raccontare i luoghi in cui è nato e vissuto: un «autoritratto in forma di città» che possiede la bellezza irresistibile delle lettere d'amore.

Resta ancora un po'

di Ghila Piattelli

Libro: Copertina morbida

editore: GIUNTINA

anno edizione: 2020

pagine: 280

Quando nonna Giuditta capisce che è ormai vicino il tempo di morire, coinvolge il nipote Jonathan, la fidanzata Noga e il coinquilino Ittai in un viaggio alla ricerca del cimitero perfetto. Lungo la strada affiorano i ricordi e si fanno largo tutte le verità taciute a Jonathan dalla famiglia. A partire dal suo nome, Jonathan, lo stesso del primo amore di sua madre Ahuva, un giovane soldato morto nella Guerra del Kippur, e mai dimenticato. Nonna Giuditta non ha peli sulla lingua e con un sarcasmo irresistibile prende per mano l'amato nipote per liberarlo di tutti i fardelli invisibili della propria storia famigliare, un ultimo gesto d'amore prima di concludere il suo "grande viaggio". "Resta ancora un po'" è un romanzo divertente e leggero che raccontandoci l'Israele di oggi riesce ad affrontare temi complessi, come la difficoltà di liberarsi del passato, le verità nascoste che ci cambiano la vita, le scelte che compiamo inconsapevolmente.

Inserisci un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con un asterisco*

Iscriviti alla nostra newsletter

Per restare aggiornato sulle novità in uscita, ricevere anteprime, contenuti aggiuntivi e promozioni

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo avviso, navigando in questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Acconsento