La Cappella degli Scrovegni nell'anfiteatro romano di Padova: nuove ricerche e questioni irrisolte - autori-vari | GoodBook.it

La Cappella degli Scrovegni nell'anfiteatro romano di Padova: nuove ricerche e questioni irrisolte

La Cappella degli Scrovegni nell'anfiteatro romano di Padova: nuove ricerche e questioni irrisolte
titolo La Cappella degli Scrovegni nell'anfiteatro romano di Padova: nuove ricerche e questioni irrisolte
Curatore
Argomento Arti, cinema e spettacolo Storia dell'arte: stili artistici
Editore Padova University Press
Formato Libro: Copertina morbida
Pubblicazione 01/2018
ISBN 9788869381386
 
25,00
 

Scegli
La libreria di fiducia

Inserisci la città o il CAP della zona in cui risiedi
Il 6 febbraio 1300 Enrico Scrovegni acquista da Manfredo de' Dalesmanini il sito dell'Arena dove, con altre costruzioni e ruderi di minor conto si trova anche... "una domus intus magna murata et solarata coperta cupis cum stupa prope posita in medio ipsius Arene cum loza post ipsam domum..." (come riportato nell'antica pergamena dell'atto di vendita custodita nell'archivio Foscari-Gradenigo). Enrico rende questo luogo sede di un magnificente palazzo e della Cappella nota universalmente per gli affreschi in essa custoditi, realizzati da Giotto. Nonostante i passaggi di proprietà avvenuti nei secoli, prima alla famiglia Foscari-Gradenigo nel 1475 e poi al Comune di Padova nel 1880, la Cappella mantiene ancora oggi il nome degli Scrovegni e ad Enrico viene attribuita la sua costruzione. Eppure nessun documento, tra quelli risparmiati dai roghi quattrocenteschi, che distrussero gran parte degli archivi storici di Padova, racconta della sorte delle strutture che Enrico aveva trovato nell'Arena e di come si svolse il nuovo cantiere.
 

Chi ha cercato questo ha cercato anche...

Iscriviti alla nostra newsletter

Per restare aggiornato sulle novità in uscita, ricevere anteprime, contenuti aggiuntivi e promozioni

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.