Luoghi dell'abitare, immaginazione letteraria e identità romana. Da Augusto ai Flavi

Luoghi dell'abitare, immaginazione letteraria e identità romana. Da Augusto ai Flavi
titolo Luoghi dell'abitare, immaginazione letteraria e identità romana. Da Augusto ai Flavi
curatori , ,
argomenti Arti, cinema e spettacolo Architettura
Poesia e studi letterari Letteratura: storia e critica
collana Seminari e convegni
editore Scuola Normale Superiore
formato Libro: Copertina morbida
pagine 340
pubblicazione 05/2020
ISBN 9788876426735
 
28,00
 
Disponibile normalmente in 24/48h
 

Cerca
la libreria-POINT più vicina

Inserisci la città o il CAP della zona in cui risiedi
Gli spazi e le strutture in cui si abita caratterizzano fortemente l'identità di una comunità. Le scelte abitative sono tendenzialmente durature, condizionano anche le generazioni che seguono e perciò penetrano nella percezione che una comunità ha di sé. Questo volume, attraverso i contributi di quindici studiosi di diversi paesi europei, esamina i modi in cui gli scrittori romani hanno interpretato il ruolo identitario dei luoghi di abitazione. Il periodo considerato è quello del principato augusteo e del primo consolidamento dell'impero, quando Roma trasforma profondamente il suo assetto abitativo anche in rapporto alla mutazione della sua identità politica.
 

Chi ha cercato questo ha cercato anche...

Iscriviti alla nostra newsletter

Per restare aggiornato sulle novità in uscita, ricevere anteprime, contenuti aggiuntivi e promozioni

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.