Insoliti sospetti: i premi letterari e i loro vincitori

Insoliti sospetti: i premi letterari e i loro vincitori Insoliti sospetti: i premi letterari e i loro vincitori
Leïla Slimani vince il Premio Goncourt. Parigi, 3 novembre 2016. (Jacky Naegelen, Reuters/Contrasto)


Lo scorso 8 ottobre il Premio Nobel per la Letteratura è stato assegnato a Louise Glück, poeta e saggista americana. L’Accademia di Svezia l’ha insignita del prestigioso premio con le seguenti motivazioni: «per la sua inconfondibile voce poetica, che con austera bellezza rende l'esistenza individuale esperienza universale». Glück è pressoché sconosciuta in Italia, nonostante abbia pubblicato 12 raccolte poetiche, insegni a Yale e sia già stata premiata con il Pulitzer nel 1993. In Italia sono state tradotte solo due delle sue raccolte: L’Iris selvatico (Giano, 2003) e Averno, pubblicato nel 2019 da Dante & Descartes, libreria indipendente e piccola casa editrice napoletana (Il Post ha raccontato la sua storia qui). Dopo l’assegnazione del Premio Nobel, le copie di Averno presenti in libreria e sui vari e-commerce sono andate esaurite nel giro di pochi giorni e sicuramente questa vincita contribuirà a far arrivare la poesia di Glück in Italia. È già successo in passato che il Nobel fosse assegnato ad autori poco noti nel nostro Paese e che questo contribuisse a dare loro maggiore attenzione da parte del nostro panorama editoriale, pensiamo al caso recente dell’autrice polacca Olga Tokarczuk, o a quello del francese Patrick Modiano nel 2014.
 
 
Mentre è difficile che lo stesso avvenga con i premi italiani, di cui normalmente sentiamo parlare per mesi nelle loro varie fasi di selezione (tanto che arriviamo a conoscere i libri e gli autori in concorso anche senza averli letti), questo processo inverso di ingresso di autori stranieri nel mainstream dell’editoria italiana dopo che sono stati premiati e riconosciuti all’estero avviene molto spesso. Ecco perché qui abbiamo pensato di riassumere i più importanti premi internazionali da tenere d’occhio.
 
PREMIO PULITZER
Assegnato dalla Columbia University e istituito nel 1917, deve il suo nome al magnate e giornalista americano Joseph Pulitzer che lasciò i suoi averi a questa istituzione perché creasse premi e borse di studio che sostenessero l’eccellenza nel giornalismo e nelle arti. Qualche anno fa Add editore ne ha pubblicato un’interessante biografia. Il Pulitzer si distingue in diverse categorie e viene assegnato sempre a singole opere di autori americani. Qui abbiamo riunito gli ultimi 9 vincitori per la narrativa pubblicati in Italia.
 
 
Sempre negli USA viene assegnato il National Book Award, con un sistema che assomiglia un po’ a quello del nostro Premio Strega: le case editrici segnalano opere pubblicate tra il 1 dicembre dell’anno precedente e il 30 novembre dell’anno in corso, selezionando tra le opere di autori americani (tranne che per l’apposita sezione del premio dedicata alle opere tradotte). Una commissione di 25 giudici esperti del settore stila una longlist di 10 titoli, poi ridotti a 5, tra cui viene selezionato il vincitore. Le categorie del premio sono: narrativa, saggistica, poesia, opere per l’infanzia e opere tradotte da altre lingue.

MAN BOOKER PRIZE FOR FICTION
Istituito nel 1968, viene assegnato ogni anno al miglior romanzo scritto in Inglese e pubblicato nel Regno Unito e nella Repubblica d’Irlanda (dal 2018). Anche qui il premio viene assegnato da una giuria composta da critici letterari, scrittori, accademici e altre figure pubbliche importanti nel mondo dell’editoria e può andare solo ad autori viventi. Qui alcuni degli ultimi vincitori che sono arrivati anche in Italia.
 
 
PREMIO CERVANTES
Nel mondo editoriale spagnolo il premio più prestigioso e con eco internazionale è certamente il premio Cervantes, che viene assegnato ogni anno nel’anniversario della morte di Miguel de Cervantes, l’autore di Don Chisciotte. Assomiglia più al Premio Nobel, perché premia l’intera opera di uno scrittore o una scrittrice di lingua spagnola. Nel tempo sono stati insigniti di questo premio alcuni grandi autori tra cui Jorge Luis Borges (nel 1979), Octavio Paz (nel 1981) e Mario Vargas Llosa nel 1994.
 
PREMIO GONCOURT
Il premio, nato nel 1903, viene assegnato in Francia “alla migliore opera d’immaginazione in prosa pubblicata durante l’anno”. Le opere candidate devono essere scritte in francese e vengono selezionate dai 10 membri a vita dell’Académie Goncourt. Questi scremano le opere in tre passaggi: prima 15 titoli, poi 8, e infine i 4 finalisti tra cui verrà selezionato il vincitore. Molti i titoli insigniti di questo premio che sono disponibili anche in Italia, qui alcuni dei più recenti:
 
 
Infine, un piccolo consiglio di lettura per approfondire:

Guida tascabile per maniaci dei libri

Libro: Copertina morbida

editore: Edizioni Clichy

anno edizione: 2018

pagine: 595

Torna in una nuova edizione aggiornata, riveduta e corretta con nuove sezioni dedicate ai libri per bambini e ragazzi e nuovi capitoli, ma soprattutto con un'intera sezione dedicata ai «dieci libri imperdibili» scelti da duecento librai italiani, sia di librerie indipendenti che di librerie di catena. Un libro che si propone come una sorta di «bibbia» per i veri lettori forti, gli instancabili e inarrestabili «maniaci» dei libri. Impossibile elencare tutto ciò che questa anomala guida contiene, tra continui rimandi e richiami fra l'una e l'altra sezione. Oltre seicento pagine per tredici capitoli: i libri fondamentali, i migliori libri per bambini e ragazzi, i libri imperdibili dei librai italiani, le vite in pillole, gli incipit, i premi (Nobel, Strega, Viareggio, Campiello, National Book Award, Pulitzer, Man Booker Prize, Goncourt, Médicis, Renaudot, Goethe, Friedenspreis, Cervantes, Hans Christian Andersen, Andersen, Nati per Leggere, Caldecott, Newbery, Bologna Ragazzi Award), i best seller, le stroncature, i migliori film tratti dai libri, le curiosità, i cocktail e le ricette nei libri, le frasi sui libri, una breve storia dell'editoria da Gutenberg a oggi. Un catalogo, un repertorio, un'enorme serie di elenchi, nomi, titoli, richiami. Una guida verso il paradiso per i lettori.

Inserisci un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con un asterisco*

Iscriviti alla nostra newsletter

Per restare aggiornato sulle novità in uscita, ricevere anteprime, contenuti aggiuntivi e promozioni

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.