Il tuo browser non supporta JavaScript!

RUBBETTINO: La memoria dell'impresa

La memoria del commercio a Milano e provincia. Venticinque racconti di negozi storici

Libro: Copertina morbida

editore: RUBBETTINO

anno edizione: 2011

pagine: 256

Questo terzo volume di racconti sul commercio chiude idealmente una fase avviata pionieristicamente nel 2001 dal Centro per la cultura d'impresa e da Confcommercio e sviluppata con continuità sino ai giorni nostri grazie al coinvolgimento della Camera di commercio di Milano. Quella che possiamo considerare la trilogia della memoria commerciale di Milano e provincia (esempio di continuità raro in Italia), contiene complessivamente circa 90 profili storici di negozi longevi ricostruiti attraverso le testimonianze orali dei protagonisti. I negozi storici sono degli "spazi di resistenza". Sono gestiti da uomini e donne appassionati, orgogliosi, consapevoli di tenere vivi luoghi, relazioni e saperi che costituiscono un patrimonio della città. Uomini e donne del localismo, coscienti di ricoprire una particolare responsabilità verso il contesto in cui operano. Per loro dover chiudere il negozio è come tradire due volte, se non tre: la storia familiare da cui provengono, gli affetti dei clienti-amici, il territorio che generosamente li ha accolti e che essi stessi hanno contribuito a creare e migliorare.
22,00

Roberto Tremelloni. Riformismo e sviluppo economico

di Mattia Granata

Libro: Copertina rigida

editore: RUBBETTINO

anno edizione: 2010

pagine: 501

Questo libro ricostruisce la vita e le opere di Roberto Tremelloni (1900-1987), autorevole e pressoché dimenticato esponente del socialismo italiano. Nel nostro paese la socialdemocrazia ha vissuto per lungo tempo stretta sul piano politico tra l'imponente tradizione cattolica e l'influente cultura comunista. Questa compressione contribuiva, in seguito, a produrre una sorta di rimozione, sia in sede storiografica che politica, degli aspetti di modernità di tale esperienza a lungo negletta, come il caso di Tremelloni pare testimoniare. La decisa scelta occidentale, la fiducia nel mercato, quale luogo di esercizio della libertà delle persone e sistema economico più efficiente, e la concezione dello stato come strumento di regolazione della crescita e di riduzione delle disuguaglianze realizzavano la connessione con le idealità diffuse nelle forze progressiste delle democrazie più avanzate. Su questi principi si imperniava la "cultura di governo" di Tremelloni, fondata sulla consapevolezza che il compito storico delle forze progressiste all'indomani della Seconda guerra mondiale consistesse nel dismettere una visione classista per condividere la responsabilità di guidare tutta la società in accordo con i propri principi e in funzione del raggiungimento di un interesse generale. L'intensa attività culturale, politica e di governo di Tremelloni testimoniava della scelta del riformismo come metodo per raggiungere lo sviluppo economico.
28,00

La memoria del commercio a Milano e provincia. Storie di imprese longeve

Libro: Copertina morbida

editore: RUBBETTINO

anno edizione: 2009

pagine: 303

La testimonianza dell'imprenditore commerciale è, allo stesso tempo, racconto di vita e storia d'impresa che abbraccia più generazioni. In queste pagine, che seguono il volume "La memori del commercio", pubblicato nel 2005 a cura di Giuseppe Paletta, è raccolto un nuovo gruppo di trenta storie, passibili di molti livelli di lettura: le dinamiche della micro-impresa nel rapporto con il mercato e con la concorrenza; la funzione delle associazioni di rappresentanza del commercio; il ruolo della famiglia e dei passaggi generazionali, tra successi e tensioni; la dimensione multiforme dell'impresa commerciale operante in diversi settori merceologici. Ma emerge anche, come sottolineato dal saggio introduttivo, il valore che la testimonianza dell'imprenditore commerciale può assumere per una storia del tessuto urbano contemporaneo che non voglia semplicisticamente "fotografare" la città e i suoi abitanti rinchiudendoli in categorie immobili. Il racconto riesce allora a spiegare le dinamiche evolutive del commercio di prossimità, quasi uno scenario sul quale si avvicendano nel tempo le generazioni di imprenditori. Chiavi di lettura molteplici, dunque, e al contempo storie importanti anche per la loro singolarità e specificità che rimandano al tema, mai eludibile, del rapporto tra economia e società; tra impresa e cultura.
22,00

Cultura del mercato. La commissione parlamentare d'inchiesta sulla concorrenza (1961-1965)

di Mattia Granata

Libro: Copertina rigida

editore: RUBBETTINO

anno edizione: 2008

pagine: 288

Il "monopolio", o almeno ciò che nell'Italia del dopoguerra si definiva così, era un concetto multiforme. Con questa parola si indicavano gli intrecci fra gli interessi delle grandi famiglie industriali, gli incroci tra i principali soggetti economici e tra i settori, i legami tra imprese private e pubbliche, i nessi tra sistema produttivo e bancario, gli eccessi dell'intervento statale in economia, i conflitti di interessi tra politica e imprese. Il confronto tra chi lo difendeva e chi lo criticava, per motivazioni ideologiche o per sfiducia nella riformabilità dei suoi meccanismi fisiologici, segnava il pensiero, l'attività e la politica economica del periodo; e quindi la storia dell'economia italiana. In questa lotta fra interessi contrapposti i concetti di mercato, di concorrenza e di tutela della libera competizione economica, svanivano per riemergere solo dopo decenni. Vi fu un momento di riflessione ufficiale che rimane oggi pressoché dimenticato così come allora rimase senza conseguenze concrete: l'attività della Commissione parlamentare di inchiesta sui limiti alla concorrenza nel campo economico. Negli anni sessanta i lavori della Commissione costituirono un tentativo di chiarire le condizioni del mercato e furono testimonianza del dibattito tra i principali protagonisti economici, culturali e politici dell'epoca.
22,00

Giannino Bassetti. L'imprenditore raccontato

Libro: Copertina rigida

editore: RUBBETTINO

anno edizione: 2004

pagine: 311

Il libro ricostruisce la biografia di uno dei maggiori imprenditori italiani. In assenza di scritti e testimonianze autobiografiche, gli autori si sono affidati alla memoria di persone che l'hanno conosciuto, che hanno lavorato con lui. Ne viene fuori una biografia articolata e puntuale che restituisce un importante tassello al mosaico della storia dell'impresa in Italia.
25,00
14,50

Profili di Camere di commercio italiane all'estero. Vol. 1

Libro

editore: RUBBETTINO

anno edizione: 2001

pagine: 244

14,46
16,53
24,79

Fonti orali e storia dell'impresa

Libro

editore: RUBBETTINO

anno edizione: 2000

pagine: 170

10,33

Persona e impresa. Un caso di etnografia aziendale

di Giulio Sapelli

Libro

editore: RUBBETTINO

anno edizione: 1999

pagine: 108

7,23

Iscriviti alla nostra newsletter

Per restare aggiornato sulle novità in uscita, ricevere anteprime, contenuti aggiuntivi e promozioni

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.